Giovedì 16 giugno al Conservatorio di Napoli presentazione del libro “I due mondi di Duni. Il teatro musicale di un compositore illuminista fra Italia e Francia”

Copertina libro su DuniProseguono al San Pietro a Majella gli appuntamenti per la rassegna Incontri con l’autore dedicata alla presentazione delle eccellenze editoriali con gli autori protagonisti degli incontri.

Giovedì 16 giugno, alle ore 18, in Sala Martucci, il Conservatorio di Napoli ospiterà un incontro intorno al compositore Egidio Romualdo Duni (1708-1775) di cui viene fatto il punto biografico in relazione ai più recenti studi musicologici e al suo ruolo nella musica europea del Settecento, con la presentazione del volume I due mondi di Duni. Il teatro musicale di un compositore illuminista fra Italia e Francia (Lim 2014).

Ospiti del direttore del Conservatorio di Napoli Elsa Evangelista, interverranno il curatore Paolo Russo, Pietro Andrisani, Maria Tortorella e Dinko Fabris.

La presentazione del libro sarà accompagnata dall’ascolto di un’aria del Demofoonte che Duni scrisse per Carlo Broschi (Farinelli) nel 1737 a Londra: le ultime che il più famoso castrato di tutti i tempi eseguì prima di ritirarsi in Spagna come cantante privato di Filippo V (Edizione Arie per Farinelli. Londra 1737, a cura di Giulia Veneziano per il Festival Duni Matera 2005).
L’esecuzione è affidata a due allievi del Dipartimento di Musica Antica “Pietà dei Turchini” del Conservatorio di Napoli, Daniela Salvo, mezzosoprano con Carlo M. Barile al clavicembalo .

Egidio Romualdo Duni
Nato a Matera nel 1708, dopo aver studiato a Napoli negli antichi conservatori dominati dalla figura di Francesco Durante, esordì a Roma con l’opera Il Nerone nel 1735, che vinse il confronto con l’Olimpiade di Pergolesi.
Dopo un’intensa attività come autore di melodrammi nei più importanti teatri italiani ed a Londra, fu assunto alla corte di Parma dove musicò per primo La Buona Figliola di Goldoni, libretto più tardi reso celebre dalla musica di Piccinni.
Dal 1756 alla morte, avvenuta nel 1775 si trasferì in Francia dove divenne il creatore della Opèra comique francese, tanto che i suoi continuatori lo denominarono “Papà Duny”.

Ingresso libero

Prof. Giulia Veneziano
Responsabile dell’Ufficio Stampa
Conservatorio di Musica San Pietro a Majella
veneziano.stampamajella@gmail.com

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Libri e musica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.