Mercoledì 4 novembre i “Concerti di Autunno” propongono un omaggio a Claude Bolling

Chiesa Evangelica Luterana di NapoliMercoledì 4 novembre 2015, alle ore 20.30, nella Chiesa Luterana di via Carlo Poerio in Napoli la rassegna “Concerti di Autunno” propone un omaggio a Claude Bolling, un programma di raro ascolto con due opere del compositore francese, autore di oltre cento colonne sonore, il cui stile fonde costantemente classica e jazz.
Insieme con il “Concerto per chitarra classica e jazz piano trio” del 1975, verrà eseguita “Picnic Suite” del 1980 con le parti per flauto trascritte per mandolino.
Per la sua particolarità, il concerto vedrà impegnato un ‘tribute ensemble’ formatosi per l’occasione, il “Claude Quintet”, con Duilio Meucci -che al compositore francese ha dedicato una monografia sulla sua musica chitarristica-, il trio “The Funkin’ Machine” con Roberto Porzio al pianoforte, Paolo Petrella al contrabbasso e Andrea De Fazio alla batteria, e un solista d’eccezione al mandolino, Raffaele La Ragione.

Il concerto è a ingresso libero.

Per informazioni:
tel. 081.8043130
lucianarenzetti@gmail.com
www.celna.it

Ufficio Stampa
dott. Paolo Popoli
tel.: 329.6197910
email: paolopopoli@gmail.com

Comunità Evangelica Luterana
Chiesa: via Carlo Poerio, 5 – Napoli
Ufficio: largo Terracina, 1 –Napoli
Tel +39-081-0900133 / Fax +39-081-660909
email: napoli@chiesaluterana.it
www.celna.it

_______________________________________________________

Mercoledì 4 novembre 2015, ore 20.30 – Chiesa Evangelica Luterana (v. Poerio, 5 – Napoli)

Claude Quintet
Raffaele La Ragione, mandolino
Duilio Meucci, chitarra
Roberto Porzio, pianoforte
Paolo Petrella, contrabbasso
Andrea De Fazio, batteria

Programma

Claude Bolling
Concerto for Classic Guitar and Jazz Piano Trio (1975)
Picnic Suite for Mandolin (Flute), Guitar and Jazz Piano Trio (1980)

Raffaele La Ragione
Si è diplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano con Ugo Orlandi.
Il suo interesse per la musicologia e il repertorio storico del mandolino lo hanno portato alla laurea in Discipline dell’Arte della Musica e dello Spettacolo presso l’Università di Bologna, con una tesi sulla tradizione liutaria e musicale della famiglia napoletana dei Calace.
Come solista collabora con varie formazioni, che lo hanno portato ad esibirsi in concerti in tutta Italia, Europa (Austria, Germania, Svizzera, Francia, Spagna, Grecia, Croazia, Polonia, Slovacchia, Ungheria, Svezia, Turchia) e Asia (Cina, Giappone, Corea del Sud). Fra le tante l’Orchestra Mozart, l’Orchestra dell’Opera Nazionale Greca, la Seoul Philarmonic Orchestra e I Solisti Veneti, lavorando con direttori del calibro di C. Abbado, M. W. Chung e C. Scimone.
Da anni collabora con l’Orchestra di Mandolini e Chitarre “Città di Brescia” con la quale ha inciso diversi dischi monografici.
Ha inoltre curato il capitolo dedicato al mandolino nel DVD didattico Musica Live (Mondadori, 2009), ed ha collaborato al libro “Carlo Munier, il poeta del mandolino” (CMI, 2012).
Con I Solisti Veneti ha pubblicato il cd “On the wings of Love” (Ermitage, 2008).
Nel 2014 pubblica, assieme ad Ugo Orlandi, il cd “Nicola Maria Calace: Je Reviendrai”.
Del 2015 è il suo primo progetto personale, il cd “Serenata Napoletana”, in duo col pianista Giacomo Ferrari, prodotto e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta olandese Brilliant Classics.

