Venerdì 13 maggio doppio appuntamento al Conservatorio di San Pietro a Majella con la rassegna “Maggio …. Senti nell’aria Napoli Capitale”

Logo Conservatorio Napoli 2Proseguono al San Pietro a Majella gli appuntamenti per la rassegna concertistica dei “Venerdì musicali” con una serata dedicata ad una delle figura più rappresentative nel panorama operistico ottocentesco, ma anche importanti per la storia del Conservatorio napoletano: Saverio Mercadante, direttore del San Pietro a Majella, per trent’anni, dal 1840 alla morte avvenuta nel 1870.

Venerdi 13 maggio, alle ore 18, in Sala Scarlatti, sarà eseguito il Concerto per due flauti e orchestra in Re maggiore di Saverio Mercadante, nella ricostruzione e revisione di Guido Varchetta, con l’Orchestra del Conservatorio diretta da Francesco Vizioli, solisti Ciro Licciardi e Davide Mugnolo, seguito dal Concerto per violino e orchestra in Re maggiore op. 61 di Ludwig van Beethoven, solista Antonio Colica, primo violino dell’Orchestra San Pietro a Majella.

Il concerto sarà preceduto dalla presentazione del volume dedicato all’ultima opera di Mercadante, Caterina da Brono, su libretto di Salvatore Cammarano, opera conservata nelle Biblioteca del Conservatorio di Napoli e sconosciuta a tutti i repertori fino alla sua recente riscoperta (Adda editore, 2015, per conto del Teatro Mercadante di Altamura), che contiene una premessa del Direttore del Conservatorio Elsa Evangelista.
Il volume sarà presentato alle ore 16.30 nel piano nobile della Direzione del Conservatorio – dove si trova il pianoforte appartenuto a Mercadante-, da Elsa Evangelista e da Sergio Ragni, insieme agli autori, Vito Ventricelli e Dinko Fabris.

Saverio Mercadante (Altamura 1795- Napoli 1870) fu uno dei pochi italiani ad aver composto musica strumentale ed in particolare concerti per diversi strumenti e orchestra. Il Concerto per due flauti e orchestra in Re maggiore, tuttora inedito, fu riscoperto nell’ambito del progetto di digitalizzazione e risistemazione dello straordinario patrimonio della Biblioteca del Conservatorio di Napoli e presentato in prima esecuzione assoluta il 17 ottobre 2001, sempre con la direzione di Francesco Vizioli.
Il manoscritto autografo è accolto in una cartella di composizioni di Mercadante con la data 1816 ed appartiene al fecondo periodo in cui l’autore compose diversi altri concerti per flauto e per altri strumenti solistici oggi spesso eseguiti, lasciato incompleto in molte parti ricostruite dal compositore Guido Varchetta.
Si tratta di una pagina altamente virtuosistica, soprattutto per il primo flauto, che attraversa passaggi impervi di agilità, alternati a momenti di intenso lirismo.

Il Concerto per violino e orchestra in Re maggiore di Beethoven, dedicato dal compositore al suo amico d’infanzia Stephan von Breuning, fu composto durante uno dei periodi più fertili della produzione musicale beethoveniana.
Eseguito per la prima volta a Vienna nel 1806 da Franz Clement, rappresenta una delle pagine più alte del genio musicale del grande compositore, figurando nel repertorio dei maggiori violinisti del mondo.
L’Orchestra del San Pietro a Majella è impegnata durante tutto l’anno accademico nelle rassegne concertistiche del Conservatorio di Napoli e si sta specializzando nei repertori, da quello cameristico a quello sinfonico, sotto la guida dei direttori docenti del Conservatorio ma anche di illustri ospiti esterni.
Sta riscuotendo un intenso consenso sia nel territorio e sia all’estero, come testimoniano le ultime tournée che l’hanno vista protagonista in concerti in Gran Bretagna.

Ingresso libero

Prossimi concerti:

Sabato 14 maggio ore 17, Conservatorio:
U.S. Naval force Band of Naples

Martedì 17 maggio, ore 17, Museo di Capodimonte, Salone delle Feste
Mercoledì 18 maggio, ore 18, San Pietro a Majella, piano nobile
:

Cantate in lingua napoletana
(musiche di Porsile, Rubino, Grillo, Sabino, A. Scarlatti)
Dipartimento di musica antica e Master di Musica Antica
Antonio Florio, direttore

Prof. Giulia Veneziano
Responsabile dell’Ufficio Stampa
Conservatorio di Musica San Pietro a Majella
giuliaveneziano@gmail.com

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.