Lunedì 11 novembre Roberto Prosseda a Padova per un concerto e per presentare il suo libro agli studenti del Pollini

Foto Paolo Cabalisti

Foto Paolo Cabalisti

Giornata padovana, lunedì 11 novembre, per il rinomato pianista Roberto Prosseda, che all’Auditorium Pollini presenterà alle 17.30 il suo libro “Il pianoforte” (Edizioni Curci, collana Lezioni private) e poi terrà un recital solistico alle 20.45.
Sarà questo il terzo appuntamento del ciclo “OttoNoveCento strumentale italiano” organizzato dalla Fondazione Musicale Omizzolo Peruzzi in collaborazione con la Provincia e il Comune di Padova, il Conservatorio Cesare Pollini, l’Archivio Musicale Guido Alberto Fano Onlus, Friuladria Crédit Agricole.
L’interessante programma ideato da Prosseda e da Vitale Fano, direttore artistico della Fondazione, proporrà alcune rarità della musica italiana otto-novecentesca e capisaldi della letteratura pianistica classica e romantica, come la celeberrima Sonata “al chiaro di luna” di Beethoven e la Quarta Ballata di Chopin.
Si potranno ascoltare musiche nate proprio a Padova, come Le Rimembranze di Fano e la Musica per pianoforte di Omizzolo: i primi composti nel 1892, da un Fano diciassettenne allievo di Cesare Pollini, quelli di Omizzolo scritti nel secondo dopoguerra, quando il musicista padovano si avvicina al linguaggio dodecafonico approdando a una serialità latineggiante che ricorda procedimenti simili usati da Luigi Dallapiccola (con cui Omizzolo era in rapporto di amicizia).
La produzione italiana è poi rappresentata da un brano di Roffredo Caetani, principe di Bassiano e ultimo duca di Sermoneta, compositore sconosciuto che proprio Prosseda sta riportando in luce, e dalla Toccata di Petrassi (uno dei grandi maestri del Novecento italiano), capolavoro che si ispira al Seicento romano di cui conserva la complessità polifonica e la grandiosità solenne.
Un programma che realizza pienamente gli scopi istituzionali della Fondazione Omizzolo Peruzzi, cioè far conoscere e valorizzare la produzione pianistica, da camera e sinfonica di Omizzolo e delle generazioni di musicisti italiani a lui vicine, e il coinvolgimento di un interprete prestigioso incrementa l’eccezionalità dell’evento: Prosseda, infatti, si è conquistato una notorietà internazionale in seguito alle sue incisioni di musiche inedite di Felix Mendelssohn, ed è attivissimo in tutto il mondo (da pochi giorni è tornato da un giro di concerti in Finlandia) con proposte interessanti e ricercate, come la musica di Caetani e degli autori italiani del Novecento e l’utilizzo del “piano-pedalier” un pianoforte con pedaliera simile a quella dell’organo in uso fino a fine Ottocento.
Nel suo libro “Il pianoforte”, Prosseda racconta con competenza e spirito divulgativo le personalità dei grandi compositori, offrendo al lettore una guida all’ascolto delle loro opere pianistiche più importanti ed eseguite nelle sale da concerto.
I grandi capolavori che, nel corso dei secoli, hanno reso immortale la storia della musica e del pianoforte.
Un racconto appassionante, ricco di notizie, aneddoti, curiosità, per scoprire tutti i segreti degli 88 tasti, con allegato un cd contenente una selezione imperdibile delle pagine più belle per pianoforte, interpretate da solisti entrati nella leggenda.

Ingresso al concerto: € 10.00; riduzione over 65 € 5.00; studenti ingresso gratuito.

Info
Fondazione Musicale Omizzolo Peruzzi
Via Dosso Faiti 4 – 32414 Padova
t 3409291163
http://www.fondazioneomizzoloperuzzi.it

Curci Il pianoforte
Roberto Prosseda
Roberto Prosseda (Latina, 1975) ha guadagnato una notorietà internazionale in seguito alle sue incisioni Decca dedicate a musiche inedite di Felix Mendelssohn, tra cui quella con il Concerto in mi minore con Riccardo Chailly e la Gewandhaus Orchester.
Entro il 2013 avrà completato, sempre per Decca, la prima integrale completa della musica pianistica di Mendelssohn.
Ha suonato come solista con la London Philharmonic, la Gewandhaus Orchester, la Filarmonica della Scala, l’Orchestra Santa Cecilia di Roma, la New Japan Philharmonic, la Royal Liverpool Philharmonic, la Moscow State Philharmonic, la Bruxelles Philharmonic, e ha tenuto concerti alla Wigmore Hall di Londra, alla Philharmonie di Berlino, al Gewandhaus di Lipsia, al Teatro alla Scala di Milano.
Dodici sue incisioni sono state incluse nei cofanetti “Piano Gold” e “Classic Gold” della Deutsche Grammophon (2010).
Attivo nella promozione della musica italiana del Novecento e contemporanea, ha inciso l’integrale pianistica di Petrassi, Dallapiccola e Aldo Clementi.
Dal 2011 suona in pubblico anche il piano-pédalier, avendo riscoperto e presentato in prima esecuzione moderna il Concerto di Charles Gounod per piano-pédalier e orchestra con la Filarmonica Toscanini di Parma, e che ha rieseguito con i Berliner Symphoniker, la Staatskapelle di Weimar, l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana, la Lahti Symphony Orchestra.
Roberto Prosseda è anche attivo come saggista e autore televisivo. Ospite regolare di Radiotre, ha curato alcune delle “Lezioni di Musica”, dedicate a Mozart, Mendelssohn, Schumann, Chopin.
È autore e coproduttore di tre documentari per RAI Educational, dedicati rispettivamente a Mendelssohn, Chopin e Liszt, pubblicati in DVD per Euroarts.
È autore del volume “Guida all’ascolto del repertorio pianistico”, in uscita per le Edizioni Curci.
È coideatore e coordinatore artistico della rete di musicisti “Donatori di Musica”, presidente dell’Associazione Mendelssohn Italia e consulente artistico del Festival Pontino.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.