Mercoledì 25 maggio il pianista Benjamin Grosvenor ospite della rassegna “Grandi Interpreti” di Bologna Festival

Logo Bologna Festival 2016Mercoledì 25 maggio, ore 20.30, Teatro Manzoni di Bologna, nell’ambito della rassegna Grandi Interpreti di Bologna Festival, recital pianistico del giovane Benjamin Grosvenor.
Classe 1992, nuova stella del concertismo internazionale, Grosvenor è un interprete geniale, applaudito nelle più importanti sale da concerto, dalla Carnegie Hall di New York alla Wigmore Hall di Londra.
Definito dal New York Times il “boy lord of the piano”, per il concerto bolognese Grosvenor impagina un programma che ai poco conosciuti Preludi e Fughe di Mendelssohn – quasi uno sguardo rivolto al Clavicembalo ben temperato di Bach – accosta la Sonata n. 2 di Chopin, il Ravel neoclassico del Tombeau de Couperin e il Liszt fastoso e virtuosistico di Venezia e Napoli, supplemento al secondo volume degli Années de pèlerinage, interamente ispirato al soggiorno di Liszt in Italia.
Venezia e Napoli riunisce due visioni musicali veneziane (una parafrasi della canzone “La biondina in gondoleta” e una parafrasi della Canzone “Nessun maggior dolore” dell’Otello di Rossini) e una visione musicale partenopea (una spettacolare Tarantella, non senza rimandi alla tipica serenata accompagnata dal suono del mandolino).

«Grosvenor – spiega il direttore artistico di Bologna Festival Mario Messinis – presenta un programma composito, a dimostrazione della propria duttilità musicale. Possiede una tecnica lucida e irreprensibile, un fraseggio insieme rigoroso e creativo che gli consentono di affrontare molteplici repertori. Bach costituisce il cardine del suo mondo esecutivo, la premessa delle versioni romantiche e novecentesche».

Informazioni
Bologna Festival: 051 6493397

Biglietteria Bologna Welcome (Piazza Maggiore 6, c/o Uffici URP) dal martedì al sabato ore 13-19.
Tel.: 051 231454
Il giorno stesso del concerto, a partire dalle 19.30, presso la Biglietteria del Teatro Manzoni.

Per acquisti online: www.bolognafestival.it / www.vivaticket.it / www.classictic.it

Paola Soffià
Ufficio Stampa Bologna Festival
tel 051 6493397
cell 3287076143
via Lame, 58
40122 Bologna

_________________________________________________________

Mercoledì 25 maggio, ore 20.30 – Teatro Manzoni
Grandi Interpreti di Bologna Festival

Benjamin Grosvenor, pianista

Programma

F. Mendelssohn-Bartholdy: Preludi e fughe op.35 n.1 e n.5

F. Chopin: Sonata n.2 in si bemolle minore op.35

M. Ravel: Le tombeau de Couperin

F. Liszt: Venezia e Napoli (da Années de pèlerinage, supplemento al Deuxième année, Italie)

Benjamin Grosvenor
Benjamin GrosvenorNato a Southend-on-Sea nel 1992, Benjamin Grosvenor ha iniziato lo studio del pianoforte con la madre, all’età di sei anni; ha proseguito gli studi alla Royal Academy of Music di Londra con Christopher Elton e Daniel-Ben Pienaar, diplomandosi nel 2012.
Nuova stella del pianismo internazionale, Benjamin Grosvenor è apprezzato dalla critica per l’intelligenza delle sue interpretazioni, che ad una tecnica lucida e irreprensibile uniscono un fraseggio insieme rigoroso e creativo.
Pianista geniale, di autentico talento, si è rivelato al grande pubblico vincendo il concorso BBC Young Musician of the Year a soli undici anni.
Inizia subito una brillante e intensa carriera concertistica.
A tredici anni debutta alla Carnegie Hall di New York e poi alla Royal Albert Hall; ospite abituale della Wigmore Hall di Londra nel 2011, a diciannove anni, ha inaugurato i BBC Proms eseguendo il Concerto n.2 di Liszt.
È ritornato ad esibirsi alla Royal Albert Hall con la Royal Philharmonic Orchestra diretta da Charles Dutoit, poi con la BBC Symphony Orchestra e Gianandrea Noseda nel Concerto n.1 di Chopin e, lo scorso anno, nuovamente con la BBC Symphony Orchestra diretta da Marin Alsop per il Concerto n.2 di Šostakovič.
Grosvenor ha già collaborato con numerose orchestre (London Philharmonic, Orchestra della RAI di Torino, New York Philharmonic Orchestra, Philharmonia Orchestra, Tokyo Symphony Orchestra, Leipzig Gewandhausorchester) e con direttori di fama internazionale come Vladimir Ashkenazy, Jiří Bělohlávek, Semyon Bychkov, Vladimir Jurowski, Kent Nagano, Gábor Takács-Nagy, Michael Tilson Thomas.
Tra i suoi impegni figurano concerti con i complessi sinfonici di Melbourne, San Francisco, Houston, Montreal e concerti cameristici con l’Escher Quartet, l’Elias Quartet e l’Endellion Quartet.
Dal 2011 incide in esclusiva per l’etichetta discografica Decca.
Ha registrato i CD Dances con musiche di Bach, Chopin, Albéniz, Granados, Skrjabin; Rhapsody in Blue con musiche di Gershwin, Camille Saint-Saëns, Ravel e Chopin, Liszt, Ravel, il suo primo disco.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...