Gaia Milocco vince la XVII edizione del Concorso Letterario “Una Piazza, un racconto” – Fra i premiati anche un detenuto del carcere di Bollate

Gaia Miccoli (foto Blu)

Gaia Milocco (Foto Blu – Lucio Berto)

Lo scorso 25 novembre, nell’ambito dei “Concerti di Autunno” sono stati conferiti i premi della diciassettesima edizione del Concorso Letterario “Una Piazza, un racconto”.
La giuria, formata da Riccardo Bachrach, Christiane Groeben, Enza Silvestrini, Maurizio Fiume e Massimiliano De Francesco, ha assegnato il primo premio a Gaia Milocco (veneta, classe 1993) per il racconto “A come Amore, A come Andrea”; seconda classificata Linda Di Giacomo con “Benimi per sempre”; terzi classificati ex aequo Roberto Bratti con “Il destino non deraglia per venirti a cercare” e Nazareno Caporali (detenuto del carcere di Bollate) con “Yeta e Pietro”.
Il premio a Caporali sarà prossimamente consegnato dalla pastora Kirsten Thiele e dalla direttrice artistica Luciana Renzetti nell’istituto di Bollate.
I racconti finalisti – tutti rigorosamente inediti – sono pubblicati nell’antologia “Una Piazza, un racconto” (Iuppiter edizioni).

Durante la serata l’attore Andrea de Goyzueta ha letto alcuni passi significativi dei racconti premiati, intervallati da alcuni brani di Costa, Bizet, Piazzolla e Morricone, eseguiti dal duo formato da Gabriele Pezone (pianoforte) e Michele Barbaraci (flauto), a coronamento di un appuntamento particolarmente ricco di emozioni.

Ufficio Stampa
dott. Paolo Popoli
tel.: 329.6197910
email: paolopopoli@gmail.com

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Libri e musica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.