Venerdì 24 aprile il duo formato da Antonio De Rosa ed Olga Laudonia ospite dei “Vespri d’organo”

Vespri d'organo - Giornata Mondiale lotta AIDSVenerdì 24 aprile 2015, alle ore 19.30, nella chiesa dell’Immacolata al Vomero (piazza Immacolata), si terrà il nuovo appuntamento della IX edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci, il cui direttore artistico è il maestro Mauro Castaldo, gemellata con l’ Internationales Stuttgarter Orgelfestival in Germania.
Protagonisti del concerto saranno il clarinettista Antonio De Rosa e l’organista Olga Laudonia che si confronteranno con un programma molto particolare, formato da trascrizioni per clarinetto ed organo di brani appartenenti ad un periodo compreso fra il Settecento e gli albori del Novecento.
La serata inizierà con la Sarabanda in re minore di Arcangelo Corelli (1653 – 1713), tratta dalla Sonata n. 7, appartenente alle 12 sonate a due per violino e basso continuo, op. 5, pubblicate a Roma nel 1700 con dedica a Sofia Carlotta, elettrice del Brandeburgo.
Sarà poi la volta del Largo, dal Concerto per due violini RV 565 n. 11, op. 3, contenuto nella raccolta “L’estro armonico” di Antonio Vivaldi (1678 – 1741).
Dalla produzione di Georg Friedrich Händel ascolteremo quindi “Lascia ch’io pianga” (aria di Almirena da “Rinaldo”) e Sarabanda, dalla Suite per cembalo in re minore HWV 437, mentre Siciliano di Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736) chiuderà la parte rivolta alla musica barocca.
A seguire due incursioni nel repertorio per clarinetto ed orchestra con l’Adagio dal Concerto K. 622 di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) ed il Concertino in si bemolle maggiore di Gaetano Donizetti (1797-1848).
L’interessante programma terminerà con tre dei quattro movimenti della Sonata in mi bemolle maggiore, op.167 di Camille Saint-Saëns (1835 – 1921), in origine per clarinetto e pianoforte, fra gli ultimi lavori scritti dal grande compositore francese.

L’ingresso è libero

Prossimo appuntamento
Venerdì 29 maggio 2015, ore 19.30,
Chiesa dell’Immacolata al Vomero, Napoli
Giovanni Picciafoco, organo

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.trabaci.com

_________________________________________________________

Programma

A. Corelli (1653 – 1713): Sarabanda in re minore

A. Vivaldi (1678 – 1741): Largo (dal Concerto per due violini RV 565)

G. F. Haendel (1685 – 1759)
Lascia ch’io pianga (dall’opera “Rinaldo”)
Sarabanda (dalla Suite per cembalo in re minore HWV 437)

G. B. Pergolesi (1710 – 1736): Siciliano

W. A. Mozart (1756 – 1791): Adagio (dal Concerto per clarinetto e orchestra K 622)

G. Donizetti (1797-1848): Concertino in Si bemolle maggiore

C. Saint-Saëns (1835 – 1921: Allegro animato, Lento, Allegretto (dalla Sonata in mi bemolle maggiore, op.167)

Antonio De Rosa
Antonio de RosaSi diploma a soli diciassette anni in Clarinetto presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.
Espleta gli obblighi di leva nella Banda della Marina militare di La Spezia.
Successivamente consegue il diploma in Sassofono e svolge intensa attività concertistica sotto la guida del Maestro Antonio Fraioli.
Si diploma in Didattica della Musica presso il Conservatorio di Avellino e consegue l’abilitazione per l’insegnamento dello strumento presso il Conservatorio di Napoli.
Attualmente è docente di Clarinetto presso la scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale.

Olga Laudonia
Olga Laudonia 2Nata a Sorrento nel 1981, ha iniziato gli studi musicali nel 1997 con il Maestro Vincenzo De Gregorio e in soli sei anni ha conseguito il Diploma in Organo e Composizione organistica con il massimo dei voti presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, dove ha poi seguito il corso di tirocinio.
Ha proseguito gli studi musicali presso il Conservatorio F. Morlacchi di Perugia, conseguendo nel 2008 il Diploma Accademico di secondo livello in Organo e Composizione organistica sotto la guida del Maestro Wijnand van de Pol.
Diplomatasi nel 2011 in Clavicembalo presso il Conservatorio di Napoli, ha conseguito in un solo anno il Diploma accademico di secondo livello in Clavicembalo presso il medesimo Conservatorio con il massimo dei voti, lode e menzione sotto la guida di Enza Caiazzo, presentando come tesi la revisione di un manoscritto inedito della biblioteca del San Pietro a Majella.
Attualmente è iscritta al primo anno del Biennio accademico di II livello in Pianoforte nella classe del Maestro Angela Morrone presso il Conservatorio di Napoli.
Agli studi musicali ha affiancato quelli umanistici: infatti, nel 2005 ha conseguito la Laurea in Lettere Moderne – Settore Musica e Spettacolo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in Storia della Teoria Musicale (relatore Professore Enrico Careri).
Ha di recente superato gli esami d’ammissione alla Scuola Dottorale in Musica Sacra (Indirizzo Musicologia applicata all’organo) presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma.
Ha seguito corsi di perfezionamento, master e seminari in organo e clavicembalo con maestri di chiara fama, quali: Pier Damiano Peretti, Klemens Schnorr, Emilia Fadini, Jean Guillou, ect.
Ha, inoltre, partecipato ai seminari di musicologia tenuti da Pierangelo Sequeri e Don Ramon Saiz-Pardo Hurtado.
Ha partecipato come relatrice al Convegno internazionale di studi “Napoli e l’Europa: gli strumenti, i costruttori e la musica per organo dal XV al XX secolo” a cura dell’Accademia Organistica Campana.
Di recente ha pubblicato con la casa editrice Franco Di Mauro un saggio sull’organista Franco Michele Napolitano.
Nel 2004 è stata premiata con la medaglia del Presidente del Senato al Concorso nazionale d’organo “Premio Goffredo Giarda” (Roma).
Ha tenuto concerti in occasione di eventi e rassegne quali: l’inaugurazione del Nuovo Anno del Corpo Consolare di Napoli (Sala Scarlatti, Napoli), la mostra “La città cantante” a cura del Maestro Pasquale Scialò (Università “Suor Orsola Benincasa”, Palazzo Reale, Napoli), la rassegna di concerti inaugurali del nuovo organo Mascioni della Chiesa dei Ss. Cosma e Damiano (Vairano, Ce), “Musica all’Annunziata” (Bologna), “Maggio dei monumenti” (Sala Martucci, Napoli), “Festa della musica” (Napoli), “Il sabato senza tramonto” (Roma), “I concerti di S. Maria in Via Lata” (Roma), “Gli organi storici della Campania” a cura dell’Associazione Scarlatti di Napoli, “Le serate organistiche vallelonghesi” (Vibo Valentia), “Festival internazionale di Praja a mare”, “Suoni del Settecento” (Chieti), “Festival organistico internazionale del Cilento”, “Vespri d’organo” a cura dalla Associazione Trabaci di Napoli, “Festival internazionale di San Pietro in Montorio” (Roma), etc.
Nel 2011 è stata invitata a tenere un concerto e a partecipare come organista alla messa in occasione della presa della Diaconia di Nostra Signora del Sacro Cuore di S. E. Cardinale di Basilea Kurt Koch (Chiesa del Sacro Cuore in Piazza Navona, Roma).
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.