Il ventennale dei “Concerti di Autunno” della Comunità Evangelica Luterana apre con le rarità musicali del duo Volpato-Vaiente

Foto Max Cerrito

Foto Max Cerrito

La formazione “Passo a Due”, composta da Eleonora Volpato (arpa) e Nicolò Vaiente (marimba), ha inaugurato la ventesima edizione dei “Concerti di Autunno”, rassegna organizzata dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli con i proventi dell’otto per mille, e affidata alla direzione artistica di Luciana Renzetti.
Il duo, unico in Italia, che ha pochi esempi simili anche nel resto del mondo, ha aperto la serata con Lazy Afternoon di L. X. Zhang.
Si passava quindi alla trascrizione, dall’originale per flauto e basso continuo, della Sonata in do maggiore BWV 1033, la cui attribuzione a Johann Sebastian Bach non è certa in quanto taluni affermano che si tratterebbe di un brano del figlio Carl Philipp Emanuel.
Concepiti per marimba e arpa i successivi Cinq petits dialogues del francese Jean-Michel Damase (1928-2013) e Dance Impressions dell’olandese Jan Koetsier (1911–2006).
Scritti entrambi per il Duo Arparimba, formato da Gudrun Haag e da sua figlia Babette (in particolare il pezzo di Jean Michel Damase era frutto dell’amicizia con Gudrun Haag, in gioventù prestigiosa alunna di sua madre, l’arpista Micheline Kahn), risalgono rispettivamente al 1994 ed al 1990 e sono caratterizzati da una musicalità moderna ma moderata.
E’ stata poi la volta del celeberrimo “Adagio”, dal Concierto de Aranjuez di Joaquín Rodrigo (1901-1999), seguito da Tango e Rumba di Carlos Salzedo (1885-1961), brano in origine per due arpe.
Chiusura con Triplets, ragtime dello statunitense George Hamilton Green (1893 – 1970), acclamato, quando era appena adolescente, come “il più grande xilofonista del mondo”, che ci ha lasciato numerose registrazione di brani di sua creazione, effettuate agli albori del Novecento, dalle quali si evince la sua straordinaria bravura.
Veniamo ora ai due giovani e magnifici esecutori, Eleonora Volpato e Nicolò Vaiente, che hanno evidenziato un perfetto affiatamento, dimostrando che un connubio inusuale come quello fra arpa e marimba, se affidato ai giusti interpreti , può sfociare in sonorità particolari e di grande effetto.
Va ancora sottolineato come il programma proposto, in parte legato a un repertorio abbastanza esiguo, abbia messo in evidenza musicisti poco noti o totalmente sconosciuti, per cui un’ulteriore nota di merito va al maestro Vaiente che, di volta in volta, ha fornito una serie di notizie relative alle composizioni e ai loro autori.
Pubblico piuttosto numeroso, considerando la concomitanza con un evento calcistico, trascinato dalla passione e dal coinvolgente entusiasmo dei due musicisti, e grande successo finale, suggellato da un bis incentrato sul carnavalito, antica danza tradizionale sudamericana.
In conclusione, già questo primo appuntamento conferma quanto dichiarato alla stampa dalla direttrice artistica Luciana Renzetti quando, riassumendo l’attività ventennale della rassegna, ha posto l’accento sulle linee-guida da lei seguite fin dall’inizio, relative alla qualità e alla particolarità degli interpreti, alla valorizzazione di giovani talenti e all’esecuzione di repertori rari, soprattutto contemporanei.
______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.