Mercoledì 30 marzo concerto dell’Associazione Polifonica “Corale Duomo” di Avellino

Corale Duomo di Avellino 2L’Associazione Polifonica “Corale Duomo” di Avellino, in collaborazione con il Comune di Avellino, presenta mercoledì 30 marzo, alle ore 19.00, il concerto “Per Crucem ad Lucem”.
L’evento si svolgerà in Cattedrale e proporrà un programma con musiche di: J. S. Bach, G. Caccini, G. Abos, A. Dvořák, G. B. Pergolesi, G. F. Haendel.
Insieme al Coro, il soprano Romilda Festa, l’organista Maurizio Severino sotto la direzione di Carmine Santaniello.

L’ingresso è libero.

Ha ormai superato i trent’anni di attività quest’associazione divenuta simbolo della musica polifonica ad Avellino.
Fondata nel 1980 da un gruppo di ragazzi appassionati di canto, la “Corale Duomo” ha incontrato in tutti questi anni il pubblico delle più belle città d’Europa, portando con sé il calore della terra d’Irpinia e l’antica tradizione musicale sacra del Settecento Napoletano e dei diversi repertori che sono frutto di un’intensa ricerca musicale.
Così da Parigi a Praga, da Barcellona a Vienna, da Salisburgo a Berlino i coristi, la maggior parte dei quali dilettanti della musica, hanno condiviso una passione che non ha confini e non ha età.
L’impegno che l’associazione svolge a servizio della Cattedrale di Avellino, accompagnando con il canto le principali liturgie, ha maggiormente unito il Coro alla città, portando fieramente il nome di Avellino nel mondo.
Inoltre, la presenza del Coro in diverse importanti manifestazioni sul territorio ne ha fatto una realtà di riferimento per tutti.
Sotto la direzione del Maestro Carmine Santaniello, con la preparazione del Maestro Maurizio Severino e il supporto del Soprano Romilda Festa, che è l’attuale presidente dell’Associazione, sono state più d’una le generazioni che ad Avellino hanno avuto il piacere e l’onore di partecipare con il canto a quello che oggi tutti insieme amano definire una bella avventura.
Ma il Trentennale è stato solo l’inizio, perché, dopo le celebrazioni dell’ambito traguardo, altri più giovani coristi si sono avvicinati al Coro per condividerne il cammino.
Nel 2013 abbiamo assistito alla nascita della Corale Giovanile guidata dal M° Romilda Festa, che si è affermata come laboratorio musicale anche per i più giovani. Da ricordare in tempi recenti la partecipazione della Corale all’esecuzione del Requiem KV 626 di Mozart per soli, coro e orchestra, con l’Orchestra del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino, direttore M° Carmelo Columbro in occasione dell’apertura di stagione teatrale 2007/2008 del Civico di Avellino “Carlo Gesualdo”.
Stessa formazione nel 2008 per la prima della stagione 2008/2009 con l’esecuzione di Carmina Burana di Carl Orff per soli coro e orchestra.
Inoltre la replica del concerto in occasione del Maggio dei Monumenti a Napoli, all’interno del Maschio Angioino e al Leuciana Festival di Caserta, nel cortile dello storico setificio di San Leucio.
Ancora nel 2008, con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, il Coro di Voci Bianche del Teatro Gesualdo e l’orchestra del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, sotto la direzione del M° Antonio Sinagra, la Corale portò in scena il Concerto di Natale presso il civico di Avellino, replicandolo al Duomo di Napoli nello stesso periodo.
A gennaio 2009 presentò la Misa Criolla di Ramírez, con i Guitar Quartet, sotto la direzione del M° Massimo Testa.
Ad aprile dello stesso anno eseguì il Gloria e il Credo di Antonio Vivaldi presso il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, con l’Orchestra del Conservatorio di Avellino, direttore M° Antonio Sinagra.
A dicembre del 2009 partecipò alla tournée della Nuova Compagnia di Canto Popolare insieme all’Orchestra del Conservatorio Cimarosa di Avellino, sotto la direzione del M° Antonio Sinagra.
A giugno 2013 si è esibita al Conservatorio di Avellino nel Concert c’est moi! in onore di Franz Liszt con la “Dante Symphonie” per due pianoforti e coro femminile sotto la direzione del M° Roberto Maggio, insieme ai “Laeti Cantores” di Salerno.
A maggio 2015 ha partecipato all’esecuzione del Requiem in do minore di Luigi Cherubini per coro e orchestra al Teatro “C. Gesualdo” di Avellino in occasione dell’Omaggio ad Aldo Ciccolini, organizzato con il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino per ricordare la figura del pianista scomparso all’inizio dell’anno.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.