Mercoledì 6 novembre il pianista Boris Petrushansky ospite della rassegna “Il Nuovo, l’Antico” del Bologna Festival

Logo Il nuovo l'antico 2013
Il ciclo contemporaneo “Šostakovič-Gubajdulina” della rassegna “Il Nuovo, l’Antico” del Bologna Festival, prosegue mercoledì 6 novembre, Oratorio San Filippo Neri, ore 20.30, con il concerto del pianista russo Boris Petrushansky, che nel suo programma accosta brani pianistici di Sofija Gubajdulina ai Preludi e Fughe di Bach e Šostakovič, autori di riferimento dell’ottantaduenne compositrice russa.
Boris Petrushansky è considerato il portavoce pianistico dei Preludi e fughe op.87 di Šostakovič, dei quali ha curato la registrazione integrale per l’etichetta Stradivarius.
Nel concerto di mercoledì 6 novembre ne esegue un estratto di quattro numeri (il ciclo completo dura oltre tre ore).
Nel programma sono inseriti anche sei Preludi e fughe di Bach, poiché è un autore tra i più amati dalla Gubajdulina e cui Šostakovič guarda come a un modello.
L’Opus 87 di Šostakovič pur rispettando i principi strutturali del preludio e fuga li sottopone a metamorfosi, modernizzandoli.
Ad apertura del concerto, tre brani di solido contrappuntismo della Gubajdulina, che sceglie titoli di bachiana memoria: Ciaccona; Toccata-Troncata e Invention, brevi pezzi scritti tra il 1962 e il 1974, nel primo periodo della sua attività di compositrice.

Biglietti
Vendita Online
www.bolognafestival.it, www.vivaticket.it, www.classictic.it

Biglietteria
Bologna Welcome
Piazza Maggiore 1/E
(dal martedì al sabato ore 13 – 19)
tel. 051 231454.

Ufficio Stampa Bologna Festival
Paola Soffià
tel: 051 6493397
cell: 328 7076143
via Lame 58
40122 Bologna
stampa@bolognafestival.it

__________________________________________

Programma

Sofija Gubajdulina
Ciaccona
Toccata-Troncata
Invention

Johann Sebastian Bach
Preludio e fuga in do maggiore BWV 846 Libro I, n.1
Preludio e fuga in sol minore BWV 885 Libro II, n.16
Preludio e fuga in do diesis minore BWV 849 Libro I, n.4
Preludio e fuga in do diesis maggiore BWV 872 Libro II, n.3

(dal Clavicembalo ben temperato)

Dmitrij Šostakovič
Preludio e fuga in si minore op.87 n.6
Preludio e fuga in re maggiore op.87 n.5
Preludio e fuga in fa diesis minore op.87 n.8
Preludio e fuga in re bemolle maggiore op.87 n.15
Preludio e fuga in re minore op.87 n.24

(dai Ventiquattro Preludi e fughe op.87)

Boris Petrushansky
Boris PetrushanskyNato a Mosca nel 1949 in una famiglia di musicisti, Petrushansky inizia a studiare pianoforte a otto anni con Inna Levina.
A quindici anni incontra Heinrich Neuhaus: i pochi mesi trascorsi con il grande didatta russo sono stati determinanti per la sua formazione musicale; conclude gli studi sotto la guida del suo assistente, Lev Naumov.
Nel 1975 Petrushansky vince il Concorso Casagrande di Terni, già primo classificato ai concorsi pianistici di Leeds, Monaco e Mosca.
Segue una tournée di concerti per importanti istituzioni musicali italiane, dal Festival di Brescia e Bergamo e al Maggio Musicale Fiorentino, dove debutta sostituendo Sviatoslav Richter.
Una intensa attività concertistica lo ha visto esibirsi in tutto il mondo in recital solistici o con orchestre come la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica di Stato dell’URSS, la Filarmonica Ceca, la Moscow Chamber Orchestra, la Chamber Orchestra of Europe, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Tra i direttori con cui ha collaborato si distinguono Valery Gergiev, Vladimir Fedoseyev, Vladimir Jurowski, Roberto Abbado, Esa-Pekka Salonen.
Di notevole pregio anche la sua attività in ambito cameristico, svolta con artisti come Leonid Kogan,
Igor Oistrakh, Mischa Maisky, Valery Afanassiev, Dmitry Sitkovetsky, il Quartetto Borodin.
Nel suo ampio repertorio, occupano un posto di rilievo Chopin, Brahms, Prokof’ev e Šostakovič, di cui ha registrato tutta l’opera pianistica per l’etichetta Stradivarius.
Docente al Conservatorio di Mosca dal 1975 al 1979, ha tenuto masterclass in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Giappone e in Corea. Insegna all’Accademia Pianistica di Imola dal 1990.
__________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirliclikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.