Venerdì 29 maggio i “Vespri d’organo” ospitano Giovanni Picciafoco

Vespri d'organo - Giornata Mondiale lotta AIDSVenerdì 29 maggio 2015, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero  (piazza Immacolata), nuovo appuntamento con la IX edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, il cui direttore artistico è il maestro Mauro Castaldo, gemellata con l’ Internationales Stuttgarter Orgelfestival in Germania.
Protagonista del concerto Giovanni Picciafoco, organista titolare presso il Duomo di Nola, che proporrà brani di autori, per la maggior parte poco noti, tutti di scuola belga.
Il recital si aprirà con una Salve Regina di Peter Cornet (ca.1575 – 1633), nato a Bruxelles, dove portò avanti una prestigiosa carriera come organista titolare della chiesa di San Nicola e organista presso la corte di Alberto VII, arciduca d’Austria.
Della sua produzione sono giunti a noi soltanto pochi brani, che comunque forniscono un’idea abbastanza precisa di un compositore considerato fra i migliori della sua epoca per quanto riguarda la musica per strumenti a tastiera.
Sarà quindi la volta di un Preludio e di una Fuga di Matthias van den Gheyn (1721 – 1785), nato a Lovanio, che compose non solo per organo ma anche per clavicembalo e per carillon (particolare strumento, formato da campane, ognuna corrispondente ad una nota diversa, azionate da un meccanismo collegato alla tastiera).
Molto apprezzato per la sua abilità improvvisativa, dal 1741 ricoprì, sempre a Lovanio, il posto di organista della chiesa di San Pietro e, dal 1745, anche quello di suonatore di carillon, incarichi che mantenne fino alla fine dei suoi giorni.
Della zona di Anversa era invece originario Jacques-Nicolas Lemmens (1823 – 1881), allievo prediletto di François-Joseph Fétis al conservatorio di Bruxelles, che vide in lui una figura capace di rinnovare la tradizione organistica belga.
Di Lemmens, che a sua volta fu docente di due compositori del calibro di Guilmant e Widor, ascolteremo Cantabile e Final, tratti dalla raccolta École d’Orgue, basée sur le plain-chant romain.
In un concerto dedicato al Belgio non poteva mancare César Franck (1822-1890) che, seppur francese d’adozione, nacque e mosse i suoi primi passi a Liegi, prima che il padre imponesse a tutta la famiglia il trasferimento a Parigi, per permettere al figlio di studiare con alcuni dei prestigiosi docenti del locale conservatorio.
Nell’ambito della produzione di Franck saranno proposti Andantino, Offertoire e Pièce Symphonique en sol mineur, tratti dal secondo volume della raccolta “L’organiste” (1858-1863).
Il programma, quanto mai interessante ed originale, si chiuderà con Joseph Callaerts (1838 – 1901) nato ad Anversa e punto di riferimento della tradizione organistica belga nell’Ottocento, autore della Sonata n. 1 in do minore, pubblicata postuma nel 1908, e della Toccata op. 29, appartenente al sesto volume della seconda serie della raccolta “24 pezzi per organo”.

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.trabaci.com

_________________________________________________________

Programma

Peter Cornet (ca.1575 – 1633): Salve Regina

Matthias van den Gheyn (1721 – 1785):
Preludio
Fuga

Jacques-Nicolas Lemmens (1823 – 1881):
Cantabile
Final

César Franck (1822-1890)
Andantino
Offertoire
Pièce Symphonique en Sol mineur

Joseph Callaerts (1838 – 1901):
Sonata n. 1 in do minore
Toccata op.29

Giovanni Picciafoco
Giovanni PicciafocoNato a Napoli nel 1958, si è diplomato in pianoforte con il M° E. Galdieri.
Ha seguito lo studio dell’Organo con i Maestri E. Marchetti, G. D’Onofrio e G. Postiglione.
In qualità di organista, ha prestato il suo servizio, presso importanti basiliche napoletane e santuari campani.
Ha al suo attivo numerosi concerti sia come solista all’organo che in formazioni strumentali di vario tipo e con orchestre da camera.
Ha collaborato alla riscoperta del compositore napoletano Alessandro Salvatore Speranza (1728-1797) nato nel territorio dell’Antica Terra di Palma.
Ha partecipato alle varie edizione della “GIOIA”, “Giornata Organistica Italiana” indetta dall’Associazione Italiana Organisti di Chiesa.
Dal 2010 membro dell’Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci di Napoli, è tra gli esecutori della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli” . Componente della commissione liturgica per la diocesi di Nola, svolge la sua attività musicale come organista titolare presso il Duomo di Nola, il Santuario di S. Maria a Parete di Liveri e la Basilica di S. Giuseppe Vesuviano.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.