Venerdì 25 ottobre serata finlandese con “Omaggio a Villa Lante” per il quinto appuntamento della rassegna “L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica”

Trio La Rue

Trio La Rue

Quinto appuntamento de «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica», il ciclo di concerti dell’Ensemble Seicentonovecento diretto da Flavio Colusso nella spettacolare loggia di Villa Lante al Gianicolo organizzato da Musicaimmagine in collaborazione con l’Institutum Romanum Finlandiae, il sostegno del MiBAC e con il patrocinio dell’Ambasciata di Finlandia.
Venerdì 25 ottobre 2013, alle ore 19.00, serata finlandese con l’ “Omaggio a Villa Lante” del Trio La Rue e del chitarrista e compositore Kai Nieminen i quali insieme presentano un inconsueto e affascinante programma di musica contemporanea: oltre a due prime esecuzioni assolute, quelle di Juha T. Koskinen, ispirata ai testi sulle caratteristiche dell’acqua di Leonardo Da Vinci e quella della giovanissima Saara Lindahl, si ascolteranno «Reflecting Landscapes» – brano commissionato dal trio allo stesso Nieminen che trae spunto dalla poesia di Emily Dickinson – e Verklärte Nacht Op. 4, la prima composizione musicale importante di Arnold Schönberg nella versione realizzata da Eduard Steuermann.

Il concerto si replica sabato 26 ottobre 2013, alle ore 18.00, al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli.

Info
tel. +39.328.6294500
info@musicaimmagine.it
www.orecchiodigiano.net
Musicaimmagine
via del Corso, 494/a
Roma

Biglietti
intero: 23,00 €
1 adulto + 1 minore: 18,00€
abbonamento: 90,00 €
ingresso con 1 CD MR in omaggio

Tickets online:
www.biglietto.it
numero verde 800-602602

Prenotate per tempo il vostro abbonamento e divenite “amici” de L’Orecchio di Giano, sostenendo la nostra, e sempre più vostra, iniziativa!

Albo d’oro
nome o logo riportato sul programma di sala:
Amico sostenitore: donazione di 180,00 €
(1 Abbonamento, 7 CD)
Amico benemerito: donazione da 400,00 €
(2 Abbonamenti, 14 CD)
Azienda amica:
donazione da 1.100,00 € (4 Abbonamenti, 28 CD, diffusione di materiale informativo dell’azienda)
________________________________________

Trio La Rue
Fondato nel 2007 per l’iniziativa e l’entusiasmo di tre giovani musicisti finlandesi – Virva Garama (pianoforte), Susanna Arminen (violino) e Markus Pelli (violoncello) – ha tenuto concerti in Finlandia, in Svezia e in Italia.
Il suo repertorio, comprendente musiche di Beethoven, Schubert, Šostakovic, si arricchisce con opere di compositori finlandesi contemporanei commissionato dal Trio: ricordiamo il Trio per pianoforte di Kai Nieminen eseguito in prima esecuzione assoluta al festival Sääksmäki Soi nel 2011.
Ha inciso per la Pilfink Record nel 2012.

Kai Nieminen (1953)
Prolifico compositore finlandese – nel suo catalogo appaiono opere per strumenti solisti, complessi da camera e sinfonici – è anche un valente chitarrista: la sua scrittura predilige interpreti disposti ad esaltare le potenzialità tecniche dello strumento per cui si compone e musicalità, continua sfida tecnica e interpretativa sono caratteristiche peculiari delle sue opere che parlano una lingua comprensibile alle persone a prescindere dall’epoca o dalla cultura.
Ha inciso per le case discografiche Naxos e Pilfink.

Kaupunki no. 0859 [Città n° 0859] è il titolo del brano commissionato dal Trio La Rue a Saara Lindahl, promettente musicista nata nel 1993 a Helsinki.
La giovanissima autrice, dopo aver studiato composizione sotto la guida di Ilkka von Boehm e di Lauri Kilpiö, attualmente segue i corsi di specializzazione all’Accademia Sibelius.
Nel 2012 ha vinto il primo premio del Concorso internazionale di composizione Uuno Klami.

Reflecting Landscapes [Paesaggi riflettenti] è un’opera commissionata a Kai Nieminen dal Trio La Rue ispirata alla poesia A Bird Came Down the Walk [Un uccello discese il sentiero] di Emily Dickinson. Motivo dominante della composizione è il tema degli uccelli di cui ritrae il pigolio nelle inebrianti notti estive; la scrittura è segnata dal “memento” della morte del padre dell’autore – un iniziale suono di campane – mentre i “flagioletti” degli strumenti ad arco creano un’atmosfera onirica, lasciando spazio all’andatura incantante del pianoforte.

