Il pianista Salvatore Giannella inaugura una nuova stagione a “laFeltrinelli Libri e Musica” di Napoli

salvatore-giannella-2Si è aperta, a metà novembre, presso “laFeltrinelli Libri e Musica” di Napoli, una nuova rassegna di concerti, intitolata “Musica da Camera”, affidata alla direzione artistica del maestro Antonio Cannavale.
Ospite della serata inaugurale Salvatore Giannella, pianista di provata esperienza, che ha iniziato il recital nel segno di Domenico Scarlatti (1685-1757), con l’esecuzione di tre Sonate (in do maggiore L 104, in re maggiore L 108 e in si minore L 449), tratte dalle circa 555, che rappresentano l’intero corpus delle musiche per strumento a tastiera del compositore nato a Napoli e morto a Madrid.
In particolare Giannella si è avvalso della prima catalogazione, dovuta ad Alessandro Longo (da cui la L che precede il numero di ogni pezzo), mentre attualmente viene quasi sempre usata, come riferimento, quella curata negli anni ’50 dallo statunitense Ralph Kirkpatrick e, in questo secondo caso, i brani sono preceduti dalla lettera K.
Successivamente abbiamo ascoltato la Sonata n. 8 in do minore, op. 13, dedicata nel 1799 da Ludwig van Beethoven (1770-1827) al principe Karl von Lichnowsky, uno dei maggiori mecenati viennesi, che ospitò a lungo il compositore.
La sonata è nota anche con l’appellativo di “Patetica”, aggiunto dall’editore viennese Eder quando la pubblicò, secondo una prassi molto comune all’epoca.
La seconda parte del programma era interamente dedicata a Franz Schubert (1797-1827) con l’Improvviso op. 142 n. 3 e la Wanderer-Fantasie in do maggiore, op. 15.
Il primo, risalente all’ultimo anno di vita dell’autore, comprendeva cinque variazioni su un tema già utilizzato nel Quartetto in la minore e nella musica di scena D. 787, entrambe ispirate a “Rosamunde, principessa di Cipro”, dramma romantico di Helmina von Chézy.
Dal canto suo, la Wanderer-Fantasie, venne scritta nel 1822, in un periodo durante il quale Schubert versava in pessime condizioni economiche e accusava i primi sintomi della malattia che gli sarebbe stata fatale.
Dedicatario del pezzo fu Carl Emanuel Liebenberg von Zsittin, ricco proprietario terriero e pianista dilettante, allievo di Hummel, e la speranza di Schubert era probabilmente quella di un ritorno finanziario, che non arrivò.
L’op. 15 è costituita da quattro tempi, che si succedono senza interruzione, alla base dei quali vi è un motivo, che si palesa solo nell’Adagio del secondo movimento, appartenente al lied “Der Wanderer” (che giustifica il soprannome postumo ricevuto dal pezzo), composto da Schubert nel 1816, su un testo del poeta tedesco Georg Philipp Schmidt von Lübeck,.
Il lavoro si contraddistingue, inoltre, per le innovazioni apportate nell’ambito della sonata, in quanto usciva dai canoni usuali, anticipando sia quella che, molti anni dopo, sarebbe entrata a far parte del repertorio lisztiano, con la dicitura di “fantasia quasi sonata”, sia la sonata ciclica di matrice franckiana.
Uno sguardo, ora, all’interprete, che si è ben confrontato con un programma complesso ed impegnativo, facendo anche precedere ogni brano da una breve ma esauriente spiegazione, in modo da tenere desta l’attenzione del numerosissimo pubblico, dal quale si è congedato con un intenso bis chopiniano.
In conclusione un ottimo prologo ad una rassegna che ripartirà con il nuovo anno, a cadenza mensile, ed il cui scopo sarà principalmente di mettere in luce giovani talenti.
_______________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...