Mercoledì 18 dicembre la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti ospita l’Ensemble La Risonanza, diretto da Fabio Bonizzoni

Logo Associazione Alessandro Scarlatti 2013-2014Mercoledì 18 dicembre, nell’Auditorium di Castel Sant’Elmo, alle ore 21, Fabio Bonizzoni, alla guida del suo Ensemble La Risonanza torna sul tema delle Suites per orchestra di Bach (anche chiamate ouvertures), per completarne l’esecuzione avviata con il concerto del gennaio 2012.
Allievo di Ton Koopman, Bonizzoni ha dedicato studi e ricerche all’opera di vari autori barocchi, tra cui Händel, e naturalmente Bach.
Fra le composizioni strumentali di Johann Sebastian Bach, le Ouvertures per orchestra (note anche come Suites orchestrali), sono quelle maggiormente legate alla sfera mondana; Bach ne scrisse un numero imprecisato ma sono solo quattro quelle giunte sino a noi.
Di queste composizioni esistono due versioni: una probabilmente destinata alla cappella di corte di Köthen e l’altra, successiva, per il più ampio organico del Collegium Musicum di Lipsia.
Il programma è completato da una Sinfonia di Carl Philipp Emanuel Bach, secondogenito di Joahnn Sebastian, del quale nel 2014 ricorrono i 300 anni dalla nascita.

Costo dei biglietti

Platea I settore: 25 Euro
Platea II settore: 20 Euro
Platea III settore
Intero: 15 Euro
Giovani (under 35): 8 Euro
Last minute: 3 Euro (giovani al di sotto dei 25 anni, biglietti messi in vendita un’ora prima del concerto)

Associazione Alessandro Scarlatti
Infoline: 081 406011
Sito web: www.associazionescarlatti.it
e-mail: info@associazionescarlatti.it

_________________________________________________________

Programma
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Ouverture n. 3 in re maggiore BWV 1068
Ouverture n. 1 in do maggiore BWV 1066

Cristian Philipp Emanuel Bach (1714-1788): Sinfonia in si minore WQ 182/5

Johann Sebastian Bach: Ouverture n. 4 in re maggiore BWV 1069

La Risonanza
La Risonanza a San SebastianFondata nel 1995 da Fabio Bonizzoni come un ensemble vocale e strumentale, La Risonanza si è progressivamente trasformata in un’orchestra da camera su strumenti originali.
Ha un organico variabile a seconda dei programmi proposti e collabora talvolta con formazioni corali per programmi di particolare ampiezza.
Il suo repertorio è quello della musica italiana e, più in generale, della musica influenzata dallo stile italiano scritta nel XVII e XVIII secolo e presenta spesso programmi in cui partecipano solisti vocali.
Tra questi gli ospiti più frequenti sono i soprani Roberta Invernizzi, Emanuela Galli e Nuria Rial, i baritoni Fulvio Bettini e Furio Zanasi, il mezzosoprano Marina De Liso.
Dopo aver registrato nel 1996 un CD dedicato a Girolamo Frescobaldi per la rivista Amadeus, La Risonanza ha inciso un CD con la “Missa non sine quare” di Johann Caspar Kerll per la casa discografica Symphonia (disco che ha vinto lo “CHOC” di “Le monde de la Musique”) ed un CD dedicato alle cantate di Luigi Rossi pubblicato da Stradivarius.
Sempre per il mensile Amadeus, è uscito un disco dedicato ai concerti per organo di Franz Joseph Haydn.
Dal 2000 incide per la casa spagnola Glossa per la quale sono stati pubblicati un disco dedicato a Barbara Strozzi ed un altro con i concerti per organo di Giuseppe Sammartini.
Attualmente, sempre per Glossa ed in collaborazione con la Facoltà di Musicologia dell’Università di Pavia e con l’Associazione Hendel di Milano, La Risonanza è impegnata nel primo progetto di registrazione integrale delle cantate italiane con strumenti di G. F. Handel.
Chi desidera sostenere questo grande progetto editoriale, può farlo con una donazione su http://www.associazionehendel.it.
Il primo disco di questa ambiziosa collana, dedicato alle cantate composte per il Cardinal Pamhili, è stato insignito del prestigioso “Stanley Sadie Handel Recording Prize 2007”, un premio internazionale al miglior disco haendeliano dell’anno.
La Risonanza è ospite regolare dei più importanti festival di musica antica quali il Festival di Utrecht, di Brugge, il Festival di Cuenca, di San Sebastian, di Santander, di Saint Michel en Tiérache e di importanti istituzioni quali il Bozar di Bruxelles, il Rheingau Musik Festival di Wiesbaden, Styriarte di Graz, l’Arsenal di Metz, l’Accademia di Santa Cecilia di Roma e la Società del Quartetto di Milano.
Dal 2007, La Risonanza è orchestra residente nel dipartimento francese dell’“Aisne” e riceve il sostegno del Ministero della Cultura e della Comunicazione (“DRAC Picardie”).

Fabio Bonizzoni
Fabio BonizzoniMilanese, ha studiato in Olanda presso il Conservatorio Reale dell’Aia ottenendo, nella classe di Ton Koopman, il diploma in organo barocco e quello di solista in clavicembalo.
Dopo aver suonato con alcune delle principali orchestre barocche dei nostri giorni (Amsterdam Baroque Orchestra di Ton Koopman, Le Concert des Nations di Jordi Savall, Europa Galante di Fabio Biondi), egli si dedica ora all’attività solistica ed alla direzione della sua orchestra La Risonanza.
In questa duplice veste tiene concerti nelle più importanti sale e nei principali festival di musica antica di tutto il mondo.
E’ inoltre professore di clavicembalo presso il Conservatorio di Musica di Trapani e presso il Conservatorio Reale dell’Aia (Olanda).
E’ presidente dell’Associazione Hendel, organismo che promuove studi e ricerche sulla musica di Handel in Italia ed in questa veste è invitato a tenere conferenze e seminari per varie istituzioni ed università.
Dopo aver realizzato alcuni dischi come solista per le etichette Arcana e Stradivarius, registra ora per la casa discografica spagnola Glossa per la quale ha inciso opere di Giovanni Salvatore, di Giovanni Picchi (disco premiato con il “Preis der Deutches Schallplattenkritik”), di Francesco Geminiani (premio “ffff” di Télérama), di Bernardo Storace (disco del mese di Amadeus), di Domenico Scarlatti (premio “Eccezionale” di Scherzo).
La sua ultima pubblicazione è dedicata alle Variazioni Goldberg di J. S. Bach e la prossima presenterà invece l’Arte della Fuga.
Con La Risonanza ha intrapreso la registrazione di tutte le cantate italiane con strumenti di Handel, un progetto in una decina di CD.

__________________________________________
Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.