Trionfo tricolore alla decima edizione dell’Amiata Piano Festival

Foto Carlo Bonazza

Foto Carlo Bonazza

C’erano la violinista sarda Anna Tifu e il Trio di Parma. E poi un pianista torinese, Gianluca Cascioli, uno ligure, Andrea Bacchetti, e una veneta, Gloria Campaner.
E’ insomma un successo tutto italiano quello dei concerti “Euterpe” del 10° Amiata Piano Festival, che si è concluso domenica nella Sala Musica di Poggi del Sasso (Cinigiano, Grosseto), registrando il tutto esaurito per tutte le date.
Pubblico entusiasta fin dall’inaugurazione, giovedì 24 luglio con una serata che ha visto protagonisti Andrea Bacchetti – il pianista reso celebre anche dai programmi tv di Piero Chiambretti – e tre prime parti di prestigiose orchestre: il violinista Emmanuele Baldini, il violista Alfredo Zamarra e il violoncellista Massimiliano Martinelli.
Venerdì sono state invece le giovani, affascinanti e talentuose Anna Tifu e Gloria Campaner a conquistare gli ascoltatori con una travolgente interpretazione di musiche di Franck, Ravel e Sarasate.
Diretto da Abbado come pianista, premiato come compositore da Morricone, Gianluca Cascioli ha emozionato il pubblico sia come interprete, sia come autore: sabato è stata presentata in prima esecuzione assoluta la sua Sonata per violoncello e pianoforte, nell’esecuzione dei due fondatori e artisti residenti di Amiata Piano Festival Silvia Chiesa e Maurizio Baglini.
La serata conclusiva è stata affidata al Trio di Parma e dedicata alla memoria di Claudio Abbado, il grande direttore d’orchestra e senatore a vita mancato lo scorso gennaio.
Il violoncellista Enrico Bronzi, che ha lavorato a stretto contatto con il Maestro in seno all’Orchestra Mozart, ne ha tracciato un ricordo, e insieme con i colleghi Alberto Miodini, al pianoforte, e Ivan Rabaglia, al violino, ha incantato la platea con un’indimenticabile interpretazione di musiche di Brahms e Ravel.
Amiata Piano Festival riprenderà a fine agosto: da giovedì 28 a domenica 31 nella Cantina di ColleMassari di Poggi del Sasso (Cinigiano, Grosseto) è in programma la serie “Dionisus”.

Si consiglia di prenotarsi tempestivamente: infotel. 339 4420336

Amiata Piano Festival è sostenuto dalla Fondazione Bertarelli.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.