La “Rassegna Culturale S. Giovanna Antida Thouret” propone il trionfo del barocco artistico e musicale

Chiesa Regina CoeliTerzo appuntamento, nella Chiesa di Santa Maria Regina Coeli, con la “Rassegna Culturale S. Giovanna Antida Thouret”, frutto della collaborazione fra l’Associazione Trabaci e le Suore della Carità di S. Giovanna Antida Thouret e patrocinata dall’Institut Français Napoli, che si avvale di un prestigioso comitato promotore, composto dal Dott. Massimo Magliocchetti (Presidente), dall’Avv. Alida Di Napoli (Vicepresidente), dal Prof. Mauro Castaldo (Direttore artistico), dall’Arch. Maurizio Magliocchetti (Direttore tecnico) e da Suor Alfonsina Gatti e Suor Clementina Carbone.
Protagonista della serata, l’Ensemble Barocco “Le Musiche da Camera”, che ha proposto una serie di brani sacri, iniziando con il “Regina Coeli”, scritto da Alessandro Speranza (1728-1797) proprio nel periodo in cui era maestro di cappella nel monastero adiacente alla sede del concerto.
Un breve intermezzo strumentale bachiano, consistente nella celeberrima “aria sulla quarta corda”, secondo movimento della Suite (Ouverture) n. 3 BWV 1068, precedeva due Salve Regina, il primo, in la minore a voce sola con violini, di Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736) dove, seppure in misura minore del suo noto Stabat Mater, si respirava comunque un’atmosfera piuttosto drammatica, il secondo, in re maggiore ad alto solo con strumenti, di Niccolò Porpora (1686-1768), caratterizzato da uno stile tipicamente operistico.
Nuovo intermezzo strumentale con la proposizione di un altro pezzo famosissimo, il Canone in re maggiore del tedesco Johann Pachelbel (1653-1706), preludio alla parte conclusiva che prevedeva due brani di George Frideric Händel (1685-1759), l’aria “Ombra mai fu” dall’opera “Serse” e l’aria di Almirena “Lascia ch’io pianga”, dall’opera “Rinaldo”, e si completava con la Salve Regina a due canti con strumenti, tratta dalla produzione del barese Gaetano Latilla (1711 – 1788), autore che studiò al Conservatorio di Sant’Onofrio a Porta Capuana e quindi portò avanti una carriera di successo fra Roma e Venezia, tornando poi a Napoli nell’ultimo periodo della sua vita.
Nel complesso un programma molto corposo, che ben si addiceva alla magnificenza barocca della Chiesa di Santa Maria Regina Coeli, ed è stato pienamente valorizzato dall’ensemble “Le Musiche da Camera”, compagine molto affiatata e contraddistinta da un’esperienza quasi venticinquennale, costituita nell’occasione dal soprano Francesco Divito (cantante particolarissimo in quanto non ha subito la muta vocale), dal mezzosoprano Rosa Montano, e dai musicisti Egidio Mastrominico (Maestro di Concerto e violino primo), Federico Valerio (violino secondo), Giorgio Bottiglioni (viola), Leonardo Massa (violoncello) e Debora Capitanio (clavicembalo).
Ricordiamo ancora le significative spiegazioni che hanno preceduto i vari brani, curate dal Dott. Angelo Scarpati, una breve ma esauriente descrizione, nell’intervallo del concerto, dei tesori artistici racchiusi in questa chiesa, ed infine alcuni interventi dei rappresentanti del comitato promotore, atti a sottolineare come la struttura, attualmente fuori dai principali giri turistici, meriti di essere conosciuta e preservata, facendo in modo che le future generazioni possano ancora godere del suo inestimabile patrimonio.
________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.