Marzo “pazzo di idee” alla Pietà de’ Turchini

Logo Fondazione Turchini def.ai
Il cartellone della stagione della Pietà de’ Turchini a marzo si snoda in 5 appuntamenti con la “folle” sfida di offrire al pubblico un viaggio musicale oltre il tempo e gli spazi consueti.
Si comincia l’8 marzo con uno dei gruppi medioevali più interessanti nel panorama europeo: laReverdie che propone a Napoli I Dodici Giardini. Cantico di Santa Caterina da Bologna (1413-1463), donna di grande sapienza teologica ma anche di straordinario talento artistico, chiamata nel 1456 a fondare e dirigere il primo monastero di Clarisse nella città di Bologna.
LaReverdie racconta il cammino di ascesi mistica, descritto proprio da Caterina nel suo trattato “I Dodici Giardini”, attraverso ricche combinazioni timbriche strumentali e una limpida vocalità femminile sia solistica che corale, per rendere appieno la semplice freschezza e insieme il fascino arcano di questo inesplorato repertorio.
La Fondazione Pietà de’ Turchini ne propone l’ascolto nel giorno della festa delle donne, (Chiesa di Santa Caterina da Siena, alle 19) immaginando un ideale incontro tra due sante che furono soprattutto donne dalla eccezionale personalità.
Con un salto di 3 secoli, venerdì 14 marzo nella magnifica Chiesa della Trinità dei Pellegrini, alle ore 19 ritorna Talenti Vulcanici, per una nuova residenza per-formativa.
L’ensemble formatosi attraverso un laboratorio orchestrale permanente su strumenti antichi promosso dalla Pietà de’ Turchini dal 2011, questa volta si confronterà con una pagina tutta da scoprire del repertorio sacro del Settecento napoletano: lo Stabat Mater di Nicola Bonifacio Logroscino e alcuni brani strumentali inediti del veneziano Domenico Gallo.
A dare voce alla partitura saranno la soprano Silvia Frigato e il controtenore Carlo Vistoli, con la direzione di Stefano Demicheli.
Il progetto si avvale della collaborazione dell’Arciconfraternita Santa Maria della Misericordia, che ha reso possibile l’esposizione per l’occasione delle splendide statue cinquecentesche raffiguranti La Vergine dolente, San Giovanni e La Maddalena, custodite dall’Arciconfraternita della Santissima Trinità dei Pellegrini.
Il 21 marzo, si fa ritorno a Santa Caterina da Siena, per un’appuntamento speciale che si iscrive nella manifestazione della Giornata Europea della Musica Antica, promossa dal REMA nella sua seconda edizione (Rete Europea della Musica Antica), e che vanta quest’anno il patrocino dell’Unesco.
Nel primo giorno di primavera nonché compleanno di Johann Sebastian Bach, concerti, conferenze e altri eventi sparsi su tutto il territorio italiano ed europeo, contribuiranno ad aumentare la consapevolezza della diversità e ricchezza dell’eredità storico-musicale in Europa.
Buona parte delle manifestazioni potranno essere seguite dal grande pubblico attraverso la trasmissione live su web e-concert.com.
Il progetto si avvale della collaborazione dell’Unione Europea e della Radio-Diffusione EBU.
Nel segno della ricerca di nuove pratiche per proporre il repertorio antico, il Centro ha scelto di chiamare Francesco Gesualdi, virtuoso straordinario della fisarmonica, con il suo progetto dal titolo provocatorio Anti-Con-Temporaneo.
L’ esperienza della fisarmonica da concerto nel mondo è un fenomeno di grande attualità che ha conquistato le platee più importanti del contesto musicale mondiale.
La fisarmonica da concerto, oltre ad essere strumento “nuovo” per il sound colto contemporaneo, rappresenta per le sue caratteristiche foniche e meccaniche uno “strumento da tasto” ad espressione variabile, medium contemporaneo della musica antica e sintesi degli strumenti a tasto della tradizione.
Ad aggiungere valore alla proposta l’esecuzione della “Canzon francese del principe” di Carlo Gesualdo nella versione per fisarmonica, e la prima assoluta di un brano composto per l’occasione da Stefano Gervasoni.
Per continuare a festeggiare la primavera la Pietà de’ Turchini, in collaborazione con il Fai, animerà per l’intera giornata di domenica 23 marzo, la Chiesa di San Rocco a Chiaia con una performance musical-artistica- teatrale a cura di Luca Signorini e Nicola Dal Falco.
Violoncelliade questo il titolo della maradona, dodici ore di violoncello a proporre un vasto repertorio che spazia dal 1600 ai nostri giorni, i testi poetici di Nicola Dal Falco, le figure danzate di Simona Perrella, il video di Andreas Linder, le voci recitanti di Maria Luisa Firpo e Rosario Natale e ancora Flauto, Chitarra, Pianoforte, Viola da gamba e il Jazz di Mariella Pandolfi e Bruno Persico: un’installazione vivente nella chiesa di San Rocco.
Ogni visitatore potrà passeggiare nella chiesa di San Rocco, sostare, sedersi, allontanarsi e tornare, essere lui stesso attore curioso e avere il violoncello come compagno di viaggio e di scoperte.
Infine il 28 marzo negli spazi di Palazzo Zevallos Stigliano, alle ore 20.30 si festeggeranno insieme i Bach padre e figlio, con i Capolavori da camera di Johann Sebastian e Carl Philip Emanuel Bach, affidati alla lettura del Collegium pro musica diretto da Stefano Bagliano.
Il concerto è l’ultimo del ciclo realizzato in collaborazione con Banca Intesa a Palazzo Zevallos per questo primo semestre del 2014, ed è dunque una occasione preziosa, per chi non l’avesse ancora sperimentata, di godere della bellissima collezione museale allestita dallo scorso dicembre nelle gallerie della sede museale di banca Intesa.

Per biglietteria e info
www.turchini.it
081402395
Ufficio stampa
Federica Castaldo
direzione@turchini.it

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.