Duilio Meucci
Si diploma con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio Cimarosa di Avellino sotto la guida di Lucio Matarazzo e nel 2009 viene indicato dal concertista Aniello Desiderio come il miglior allievo della masterclass da lui tenuta presso il Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino.
Svolge regolare attività concertistica che lo vede impegnato sia come solista che in duo, con il violista Francesco Venga e con il flautista Marco Salvio, esibendosi per enti quali Accademia della Chitarra di Brescia, MozArt Box, Teatro San Babila di Milano, Museo MADRE di Napoli, Italia Guitar Festival, Istituzione Cultura Capri, Rassegna Concertistica ISU Bocconi di Milano, Teatro Civico 14.
Nel 2012 consegue il Master of Art ad indirizzo concertistico presso la Haute Ecole de Musique di Ginevra, sotto la guida di Dusan Bogdanovic.
Si è inoltre affermato in numerose competizioni nazionali e internazionali, risultando sempre tra i primi posti, e conseguendo – tra gli altri – il 1° premio al Concorso di Musica da Camera per Duo “Giulio Rospigliosi”.
Importanti compositori come Angelo Gilardino, Dusan Bogdanovic gli hanno dedicato le proprie opere.
Nel 2015 firma con la Brilliant Classics un contratto discografico per il suo secondo album, una monografia sulla musica chitarristica di Claude Bolling.

Roberto Porzio
Studia il pianoforte fin dai 6 anni di età, seguito dai maestri Miriam Fimiani, Mimmo Napolitano, Bruno Persico e Francesco Pareti seguendo inizialmente il percorso classico e, successivamente, interessandosi al linguaggio del jazz e alla musica di insieme.
Collabora a diversi progetti della scena napoletana.
Suona, tra gli altri, con: Giovanni Block (Targa Tenco-Siae 2007, Musicultura 2009) Revenaz Quartet, Gecko’s Tear, Fitness Forever, The Funkin’ Machine.

Paolo Petrella
Contrabbassista napoletano diplomato al conservatorio S. Pietro a Majella con il M° Ermanno Calzolari nel 2015.
Studia musica sin da bambino, con diversi strumenti, fino ad iniziare lo studio del contrabbasso classico al conservatorio di Napoli nel 2007.
Parallelamente porta avanti la strada della musica leggera, creando e partecipando ad alcuni progetti sempre nel napoletano: Macromatic, Roy Cleveland, Revenaz Quartet, Funkin’ Machine, KUNA.

Andrea De Fazio
Nato a Napoli nel 1989 inizia lo studio della batteria a 12 anni dal M° Fredy Malfi. Iscritto al Conservatorio di Napoli “S. Pietro a Majella” consegue il titolo di I livello in jazz studiando con i maestri Pietro Condorelli, Marco Sannini, Salvatore Tranchini. Nel 2012 vince il premio Jimmy Woode European Jazz Award 2012 con Ah Um 4et.
Partecipa negli anni ai seminari estivi di Siena Jazz studiando con Roberto Gatto, Massimo Manzi, Eric Harland, Ferenc Nemeth, Ettore Fioravanti e molti altri.
Numerose le collaborazioni con artisti di jazz e di musica leggera: Giovanni Amato, Pietro Condorelli, Marco Sannini, Andy Middleton, Antonio Imparato, Simone Clarelli, Sun Wong Hong, Giulio Martino, Pedro Sarmientos, Daniele Scannapieco, Uanema Swing Orchesta, Daniele Sepe, The Gentlemen’s Agreement, Revenaz Quartet, Arduo, Fitness Forever, Flo.
Prende parte al tour mondiale “Legao” con Erlend Oye (King’s of convenience) suonando in Europa (Polonia, Germania, Croazia, Francia, Olanda, Lussemburgo, Svizzera, Inghilterra, Belgio) Sud America (Cile, Argentina, Messico) e Asia (Taiwan, Giappone, Corea del Sud, Singapore, Hong Kong, Malesia).
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.