La stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti chiude nel segno di Schumann con il Quartetto Modigliani e la pianista Beatrice Rana

Foto Vincenzo Moccia

Foto Vincenzo Moccia

L’ultimo concerto in abbonamento della stagione 2015-2016 dell’Associazione Alessandro Scarlatti ha visto salire, sul palco dell’Auditorium di Castel S. Elmo, il Quartetto Modigliani, formato dai violinisti Amaury Coeytaux (che sostituiva nell’occasione Philippe Bernhard) e Loïc Rio, dal violista Laurent Marfaing e dal violoncellista François Kieffer, e la pianista Beatrice Rana.
In programma il primo dei due appuntamenti con l’integrale dei quartetti e quintetti di Robert Schumann (1810-1856) che, se si esclude un brano giovanile del 1829, venuto alla luce alla fine nel 1978, risalgono tutti al 1842, ribattezzato dall’autore “Anno della musica da camera” (così come, ad esempio, il 1840 era stato l’ “Anno dei Lieder”).
La prima parte della serata era rivolta a due dei tre Quartetti per archi che costituiscono l’op. 41 (raccolta dedicata a Mendelssohn), il n. 1 in la minore ed il n. 2 in fa maggiore.
Essi risentono sicuramente degli studi intrapresi da Schumann, al limite della follia, per poter assimilare quanto più velocemente possibile le esperienze di Haydn, Mozart e Beethoven, nell’ambito di questo genere cameristico, e approfondire anche le tecniche legate alla produzione bachiana.
Nel complesso, l’apporto del’autore tedesco al quartetto, che iniziò e si concluse con l’op. 41, risulta molto personale ed altalenante, in quanto l’enorme accumulo di nozioni finì, a volte, per disorientarlo.
Nella seconda parte i tre componenti ufficiali del “Modigliani”, insieme alla giovanissima pianista Beatrice Rana, hanno dato vita al Quartetto per pianoforte, violino, viola e violoncello in mi bemolle maggiore op. 47.
Dedicato al conte russo Wielhorsky, il lavoro ebbe una gestazione brevissima (tra la fine di ottobre e la fine di novembre) e venne eseguito in forma privata nel 1843.
L’esordio pubblico avvenne l’anno successivo al Gewandhaus di Lipsia, in un concerto di commiato dell’autore, prossimo a partire per Dresda, al quale prese parte un quartetto formato da Clara Schumann (pianoforte), Ferdinand David (violino), Niels W. Gade (viola) e Carl Wittmann (violoncello).
Un breve sguardo sugli interpreti, a cominciare dal Quartetto Modigliani, ensemble fondato nel 2004, del quale sicuramente sentiremo parlare nei prossimi anni, caratterizzato da musicisti bravi e giovani, che hanno dato il meglio nella seconda parte, quando si sono confrontati con una partitura complessa, ma molto più omogenea e lineare rispetto ai due quartetti per archi.
Merito anche di una straordinaria Beatrice Rana, classe 1993, uno dei migliori e pochissimi talenti italiani della sua generazione, eccezionale valore aggiunto dell’intera serata, che ha evidenziato un perfetto affiatamento con i solisti del Quartetto Modigliani.
Pubblico numeroso e attento, per una chiusura in grande stile della stagione, confermatasi di alto livello nonostante gli ingiusti tagli economici subiti dall’Associazione Alessandro Scarlatti, che prosegue le sue attività del 2016 con una serie di iniziative collaterali, che per ora ci accompagneranno fino ai primi di luglio.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.