Il concerto dell’Orchestra Giovanile Napolinova al Teatro Bellini mette in evidenza una compagine in continuo progresso e una solista di enorme talento

Foto Blu Parthenope

Foto Blu Parthenope

L’appuntamento di gennaio con “Domenica in Concerto”, rassegna dell’Orchestra Giovanile Napolinova che si svolge al Teatro Bellini ed è affidata alla direzione artistica del maestro Alfredo de Pascale, ha visto la compagine confrontarsi con due brani di Mozart, il Concerto per violino ed orchestra n. 5 in la maggiore K. 219 e la Sinfonia n. 29 in la maggiore K. 201, scritti entrambi a Salisburgo, quando l’autore era al servizio del principe-arcivescovo Hieronymus von Colloredo.
Il concerto risale al 1775, ultimo di un gruppo di cinque, tutti composti nel medesimo anno, rappresentativi dell’intera produzione per violino ed orchestra di sicura attribuzione mozartiana.
In particolare il terzo e conclusivo movimento del pezzo contiene un motivo legato a reminiscenze turche (all’epoca molto di moda), creato in un primo tempo per il balletto “Le gelosie del serraglio”, da inserire nel “Lucio Silla”, che l’autore non completò mai.
La sinfonia è invece dell’anno precedente e risulta indicativa del passaggio di Mozart da un modello di tipo italiano, mutuato tramite Johann Christian Bach, ad uno molto affine ad Haydn, comunque abbinato a soluzioni originali ed innovative, per cui la K. 201 può essere considerata una delle massime vette della produzione giovanile dell’autore austriaco.
Per quanto riguarda gli esecutori, la più attesa era sicuramente Federica Tranzillo, solista nel concerto per violino che, nonostante la giovanissima età, ha alle spalle una notevole esperienza.
La violinista non ha deluso le aspettative, evidenziando un suono nitido, abbinato ad un’interpretazione di grande solidità e sicurezza, in perfetto equilibrio fra passionalità e rigore.
Siamo indubbiamente di fronte ad un enorme talento, che ha anche avuto la fortuna di incontrare sulla sua strada un docente del calibro di Felice Cusano, abile nel condurla, in questi come nei prossimi anni, ad una progressiva maturazione.
E non è certamente un caso se la Tranzillo ha voluto dedicare il bis al suo maestro, consistente nel virtuosistico Capriccio n. 15 in mi minore di Paganini.
Relativamente all’Orchestra Giovanile Napolinova, diretta con bravura, energia ed entusiasmo dal maestro Francesco D’Ovidio, ha mostrato di possedere una sezione di archi di grande spessore e compattezza, caratteristiche emerse durante l’intera esibizione, compreso il bis rivolto a Palladio di Karl Jenkins, nato come brano di accompagnamento ad uno spot pubblicitario e poi ampliato dall’autore gallese per dare vita ad una sorta di “concerto grosso”.
Dal canto loro i fiati (l’organico prevedeva due corni e due oboi) hanno sofferto soprattutto una certa esuberanza dei corni, che tendevano a sovrastare eccessivamente il resto degli strumenti.
Una nota di merito conclusiva va agli spettatori (fra i quali vi era anche il sindaco De Magistris) che, nonostante una mattinata a dir poco inclemente, sono giunti numerosissimi al teatro Bellini per assistere al concerto, e sicuramente saranno rimasti soddisfatti per aver contribuito a supportare una realtà, come quella dell’Orchestra Giovanile Napolinova, già ben consolidata anche se ha da poco festeggiato il secondo anno di attività.
________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...