Mercoledì 4 gennaio Sergio Orabona apre l’undicesima edizione dei “Vespri d’organo” nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero

Vespri d'organo - Giornata Mondiale lotta AIDSMercoledì 4 gennaio 2017, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), si terrà il primo appuntamento con la XI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, il cui direttore artistico e presidente è il maestro Mauro Castaldo, gemellata con l’Internationales Stuttgarter Orgelfestival (Germania)
Protagonista del concerto inaugurale il maestro Sergio Orabona, organista titolare presso la St. Nikolaus Kirche in Stuttgart, che aprirà il suo recital nel segno di Johann Sebastian Bach (1685-1750) con la Fantasia e la Fuga in sol minore BWV 542, eseguite come pezzi indipendenti, intervallati dal preludio al corale Wenn wir in höchsten Nöthen sein BWV 641.
Per le prime si sa che l’intero brano fu eseguito dal grande compositore nel 1720, in occasione della visita di Reincken ad Amburgo, e la Fuga si basa su un tema popolare olandese, omaggio alla nazionalità dell’ospite.
Il secondo, invece, appartiene all’Orgelbüchlein (Piccolo libro d’organo), raccolta di brani, in massima parte da utilizzare come accompagnamento ai riti delle principali festività dell’anno liturgico, che Bach scrisse presumibilmente durante il suo soggiorno a Weimar (1707-1718).
La successiva Fanfare porterà alla ribalta Jacques-Nicolas Lemmens (1823 – 1881), nativo della zona di Anversa e allievo, al conservatorio di Bruxelles, di François-Joseph Fétis, che vedeva in lui un artista capace di rinnovare la tradizione organistica belga.
Non fu così, ma in compenso Lemmens è passato alla storia come docente prestigioso di autori del calibro di Guilmant e Widor.
Sarà poi la volta della Marcia per dopo la Messa, di Vincenzo Petrali (1830-1889), autore eclettico e grande virtuoso dell’organo, la cui carriera si svolse principalmente in Lombardia.
L’interessante e complesso concerto terminerà con la Sonata n. 1 in re minore op. 42 di Alexandre Guilmant (1837 – 1911), prestigioso rappresentante della scuola francese.
Pubblicata nel 1874, rappresenta una composizione monumentale, concepita per le potenzialità dell’organo Cavaillé-Coll, collocato nella chiesa parigina della Santa Trinità, dove Guilmant ricoprì, dal 1871 al 1901, il posto di organista titolare

L’ingresso è libero

Prossimi appuntamenti

Venerdì 27 gennaio, ore 19.30
Nicola Florio, organo

Venerdì 24 febbraio, ore 19.30
Mauro Castaldo, organo

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.trabaci.com

________________________________________________________

Mercoledì 4 gennaio 2017 – Chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata – Napoli)
Concerto inaugurale dei Vespri d’organo – XI edizione

Programma

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
Fantasia in G minor BWV 542
Wenn wir in höchsten Nöthen sein BWV 641
Fugue in G minor BWV 542

Nicolas Lemmens (1823 – 1881): Fanfare

Vincenzo Petrali (1830 – 1889): Marcia per dopo la Messa

Alexandre Guilmant (1837 – 1911): Première Sonate en re mineur op. 42

Sergio Orabona
sergio-orabonaNato nel 1978 a Napoli, figlio d’arte, intraprende gli studi musicali in giovanissima età.
Nel 1998 consegue il diploma di Organo e Composizione Organistica con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Vincenzo De Gregorio.
Si perfeziona successivamente con Arturo Sacchetti, Daniel Roth, Harald Vogel, e all’Istituto Pontifico di Musica Sacra di Roma con Giancarlo Parodi.
Nel 2000 consegue i diplomi di Pianoforte e di Musica Corale e Direzione di Coro.
Nel 1994 incide un compact disc edito dalla casa discografica Terzo Millennio e dedicato agli autori della scuola organistica napoletana sull’organo Thomas De Martino (1750) del Duomo di Napoli.
Dal 1995 al 2001 è organista titolare della Basilica Santuario della Madonna del Carmine in Napoli.
Nello stesso periodo collabora con The Choral Scholar della Chiesa Anglicana di Napoli, partecipando alle stagioni concertistiche, ed eseguendo, sotto la direzione di Ronald Butts-Boehmer, il Requiem di Maurice Duruflé per coro e organo, in diretta su Rai Uno.
Concertista internazionale, si è esibito nelle più importanti cattedrali in Italia, Francia (Boulogne sur mer, Alpe d’Huez), Germania (Cattedrale di Fulda, Cattedrale di Ingolstadt), Polonia (Cattedrale di Varsavia), Svizzera (Cattedrale di San Gallo), Portogallo (Cattedrale di Porto), Cattedrale del Lussemburgo.
In Nord America si é esibito a New York (St. Thomas Church), Washington (National City Christian Church), Toronto (Metropolitan United Church), Buffalo, Chicago, Milwaukee.
Ha inoltre effettuato registrazioni radiofoniche, fra cui l’esecuzione di brani inediti di Francesco Durante, Giovanni Furno e Carlo Cotumacci per la Radio Bavarese.
Dal 2012 é organista titolare presso la St. Nikolaus Kirche in Stuttgart, e direttore artistico della rassegna Internationales Stuttgarter Orgelfestival.
E’ membro dell’Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci.
________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...