Sabato 14 maggio al Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini conferenza dal titolo “Si suona a Napoli”: musica strumentale tra viceregno e regno

Logo Fondazione Turchini def.aiSabato 14 maggio 2016, alle ore 11.00, presso la Chiesa di Santa Caterina da Siena (v. Santa Caterina da Siena, 38 – Napoli), conferenza organizzata dalla Fondazione Pietà de’ Turchini dal titolo “Si suona a Napoli”: musica strumentale tra viceregno e regno.

Intervengono: Enrico Gatti, Guido Olivieri, Paologiovanni Maione, Francesco Nocerino, Domenico Antonio D’Alessandro e Renata Cataldi.

Ingresso libero

Fra la fine del 17.mo e l’inizio del 18.mo secolo, Napoli si afferma in tutta Europa come un centro di prima grandezza nella produzione non solo per la musica vocale, ma anche per quella strumentale.
Musicisti napoletani vengono impiegati nelle corti europee e contribuiscono a diffondere il linguaggio strumentale sviluppato negli antichi Conservatori napoletani.

Il progetto intende promuovere il recupero e la valorizzazione del repertorio strumentale napoletano fra Sei e Settecento, con una particolare attenzione al repertorio per strumenti a arco, mediante lo studio dei lavori di musicisti quali Pietro Marchitelli, Giovanni Carlo Cailò, Giuseppe Antonio Avitrano, Giovanni Antonio Guido, Michele Mascitti, Francesco Supriani, Giovanni Antonio Piani, Nicola Fiorenza e altri.
Si intende contemporaneamente promuovere il lavoro di ricerca e studio dei manoscritti di musica strumentale di autori napoletani conservati nelle biblioteche di Napoli e altre città europee, mediante l’organizzazione periodica di una tavola rotonda dedicata allo studio del repertorio strumentale napoletano.
Scopo del progetto è dunque la riscoperta di capolavori di musica e musicisti oggi dimenticati, ma che ebbero all’epoca un ruolo di primo piano nella produzione strumentale della tradizione napoletana.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...