I “Concerti di Primavera” della Chiesa Evangelica Luterana si aprono con un Bach insolito e molto originale

Foto Max Cerrito

Foto Max Cerrito

Primo appuntamento dei “Concerti di Primavera”, organizzati dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli grazie ai proventi ricevuti con l’otto per mille ed affidati alla direzione artistica di Luciana Renzetti.
La rassegna dedicherà buona parte della diciottesima edizione al progetto “Aspettando la Riforma”, in quanto siamo alle soglie del quinto centenario dall’affissione delle 95 tesi di Lutero sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg, episodio risalente al 1517, che è considerato il punto di partenza della Riforma Protestante.
Non a caso l’apertura è stata incentrata su Johann Sebastian Bach, il cui apporto alla musica Protestante è immenso, con una proposta di grande originalità, poiché il concerto inaugurale ha ospitato i fisarmonicisti Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin, che costituiscono il Duo dissonAnce.
La serata ha avuto inizio con il Preludio corale O Mensch, bewein dein Sünde gross BWV 622, di argomento quaresimale, composto durante il soggiorno a Weimar e contenuto nell’ Orgelbüchlein (Piccolo libro d’organo), raccolta inizialmente concepita per coprire l’intero anno liturgico protestante, che non fu mai completata.
Il successivo Concerto in la minore BWV 593 consisteva invece in una trascrizione del Concerto n. 8 in la minore per due violini e orchestra RV 522, da “L’estro armonico” di Vivaldi.
Toccava quindi a due contrappunti appartenenti a “L’arte della Fuga”, capolavoro della maturità bachiana, costituito da 14 fughe, indicate come contrapunctus e quattro canoni, basati su un tema di quattro battute in re minore, ad eccezione del contrapunctus XIV, rimasto però incompiuto.
Era poi la volta del Concerto in do maggiore per due clavicembali e orchestra BWV 1061, compreso in un gruppo di brani scritti a Lipsia per essere eseguiti al Caffè Zimmermann, luogo di ritrovo della classe media locale, dove per la prima volta il clavicembalo veniva promosso a strumento solista e non più relegato alla funzione di basso continuo.
Chiusura con la Toccata e fuga in re minore BWV 565, lavoro celeberrimo anche se, in realtà, famose sono soltanto le prime battute della toccata (un destino comune a quello arriso alla “Nona” di Beethoven, della quale tutti conoscono solo l’ “Inno alla gioia”, ignorando il resto della sinfonia).
Nel complesso un programma molto interessante, caratterizzato da trascrizioni che hanno immediatamente fugato tutti i dubbi legati ad un’operazione del genere.
Addirittura è possibile affermare, a differenza di quanto ipotizzabile in partenza, che i brani più intensi siano stati quelli maggiormente valorizzati, in quanto hanno interamente conservato il loro forte impatto emotivo, dimostrando la versatilità di uno strumento finora tenuto ai margini della musica classica come la fisarmonica.
Naturalmente il merito (oltre che a Bach), va ai componenti del Duo dissonAnce, Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin, interpreti virtuosi di fama internazionale, perfettamente affiatati fra loro e autori anche delle ottime versioni per due fisarmoniche dei pezzi eseguiti.
In conclusione un concerto inaugurale insolito, originale e ben riuscito, che ha entusiasmato il pubblico presente, omaggiato con un bis finale, rigorosamente bachiano, rivolto al Preludio corale Liebster Jesu, wir sind hier BWV 731, degno coronamento ad una serata di musica di elevato spessore.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...