Giovedì 28 luglio la XIX edizione di Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour propone a Fratte “Festa in casa De Moraes”

Festa in casa De MoraesSalerno. Omaggio a Vinicius De Moraes, giovedì 28 luglio, presso l’Area Archeologica di Fratte, per il cartellone della XIX edizione dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia in tour, firmato da Antonia Willburger.
Il festival, organizzato in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Comune di Salerno, il Comune di Baronissi, il Comune di Cava de’ Tirreni, il Comune di Cetara, l’Ept, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, il CTA, la Coldiretti-Campagna Amica e l’Associazione Amici dei Concerti di Villa Guariglia, con il patrocinio morale del Consiglio Regionale della Campania ed il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, presenterà alle ore 21, “Festa in casa De Moraes”, un concerto presentazione del progetto registrato in maggio nello Splash Recording Studio di Peppino di Capri dove, grazie al “Teatro cerca casa”, con una formula nuova e interessante: si è inciso il disco, distribuito dall’etichetta Sound Live Records, con un pubblico numeroso che, assistendo all’incisione “live”, ne è diventato “co-produttore”.
La musica brasiliana è un linguaggio che risiede un po’ nel sentire di tutti.
La serata che vedrà protagonisti Carlo Lomanto, voce, chitarra, ideazione e arrangiamenti, Simona Boo vocalist, Robertinho Bastos alle percussioni, con le letture di Paolo Cresta, il flauto di Francesca Masciandaro, il sax tenore di Giulio Martino e la fisarmonica e l’accordina di Rocco Zaccagnino, dipingerà un affresco musicale, affatto composto da sfrenatezze carioca, “dalla samba” o da quella “non-drammaticità”, di pur delicate melodie, che a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, sono state stravolte in musica da sottofondo, “d’atmosfera”.
Certo, per sua natura, la bossa nova, che sarà protagonista del concerto, si presta a cadere vittima di alcuni equivoci.
Eppure, anche se non nasce con spirito rivoluzionario, essa certamente si è guadagnata sul campo il suo nome, che significa grosso modo “aggeggio nuovo”.
Un aggeggio esteticamente violento in Brasile, perché così fortemente ricco in musicalità, creatività e sentimento filosofico.
Violento è un termine forte, ma dà l’idea di quanto la bossa nova volesse rompere con l’eccesso di percussionisti nella musica brasiliana.
L’aggeggio nuovo era fatto di chitarre dal suono leggero, di archi e di testi che, con efficace semplicità, parlavano di sentimenti.
Poi i musicisti brasiliani si adattarono al metro ritmico del jazz e in breve lo swing venne brasilianizzato, integrandolo sapientemente alla sincope tipica del samba, per creare un nuovo ritmo, quello della bossa, il jazz penetrò lo spirito della bossa portandovi la propria alta cifra espressiva.
La cultura musicale di Carlo Lomanto, proporrà una lettura della bossa nova e dei sui ambasciatori, Tom Jobim e Vinicius De Moraes, il poeta, gettando uno sguardo sul repertorio anche meno conosciuto dominandolo con la sua immaginazione armonico-ritmica e intensità di improvvisazione, trovandovi momenti di naturale consonanza emotiva fatti di leggerezza e di certo cameratismo confidenziale, legato a filo doppio con la storia.

Sabato 30 luglio, presso l’Area Archeologica di Fratte, alle ore 21, l’Esperito Mundo presenta il duo Olam Ein Sof con Marcelo Miranda compositore, Chitarra, Mandolino, Cetra e Charango e Fernanda Ferretti Chitarra, Voce, Percussioni e mandolino.

info:
CTA di Salerno
tel.: 329/4158640 – 089/ 226979

L’Ufficio Stampa
Concita De Luca: 328 0261294
Olga Chieffi: 347 8814172

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...