“La Passione secondo Giovanni” di Gaetano Veneziano segna l’ottimo esordio discografico della “Cappella Neapolitana Antonio Florio”

Veneziano-La Passione secondo GiovanniFra la fine del Seicento e la prima metà del Settecento, l’uso di musicare la Passione non era appannaggio esclusivo della chiesa protestante, ma rappresentava una consuetudine anche in ambito cattolico (della quale si sono poi perse le tracce), molto radicata nei centri artistici più importanti d’Europa, fra i quali Napoli rientrava a pieno diritto.
Un capitolo sicuramente poco approfondito, se pensiamo che “La Passione secondo Giovanni”, composta da Alessandro Scarlatti nel 1685, fino a poco tempo si riteneva rappresentasse un esempio più unico che raro.
Invece la realtà risulta molto diversa, come è recentemente emerso anche grazie al ritrovamento, nell’Archivio musicale dell’Oratorio dei Girolamini, effettuato dal maestro Antonio Florio, del manoscritto di una Passione composta da Gaetano Veneziano (1665-1716), coeva di quella scarlattiana.
Gaetano Veneziano era nato a Bisceglie nel 1665 e si spostò ragazzino a Napoli, dove entrò nel Conservatorio di Santa Maria di Loreto, divenendo ben presto uno degli allievi prediletti di Provenzale.
Sebbene oggi sia poco noto, ai suoi tempi era stimatissimo, al punto da ottenere una serie di prestigiosi incarichi (ad esempio, nel 1704 fu chiamato a sostituire proprio Alessandro Scarlatti in qualità di Maestro della Real Cappella, ruolo che ricoprì fino al 1708).
Ritornando alla Passione, l’autore pugliese si avvalse dello stesso testo utilizzato da Alessandro Scarlatti, ed anche la divisione in nove parti è la medesima, a riprova di una consolidata tradizione legata ai riti della Settimana Santa.
Confrontato con Scarlatti, però, il linguaggio di Veneziano appare differente, in quanto abbina i solidi insegnamenti ricevuti durante gli studi con Provenzale, ad istanze innovative per l’epoca, dando vita ad una composizione quanto mai varia ed originale.
Il lavoro è stato inciso pochi mesi fa dalla casa discografica spagnola Glossa, affidando la registrazione ad un organico di caratura internazionale.
Infatti, la parte strumentale si avvale della presenza della Cappella Neapolitana (nuovo nome dato dal maestro Florio alla “Cappella della Pietà de’ Turchini”, formazione da lui fondata nel 1987), mentre quella vocale è formata dal Ghislieri Choir (diretto da Giulio Prandi), da un terzetto di solisti, costituito dal controtenore Raffaele Pe, dal tenore Luca Cervoni e dal basso Marco Bussi, impegnati rispettivamente nei ruoli principali dell’Evangelista, di Cristo e di Pilato, mentre il basso Renato Dolcini ed il soprano Valentina Argentieri ricoprono alcuni personaggi secondari (il primo, Simon Pietro e Servo I; la seconda Ancella e Servo II), il tutto sotto l’attenta direzione di Antonio Florio.
Il risultato complessivo si traduce in una splendida esecuzione, caratterizzata da grande raffinatezza e assoluta compattezza, alla quale contribuiscono in eguale misura i due ensemble e gli ottimi cantanti, sottolineando l’elevato valore della musica di Gaetano Veneziano.
In conclusione un cd di altissimo livello storico-musicale, che evidenzia un autore da approfondire ulteriormente, al di là delle celebrazioni di quest’anno, legate al trecentesimo dalla morte, e segna l’ottimo esordio discografico della Cappella Neapolitana, alla quale auguriamo di continuare il percorso pieno di successi, iniziato circa trenta anni or sono dalla “Cappella della Pietà de’ Turchini”, volto alla riscoperta e alla proposizione del vastissimo repertorio prodotto a Napoli nel Seicento e nel Settecento.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni Cd e Sacd e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...