Sabato 5 dicembre l’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti propone l’oratorio di Bononcini “La Maddalena ai piedi di Cristo”

Locandina Autunno Musicale NOS 2015Il sesto appuntamento dell’Autunno Musicale 2015 della Nuova Orchestra Scarlattisabato 5 dicembre, alle ore 19.00, presso il Museo Diocesano di Napoli (Largo Donnaregina) – propone un’occasione unica di ascolto: La Maddalena ai piedi di Cristo, oratorio per 5 voci e orchestra composto nel 1690, a soli 20 anni di età, dal modenese Giovanni Bononcini, colui che di lì a qualche anno, dopo aver trionfato con le sue opere a Berlino e a Vienna, oserà sfidare il sommo Händel sulla scena londinese.
Questo capolavoro (di cui la Nuova Scarlatti ha proposto una selezione in prima esecuzione moderna già nel 1999), cattura la platea con un’invenzione inesauribile, che alterna intensi momenti di canto ancora ricchi di finezze madrigalistiche, come nella splendida, ipnotica aria di Maddalena Voglio piangere, a squarci di così incisivo vigore che sembrerà di essere già calati nel grande teatro di Händel (che però nel 1690 aveva appena 5 anni!).
Il testo di Lodovico Forni tratteggia in un’avvincente successione di contrasti il lacerante conflitto interiore di Maddalena, combattuta fra Amore terreno e Amore celeste ai quali, nella seconda parte dell’oratorio, si affiancano rispettivamente un sensuale Fariseo e Cristo in persona.
Maddalena sarà il giovane soprano napoletano Angela Luglio; napoletano anche il tenore Stefano Sorrentino che vestirà i panni del Fariseo, mentre le parti di Amore celeste, Amore terreno, e Cristo sono affidate a tre giovani voci, Paola Leoci, Anna Lopriore, Carlo Sgura, tre allievi del Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli: una partecipazione che dà l’avvio a una collaborazione tra la Nuova Scarlatti e il Conservatorio pugliese.
Maestro concertatore delle voci e direttore al cembalo sarà il salernitano Francesco Aliberti, giovane e poliedrica figura di pianista, cembalista, direttore d’orchestra e di coro, compositore.
Aliberti ha curato una revisione orchestrale ad hoc che, nel pieno rispetto dell’originale, esalta tutti i colori espressivi di questo capolavoro.
Un appuntamento da non perdere.

Costo del biglietto
Intero: 14 Euro
Ridotto (AMI Scarlatti): 12 Euro

I biglietti sono acquistabili presso le prevendite abituali, on line su www.azzurroservice.net e presso le sede del concerto da un’ora prima dell’inizio.

Info:
081 410175
info@nuovaorchestrascarlatti.it
www.nuovaorchestrascarlatti.it

Luisa Maradei
333.5903471
luisamaradei@gmail.com

la NOS sui social: flickr / facebook / twitter
_________________________________________________________

Sabato 5 dicembre, ore 19.00 – Museo Diocesano (Largo Donnaregina – Napoli)

Giovanni Bononcini: La Maddalena ai piedi di Cristo, oratorio per 5 voci e orchestra

Maddalena: Angela Luglio
Amore celeste: Paola Leoci
Amore terreno: Anna Lopriore
Fariseo: Stefano Sorrentino
Cristo: Carlo Sgura

Nuova Orchestra Scarlatti
cembalo e direttore Francesco Aliberti
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.