Il Quartetto Viotti protagonista al Festival di Musica da Camera di Napolinova

Foto Max Cerrito

Foto Max Cerrito

Il Quartetto Viotti, formato da Franco Mezzena e Nancy Barnaba (violini), Luca Ranieri (viola) e Maria Cecilia Berioli (violoncello) è stato ospite del terzo appuntamento della XVIII edizione del Festival di Musica da Camera di Napolinova.
L’ensemble, nella splendida cornice della Sala Vasari del Complesso Monumentale di S. Anna dei Lombardi, ha proposto un concerto incentrato sulla produzione dell’autore al quale il quartetto è intitolato.
E, a proposito di Giovanni Battista Viotti, qualche breve notizia va data in quanto, se è ancora abbastanza noto in Piemonte, per un Concorso Internazionale di Musica che porta il suo nome e si svolge annualmente a Vercelli (che dista una ventina di chilometri da Fontanetto Po, dove l’autore nacque nel 1755), nel resto d’Italia non risulta eccessivamente conosciuto.
Celebre violinista, intraprese numerose tournée in tutta Europa, ma il suo perenne girovagare fu causato soprattutto dalle vicende politiche di quel travagliato periodo.
Dovette prima fuggire dalla Francia a seguito della Rivoluzione, poiché amico di Maria Antonietta.
Si rifugiò quindi a Londra, da dove fu espulso con l’accusa di giacobinismo, per cui si spostò in Germania, ma ritornò nella capitale britannica, dove morì nel 1824, altre due volte, intervallate da un’ulteriore esperienza parigina.
Durante il secondo soggiorno londinese, cercò di arrotondare gli scarsi proventi ricavati dall’attività concertistica, improvvisandosi commerciante di vini, con esiti economicamente disastrosi.
La sua produzione, rivolta prevalentemente a brani concepiti per lo strumento che lo aveva reso famoso, comprende 25 concerti per violino e orchestra ed un notevole numero di duetti per due violini, trii per due violini e violoncello, e quartetti per archi, dai quali erano tratti i tre brani proposti durante la serata.
Nell’ordine sono stati interpretati il Quartetto in si bemolle maggiore op.1, n. 4 e il Quartetto in mi bemolle maggiore op.1, n. 3, appartenenti ad una raccolta di sei, scritta per la Principessa di Prussia, ed il Quartetto Concertante n.1 in fa maggiore, primo di un trittico con dedica al padre Andrea.
Nel complesso le tre composizioni riuscivano a dare un’idea abbastanza esauriente dello stile del musicista piemontese, che influenzò gli autori delle generazioni successive, compreso Paganini.
Ciò è stato ben evidenziato dal Quartetto Viotti che, nonostante si sia costituito solamente lo scorso anno, ha già ottenuto numerosi riconoscimenti, grazie alla lunga esperienza maturata dai suoi componenti, singolarmente o in duo (nel caso della coppia Mezzena-Barnaba).
Sala Vasari gremitissima, al punto che il direttore artistico Alfredo de Pascale è dovuto intervenire di persona, onde evitare che i soliti noti occupassero i posti riservati (di persona o conto terzi, tramite giacche o altri capi di vestiario), andando incontro a rimostranze ingiustificate da parte di chi, dopo tanti anni, non ha ancora imparato a comportarsi in modo educato quando si reca ad un evento musicale.
Applausi conclusivi scroscianti, che hanno spronato l’ensemble ad un bis consistente in un Rondo, dal Quartetto op. 1 n. 6 in mi maggiore, naturalmente di Viotti, con il quale è terminato un concerto interessantissimo, anche in virtù dei brani di raro ascolto eseguiti.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.