Venerdì 29 aprile i “Vespri d’organo” ospitano il maestro Luigi Zanni nella chiesa dell’Immacolata al Vomero

Vespri d'organo - Giornata Mondiale lotta AIDSVenerdì 29 aprile 2016, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), nuovo appuntamento con la X edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, il cui direttore artistico e presidente è il maestro Mauro Castaldo, gemellata con l’Internationales Stuttgarter Orgelfestival (Germania).
Protagonista del concerto Luigi Zanni, che aprirà la serata con la Ciacona in mi minore BuxWV 160 di Dietrich Buxtehude (1637-1707), danese di nascita, che si stabilì in Germania dopo i trenta anni, ed è considerato il maggior compositore e organista della sua epoca.
La sua produzione ebbe grande influenza anche sul giovane Bach, che la tradizione vuole abbia percorso a piedi i 400 chilometri che separavano Arnstadt (dove ricopriva il ruolo di organista della chiesa di San Bonifacio) e Lubecca, città nella quale Buxtehude era organista titolare della Marienkirche.
Al sommo genio di Eisenach sarà successivamente dedicato il Preludio al corale “Wir glauben all’an einen Gott, Schöpfer” BWV 680, dalla terza parte della raccolta nota come Clavier Übung (Pratica della tastiera), seguito dal Preludio al corale “Wachet auf, ruft uns die Stimme” BWV 645, trascrizione dalla Cantata BWV 140 e compreso nei Corali Schübler, così chiamati dal nome dello stampatore.
La pagina bachiana si chiuderà con la Toccata e fuga in re minore BWV 565, uno dei brani più famosi di tutta la storia della musica.
Si passerà quindi alla produzione italiana, iniziando con il Concerto Quarto (Ouverture ad uso d’orchestra) del bolognese Pietro Morandi (1745-1815), prestigioso allievo di padre Martini, che per più di trent’anni fu organista del duomo di Senigallia, posto poi lasciato al figlio Giovanni, anch’egli compositore ed organista piuttosto noto ai suoi tempi.
Sarà poi la volta dei Quattro versetti per il Gloria in re maggiore di Vincenzo Petrali (1830-1889), la cui carriera si svolse principalmente in Lombardia, compositore eclettico e grande virtuoso dell’organo, strumento per il quale scrisse numerosi brani.
L’interessante programma si concluderà con la Toccata di Mauro Castaldo (1964), brano risalente al 1990, moderno ma moderato, dove traspaiono le preferenze del maestro per gli autori francesi del Novecento.

L’ingresso è libero

Prossimi appuntamenti:

Venerdì 6 maggio 2016, ore 19.00
Alberto Mammarella, organo
Chiesa della Missione ai Vergini di San Vincenzo de’ Paoli, Napoli

Venerdì 27 maggio 2016, ore 19.00
Nicola Florio, organo
Cappella della Medaglia Miracolosa delle Figlie della Carità, Napoli

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.trabaci.com

_________________________________________________________

Programma

Dietrich Buxtehude (1637-1707): Ciacona in mi minore BuxWV 160

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Preludio al corale “Wir glauben all’an einen Gott, Schöpfer” BWV 680
Preludio al corale “Wachet auf, ruft uns die Stimme” BWV 645
Toccata e fuga in re minore BWV 565

Pietro Morandi (1745-1815): Concerto Quarto (Ouverture ad uso d’orchestra)

Vincenzo Petrali (1830-1889): 4 Versetti per il Gloria in re maggiore

Mauro Castaldo (1964): Toccata

Luigi Zanni
Luigi ZanniDiplomato in Pianoforte, Didattica della Musica e direzione di coro.
Nel 2015 ha conseguito il diploma di laurea (Biennio Specialistico) in Organo e Composizione Organistica con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento, con il M° Mauro Castaldo.
Ha seguito numerosi corsi di perfezionamento in pianoforte con i maestri Annamaria Pennella, Annibale Rebaudengo, esibendosi in molte città italiane.
Nel 1999 si è laureato in lettere con una tesi sperimentale in storia della musica dal titolo “La scuola pianistica napoletana: Beniamino Cesi”.
Dal 2000 ha diretto il coro della Concattedrale di Calvi Risorta “San Casto” e la Polifonica “Camminare insieme” di Teano, riscuotendo apprezzamenti in varie rassegne ed eventi musicali.
Inoltre ha conseguito, presso l’Università Tor Vergata di Roma nel 2000 il Corso biennale di specializzazione post lauream: Educazione musicale; Elementi di didattica; Le culture musicali e Repertori d’ascolto.
Nel 2005 ha conseguito il Master in Storia della musica presso il Consorzio Interuniversitario di Roma.
Si è esibito, infine, in occasione di eventi e rassegne quali: l’inaugurazione dell’organo della chiesa di S. Agrippino in Arzano di Napoli; l’inaugurazione dell’ampliamento dell’organo del Conservatorio “N. Sala” di Benevento nel 2013; la Via Crucis organizzata dal Conservatorio di Musica “N. Sala” nella Chiesa della Madonna delle Grazie, nella Chiesa di Santa Sofia in Benevento e all’interno della Sala Bonazzi dello stesso Conservatorio; Vespri d’organo “Sette secoli di musica per organo a Napoli” nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero in Napoli, nella Cattedrale di Teano e nella Chiesa dei Santi Cosma e Damiano di Vairano Scalo (CE); Rassegna organistica VI edizione 2013 nella chiesa dei Santi Cosma e Damiano di Vairano Scalo (CE) con ottoni e timpani, nell’abbazia di San Lorenzo ad septimum di Aversa (CE) e nella Chiesa di Maria Santissima di Casaluce di Aversa (CE); Rassegna organistica VII edizione 2014 a Napoli ad Aversa e Vairano Scalo; infine ha tenuto una lezione Concerto di Organo, “Viaggio attraverso la letteratura organistica” Terre d’Abruzzo tra Musica e Cultura – Incontri Musicali Nazionali 2014 – Cattedrale di San Panfilo Sulmona (AQ).
Inoltre, ha partecipato, nel 2012, al Masterclass di “Fisiologia e comportamento posturale nella didattica per gli strumenti a tasto” tenuto dal M° Dario Candela, nel 2013, al Corso di Perfezionamento sulla “Letteratura organistica italiana” organizzato dall’Accademia Internazionale di Musica per organo “San Martino” di Bologna presso la Basilica di San Petronio (BO) tenuto dal M° Luigi Ferdinando Tagliavini, nel 2014, al Seminario di organo “Giovanni Salvatore e il suo tempo” tenuto dal M° Emanuele Cardi e al Masterclass di organo “Il repertorio organistico dell’Italia del Nord” tenuto dal M° Enrico Viccardi. Attualmente svolge l’attività di docente di pianoforte nell’Istituto Comprensivo “V. Laurenza” di Teano (CE) e del Liceo Musicale “Leonardo da Vinci” di Vairano Scalo (CE).
E’, infine, organista ed animatore liturgico nel Santuario dei frati minori di S. Antonio in Teano (CE).
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.