Venerdì 18 marzo a Napoli e sabato 19 marzo a Vallo della Lucania (Sa) “Miserere – Cantare le Passioni”, Liturgia Popolare della Settimana Santa a cura di Carlo Faiello

Locandina Miserere alla Domus ArsVenerdì 18 marzo, alle ore 21.00, presso la Domus Ars (Via Santa Chiara, 10 – Napoli) e sabato 19 Marzo, alle ore 19.00, nella Cattedrale di San Pantaleone a Vallo della Lucania (Sa), “Miserere – Cantare le Passioni”, Liturgia Popolare della Settimana Santa a cura di Carlo Faiello con il Conservatorio di Vallo della Lucania, la Scuola Musicale R. Goitre, il Kiepo’ Ensemble Cilentano, la Confraternita Cilento Antico di Ortodonico e la partecipazione di Antonella Morea.

Miserere mei Deus, pietà di me, oh Dio, recita il salmo 51 dell’Antico Testamento.
L’Inno sacro, il canto del dolore, sentimento universale, ma più diffuso tra gli umili, i semplici, i vinti di tutti i tempi.
Pietà e non giustizia, per i pochi non ancora contaminati dall’arroganza del danaro. Compassione che induce al soccorso.
Carlo Faiello, musicista cantautore e compositore, fa rivivere con sensibilità antropologica i riti della Settimana Santa nella tradizione campana (cilentana in particolare) facendosi autentico interprete dell’anima popolare, da sempre vicina al messaggio evangelico del cristianesimo delle origini e attenta a costruire pietisticamente per sé una piccola chiesa del cuore all’interno delle grandi cattedrali di pietra, al di fuori di complicazioni dottrinali e teologiche, sovrastrutture istituzionali e riti sacramentali.
La fatica del vivere, un lieve fardello a confronto della Passione di Cristo.
Gesù amico e fratello più che figlio di Dio, Uno-che-soffre-più- di-me; la Madonna, genitrice Addolorata, più che vergine-madre.
Faiello, che vanta una lunga consuetudine con Roberto De Simone e la Nuova Compagna di Canto Popolare, oltre a prestigiose collaborazioni con Roberto Murolo Lina Sastri e Dario Fo, si fa interprete fedele di questo istintivo senso di vicinanza e di partecipazione alla Passione che la cultura popolare vive soprattutto sul piano umano, custodisce tenacemente in un sentimento religioso e trasmette intatto nel tempo nelle modalità vocali e musicali che le sono proprie e voci che recano ancora nel loro canto la eco lontana dei canti di arcaiche comunità contadine, con grande sensibilità antropologica.
Faiello propone delle “paraliturgie” che conservano gli stessi stilemi musicali vocali e ritmici, e la medesima intensità percussiva riservata ai canti d’amore o alla celebrazione di riti legati alla fertilità e alle stagioni, quasi un’ esorcizzazione vitalistica del dolore suscitato dalla com-passione con Cristo.
Faiello, in questa suggestiva rievocazione, è sostenuto dal Conservatorio di Vallo della Lucania che si fa capofila di un progetto di dipartimento di musica popolare; unico in Italia.
A loro si affiancano la Confraternita Cilento Antico di Ortodonico e il Kiepo’ Ensemble con un’ alternanza di monodie e polifonie vocali a cappella.
Un originale impasto timbrico che coniuga musica popolare e musica colta.
Non mancano momenti di suggestiva teatralità: la funzione corale e contrappuntistica del coro degli incappucciati cilentani, la traduzione sonora del supplizio della croce in chiave percussiva, l’esultanza finale per la resurrezione, “sona ch’è asceto”, un vero e proprio frammento di gospel in versione partenopea.
La voce recitante è affidata all’attrice/cantante Antonella Morea.

Info
Domus Ars 081.3425603 338.8615640

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.