Studi sull’acqua per chitarra (2013), composta da Juha T. Koskinen per Kai Nieminem traendo ispirazione dalle osservazioni di Leonardo sulla natura inafferrabile dell’acqua; è lo stesso compositore a indirizzarci, per meglio comprendere la sua opera, ad una espressione del genio di Vinci: «E come lo specchio si transmuta nel colore del suo obbietto, così questa si transmuta nella natura del loco donde passa: salutifera, dannosa, solutiva, stitia, sulfurea, salsa, sanguignia, malinconica, flemmatica, collerica, rossa, gialla, verde, nera, azzurra, untuosa, grassa, magra».

Verklärte Nacht [Notte trasfigurata] per sestetto o orchestra d’archi, opera d’esordio più nota e significativa di Arnold Schönberg, si ispira all’omonima poesia di Richard Dehmelin che narra di una donna che confessa all’amato di attendere un figlio non suo e, in una luminosa atmosfera notturna, ne riceve conforto.
La scrittura di Schönberg, già estremamente personale, riecheggia il mondo musicale da cui è circondato, Wagner, Brahms, Zemlinsky, Strauss.
L’autore della trascrizione di Verklärte Nacht per trio con pianoforte è Eduard Steuermann (1892-1964) musicista austriaco, allievo di Schönberg e pianista prediletto dal compositore che gli affidò molti suoi lavori: Steuermann dedicò questa trascrizione alla mecenate delle arti Alice Möller, la quale teneva un salotto musicale nella sua casa a Vienna e che, dopo la fuga dai nazisti sia di Schönberg che di Steuermann che si rifugiarono in America, salvò il manoscritto dell’opera e lo restituì all’autore dopo la fine della guerra.
La trascrizione, fedele nello spirito all’originale, senza mortificare la scrittura degli archi assegna al piano un ruolo di insolita rilevanza per l’organico, indice di come il trascrittore/esecutore riservasse a se stesso una scrittura quasi solistica

________________________________________

Programma generale 2013

Concerto di inaugurazione
martedì 23 aprile, ore 20.00 : “Trent’anni insieme a Giacomo Carissimi”
Festa carissimiana dell’Ensemble Seicentonovecento
musiche di Giacomo Carissimi *

mercoledì 8 maggio, ore 19.00 : “… prima di Sibelius”
Quartetto Rantatie: Kreeta-Maria Kentala, Tiina Aho-Erola violini, Jouko Mansnerus viola,
Lea Pekkala violoncello
musiche di Erik Tulindberg (1761-1814), Konrad Greve (1820-1851), Ernst Mielck (1877-1899)

giovedì 12 settembre, ore 20.00 : “sempreVerdi”
Vito Paternoster violoncello, Pierluigi Camicia pianoforte
musiche di Verdi-Paternoster *, Chopin, Georg Goltermann, Hindemith,
Mariano Paternoster, Rossini-Paternoster

martedì 8 ottobre, ore 20.00 : “Bach to Minimalism”
Massimo Mercelli flauto, Corrado De Bernart pianoforte
musiche di Bach, Colusso *, Glass, Nyman

venerdì 25 ottobre, ore 19.00 : “Omaggio a Villa Lante”
sabato 26 ottobre : “Italia & Finlandia al Conservatorio di Napoli” (Cons. “S. Pietro a Majella”, Napoli)
Trio La Rue e Kai Nieminen chitarra
Virva Garam pianoforte, Susanna Arminen violino, Markus Pelli violoncello
musiche di Sibelius, Schönberg, Kai Nieminen, Juha T. Koskinen *, Saara Lindahl *

martedì 12 novembre, ore 20.00 : “il Lauro del Gianicolo. Morte di Riccardo Wagner a Venezia”
drammaturgia e musica di Flavio Colusso *
Opera in due quadri tratta dal romanzo “Il Fuoco” di Gabriele d’Annunzio
Maria Chiara Chizzoni soprano, Arianna Miceli soprano, Luigi Petroni tenore
Silvia De Palma voce recitante, Stephanie Gurga e Antonia Valente pianoforte
Francesco Quattrocchi direttore
regia di Flavio Colusso

In occasione del secondo centenario della nascita di R. Wagner e del centocinquantesimo/settantacinquesimo di G. d’Annunzio
con il patrocinio della Fondazione “Il Vittoriale degli Italiani” e del Comitato “d’Annunzio 150”
in coproduzione con l’Associazione Musicale Euterpe

martedì 26 novembre, ore 20.00 : “Salotto Helbig”
Ospiti illustri e archeologi appassionati intorno al Pleyel di Liszt
Ensemble Seicentonovecento e illustri ospiti, direttore Gian Rosario Presutti
musiche di Franz Liszt, Francesco PaoloTosti, Richard Wagner

* (Prima esecuzione)

Il programma potrebbe subire variazioni
________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.