Il Coro “Beata Virgo Maria”, diretto da Elena Scala, e l’organista Mauro Castaldo si confrontano con un programma lungo quattro secoli

Foto Max Cerrito

Foto Max Cerrito

Il terzo appuntamento della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, ha avuto luogo nella chiesa della Missione di S. Vincenzo de’ Paoli, edificio vanvitelliano dove è collocato un organo Rotelli-Varesi degli anni ’50 del Novecento, strumento di notevole fattura restaurato in più occasioni.
Ospiti del concerto il Coro “Beata Virgo Maria”, diretto da Elena Scala, e l’organista Mauro Castaldo, direttore artistico e presidente dell’Associazione Trabaci, che hanno proposto un repertorio appartenente ad un vasto periodo compreso fra Cinquecento e Novecento.
Una prima parte è stata dedicata ad alcuni brani eseguiti “a cappella”, cominciando dall’Ave Maria, attribuita a Jacques Arcadelt (1504-1568).
La composizione era invece del francese Pierre-Louis-Philippe Dietsch, che nel 1842 la propose come pezzo originale del musicista franco-fiammingo, ammettendo in seguito di esserne lui l’autore.
Toccava quindi allo Stabat Mater, lavoro giovanile revisionato nella maturità, dell’ungherese Zoltán Kodály (1882-1967) e al Pange Lingua del connazionale Pál Esterházy (1635-1713), principe e compositore.
Questo primo gruppo terminava con O Salutaris Hostia di padre Giovanni Battista Martini (1707-1784), francescano dottissimo, che alla composizione abbinò la docenza (fra i suoi allievi si annovera Mozart) e la trattatistica, il cui apice è rappresentato dai quattro volumi della Storia della musica.
Dalla sua produzione era tratto anche Elevazione, primo brano organistico della serata, al quale seguivano l’Ecce Panis per coro ed organo dello spagnolo Valentino Miserachs Grau (1943), attualmente direttore della Cappella Musicale Liberiana di Roma, e Kyrie, Sanctus e Agnus Dei dalla Messa facile in onore di S. Lucia, op. 180 del veneto Luigi Bottazzo (1845-1924), musicista ancora poco noto e da approfondire, divenuto cieco all’età di nove anni.
Era quindi la volta di una piccola finestra su Johann Sebastian Bach (1685-1750) con il Preludio al Corale “Herzlich tut mich verlangen” BWV 727, per organo solo (creato partendo da una melodia di Hassler), il corale dall’omonimo titolo, per coro ed organo, dalla Passione secondo Matteo BWV 244, il Preludio al Corale “Wer nur den lieben Gott lässt walten” BWV 691, ed il corale dal medesimo titolo, catalogato come BWV 93, entrambi basati su un motivo originale di Georg Neumark.
Chiusura con due lavori mozartiani, la trascrizione organistica della Fantasia in re minore K. 397 (1782), concepita originariamente per pianoforte e rimasta incompiuta e l’Ave Verum K. 618 per coro ed organo, risalente al 1791, che il genio di Salisburgo volle dedicare ad Anton Stoll, Kapellmeister della chiesa parrocchiale di Baden.
Per quanto riguarda gli interpreti, il Coro “Beata Virgo Maria”, ben diretto da Elena Scala, pur se nell’occasione privo di alcune voci maschili, ha confermato la sua bravura e versatilità.
Ottimo anche l’apporto del maestro Mauro Castaldo, sia come solista che in qualità di accompagnatore, e bis conclusivo, richiesto a gran voce dal pubblico, consistente nell’Ecce Panis di don Lorenzo Perosi, degna chiusura di un recital interessante e ricco di notevoli spunti musicali.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.