Quattro giovani talenti chiudono in grande stile il XVII Festival di Musica da Camera di Napolinova

Da sin.: Foto Max Cerrito

Da sin.: Massimo Buonocore, Margherita Coraggio, Laura Cozzolino e Gaetano Varriale – Foto Max Cerrito

Il terzo ed ultimo appuntamento della XVII edizione del Festival di Musica da Camera, organizzato dall’Associazione Napolinova ed affidato alla direzione artistica del maestro Alfredo de Pascale, ha avuto come protagonisti Massimo Buonocore (clarinetto), Gaetano Varriale (fagotto) e le pianiste Margherita Coraggio e Laura Cozzolino.
Nella prima parte del concerto, il duo formato da Massimo Buonocore e Margherita Coraggio ha eseguito la Première rhapsodie per clarinetto e pianoforte di Claude Debussy (1862-1918) e la Sonatina di Joseph Horovitz (1926).
Il brano del compositore francese venne scritto su commissione del Conservatorio di Parigi, che aveva bisogno di un pezzo da far eseguire ai clarinettisti che partecipavano al concorso bandito del 1910 e conobbe, in seguito, anche una versione orchestrale.
Dal canto suo la Sonatina è un lavoro del 1981, appartenente alla produzione di un autore britannico di origini ebraiche, nato a Vienna nel 1926, ma emigrato da bambino in Inghilterra per sfuggire alla persecuzione nazista.
La seconda parte della serata si avvaleva, invece, del trio costituito da Massimo Buonocore, Gaetano Varriale e Laura Cozzolino, che ha interpretato il Konzertstück n. 2 op. 114 di Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847) e il Trio Pathétique per clarinetto, fagotto e pianoforte di Mikhail Glinka (1804-1857).
Per quanto riguarda l’op. 114, ha alla base una vicenda piuttosto curiosa, nata dall’amicizia fra Mendelssohn e i clarinettisti Heinrich Joseph Baermann e suo figlio Carl.
Poiché i due erano dei cuochi provetti, quando si incontravano con l’autore tedesco, spesso gli cucinavano dei piatti prelibati.
Per sdebitarsi, Mendelssohn compose il Konzertstück n. 1 in fa maggiore, op. 113 ed il Konzertstück n. 2 in re minore, op. 114, entrambi per clarinetto, corno di bassetto e pianoforte.
Abbastanza particolare anche la storia del Trio Pathétique, scritto da Glinka nel 1832, durante il suo lungo soggiorno milanese, alle cui origini ci sarebbe una storia d’amore finita male.
Il brano risulta ancora privo di quei caratteri distintivi, legati alla tradizione russa, che avrebbero reso in seguito celebre il compositore russo ed esordì l’anno successivo, sempre a Milano, con l’autore al pianoforte, accompagnato da due orchestrali della Scala.
Un breve sguardo agli interpreti, per sottolineare innanzitutto la bravura di Massimo Buonocore, Gaetano Varriale, Margherita Coraggio e Laura Cozzolino, musicisti bravi singolarmente e molto affiatati fra loro, caratterizzati da una freschezza e da un entusiasmo palpabili, che hanno avuto l’ulteriore pregio di proporre una serie di brani di raro ascolto.
In conclusione anche l’ultimo concerto della XVII edizione del Festival di Musica da Camera di Napolinova si è distinto per aver evidenziato dei giovani ricchi di talento, dimostrando che, in tempi economicamente bui, se si conosce a fondo il settore, risulta possibile allestire una rassegna di livello più che buono, facendo a meno di artisti affermati.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.