Venerdì 6 giugno “Passeggiata partenopea” con il duo Rizzone-Oliviero nell’ambito della rassegna “Il Venerdì, c’è musica in Basilica!”

Locandina Concerti in Basilica  6 giugnoIl soprano Cinzia Rizzone ed il mandolinista Agostino Oliviero, insieme al Discantus Ensemble, diretto da Luigi Grima, sono i protagonisti del prossimo appuntamento de Il Venerdì, c’è musica in Basilica!, che si terrà venerdì 6 giugno, alle ore 20.30 nella Basilica di San Giovanni Maggiore (rampe San Giovanni Maggiore – Napoli).
Il concerto vuole essere un viaggio nella produzione musicale italiana strumentale e vocale dal ‘700 al ‘900, passeggiando con disinvoltura dalle arie di Giovanbattista Pergolesi alla canzone di Tosti, da uno spumeggiante Gaetano Donizetti ad una trascinante Fiera de Mastr’Andrea, passando per i versi di Salvatore Di Giacomo.
Al centro, un incantevole concerto per mandolino ed archi di Domenico Gaudioso, la cui scrittura contrappuntistica offre il giusto valore a questo strumento troppe volte relegato all’accompagnamento della canzone napoletana.

Prossimo appuntamento
Venerdi 13 giugno, ore 20.30
“Quartetto Lunaire”
Bernardo Maria Sannino, Francesco Di Costanzo, Luigi Marolda, Chiara Mallozzi
Musiche di Mozart e Schumann

Costo del biglietto: 5 Euro

Informazioni:
associazionediscantus@gmail.com
luigi.grima@alice.it

________________________________________

Programma

G. B. Pergolesi
Sonata in sol maggiore per archi
Chi disse ca la femmena’
(Aria da “Lo frate ‘nnamorato”)

G. Donizetti:
Te voglio bene assaje
Me voglio fa ‘na casa

D. Gaudioso: Concerto per mandolino in sol maggiore

E. Di Capua: I’ te vurria vasà

F. P. Tosti: ‘A vucchella

Di Giacomo – Costa: Era de Maggio

Anonimo: Alla fiera di Mastro Andrè

Cinzia Rizzone
Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli dove ha studiato violoncello e canto.
Si è diplomata in canto nel 1990 al Conservatorio Verdi di Torino.
E’ risultata vincitrice di concorsi Internazionali tra i quali “L’international singing competition” di Budapest, Concorso internazionale “Elisir d’amore” a Modena.
In seguito al debutto in “Falstaff” nel 1997 al Teatro Filarmonico di Verona è presente nei più importanti Teatri italiani tra i quali: Massimo di Palermo, San Carlo di Napoli, Carlo Felice, Teatro Petruzzelli, Arena di Verona.
Ha debuttato i principali ruoli di soprano lirico cantabile tra i quali: Norina (Don Pasquale), Adina (Elisir d’amore), Liù (Turandot), Micaela (Carmen), Giulietta (Capuleti e Montecchi), Lauretta (Gianni Schicchi), Musetta ( Boheme), Violetta (Traviata), Gilda (Rigoletto), Alice (Falstaff).
Tra i direttori d’orchestra con cui ha lavorato si ricordano: Zubin Metha, Jeffry Tate, Alain Lombard, Placido Domingo, Nello Santi, Julian Kovacev, Renato Palumbo, Vladimir Jurovsky, Fabrizio Carminati, Michael Guttler
Tra i registi: Liliana Cavani, Mario Martone, Paul Curran, Gilbert Deflò, Pierluigi Pizzi, Franco Zeffirelli, Luca Ronconi, Toni Servillo.
Ha tenuto numerosi concerti in Festival e rassegne musicali prestigiose in Italia e all’estero dedicandosi con particolare attenzione alla musica da camera e al repertorio barocco.

Agostino Oliviero
Musicista napoletano, si diploma in Violino al Conservatorio S. Cecilia di Roma e successivamente in Mandolino al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli.
Ha percorso molti generi musicali collaborando con le principali associazioni musicali sul territorio nazionale (S. Carlo di Napoli, Teatro dell’Opera di Roma, Ass. Scarlatti).
Ha una lunga esperienza nel teatro musicale, che lo ha visto collaborare con artisti quali: Roberto De Simone in molte delle sue produzioni (Gatta Cenerentola, Carmina Vivianea, Cantata per Masaniello), Claudio Mattone, Peppe Barra (La Cantata dei Pastori), Armando Pugliese, Nino D’Angelo (Zingari di R. Viviani), Carla Fracci, Davide Iodice ed altri.
È stato per anni uno dei musicisti di punta di Lina Sastri, prendendo parte a numerose tournée in tutto il mondo (Giappone, Argentina, Brasile, Germania, Francia, Belgio, Portogallo).
È stato membro fondatore dei Fourmandolinaples, quartetto di strumenti a plettro, col quale sperimenta nuovi linguaggi e possibilità musicali, partendo dalla tradizione prettamente “napoletana” del mandolino, senza tralasciare la contaminazione con altri generi musicali.
________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.