Mercoledì 29 maggio “La Sagra è centenaria” al Teatro San Carlo di Modena chiude la stagione della GMI

Trio Diaghilev

Trio Diaghilev

La Gioventù musicale d’Italia sede di Modena chiude la ricca stagione 2012-2013 e dà appuntamento mercoledì 29 maggio al Teatro San Carlo per “La Sagra è centenaria”.
I cent’anni dalla prima rappresentazione a Parigi di Le Sacre du Printemps, balletto con musica di Igor Stravinskij, ricorrono in coincidenza del primo anniversario dalla seconda, devastante scossa di terremoto in Emilia.
L’evento vuole essere un invito alla vita e a alla rinascita trainata dall’energia della musica che questa composizione in particolare rappresenta.
La serata inizierà alle ore 19 con “AudioVideo2013”, video e ascolti della Sagra della Primavera a cura di Carlida Steffan, musicologa e docente dell’Istituto musicale Vecchi-Tonelli, a ingresso libero.

Si proseguirà, alle ore 20, con un ricco buffet solidale a base di salumi, vini e parmigiano della “Bassa” modenese a cura di Cinquepuntonovi, associazione culturale costituita per sostenere le Scuole di Novi di Modena colpite dal terremoto e con cui Gmi collabora con entusiasmo per la seconda volta all’interno della stagione concertistica 2012-2013.
«Le offerte di coloro che generosamente aderiranno con 10 euro all’aperitivo saranno fondamentali per aiutarci ad acquistare attrezzature per le scuole di Novi di Modena» spiega Stefano Bertolucci, presidente dell’Associazione «Durante l’aperitivo sarà proiettato un breve filmato che racconta la vita di questi ultimi mesi nelle zone terremotate, ed è il nostro modo per ricordare che l’emergenza non è assolutamente finita».
Anche il brindisi che chiuderà il concerto del giorno successivo sarà curato dall’Associazione Cinquepuntonovi, con raccolta di fondi a favore delle scuole del Comune danneggiate dal terremoto

Alle ore 21 i riflettori del Teatro San Carlo saranno puntati sul Trio Diaghilev, compagine caratterizzata da un audace spirito di ricerca e un’effervescente musicalità.
Due pianisti, Daniela Ferrati e Mario Totaro, e un percussionista, Ivan Gambini eseguiranno una trascrizione per pianoforte a quattro mani e percussioni di La cerimonia sacra della primavera, ovvero Le Sacre du Printemps di Igor Stravinskij, messa in scena per la prima volta al Théâtre des Champs-Elysées di Parigi il 29 maggio del 1913.
Il repertorio del Trio Diaghilev è costituito da alcuni tra i maggiori capolavori musicali del ‘900 storico (Bartók, Stravinskij, Milhaud, Satie, Holst, Ravel, Bernstein, Gershwin, Weill) e da opere originali composte espressamente per questa formazione.
Il gruppo, inizialmente selezionato “per meriti eccezionali” da Piero Rattalino e Roberto Hazon per la Gioventù Musicale Italiana, ha sempre riscosso durante una lunga e densa attività concertistica, ampi ed entusiastici consensi di pubblico e di critica, partecipando a importanti manifestazioni e collaborando con la Compagnia Italiana Balletto diretta da Carla Fracci e Beppe Menegatti, il Balletto Teatro di Torino diretto da Matteo Levaggi e la Spectrum Dance Theatre di Seattle (USA) diretta da Donald Byrd.

Spiega Mauro Bompani, presidente Gmi Modena: “Il 29 maggio ricorre il centesimo anniversario della Prima del Sacre du Printemps, l’opera musicale che, come le Demoiselles d’Avignon di Picasso o la Recherche di Proust, segna uno spartiacque nell’arte mondiale, un catastrofico punto di non ritorno, e insieme un nuovo inizio. Il 29 maggio è anche il primo anniversario, ben più materialmente tragico, della seconda, tremenda scossa di terremoto che ha sconvolto la vita di decine di migliaia di famiglie della nostra terra. Il “Sacre” richiama riti di fecondità, inneggia a una rinnovata vitalità; la GMI e l’Associazione Cinquepuntonovi (che – a partire dal nome che si è data – mostra che anche una catastrofe può essere affrontata con spirito positivo e vitale) organizzano questa serata con l’augurio che le comunità colpite continuino a reagire costruendo e impegnandosi solidalmente, come peraltro hanno immediatamente iniziato a fare”.

I biglietti, da 10 e 15 euro, sono acquistabili a Modena presso Punto Touring di Piazzale San Domenico 4 (tel 059-223344), on line sul sito www.gmimo.it o il giorno stesso del concerto al Teatro San Carlo (via San Carlo 5 – Modena) a partire dalle ore 18.30.

Ufficio GMI
Modena, Rua Muro 59
e-mail: info@gmimo.it
Tel.: 059 9781690

Ufficio stampa
Cecilia Brandoli
e-mail: cecilia.brandoli@gmail.com
cell.: 333 21 67122

_________________________________

Programma

Mercoledì 29 maggio – Teatro San Carlo di Modena
La Sagra è centenaria

ore 19
AudioVideo 2013
video e ascolti della Sagra della Primavera a cura di Carlida Steffan

ingresso libero

ore 20
Aperitivo solidale
a cura di Associazione Cinquepuntonovi

Euro 10,00
Gli incassi saranno devoluti alla ricostruzione delle scuole di Novi

ore 21
Trio Diaghilev
Daniela Ferrati, pianoforte
Mario Totaro, pianoforte
Ivan Gambini, percussioni

Igor Stravinskij: Le Sacre du Printemps
Trascrizione per pianoforte a quattro mani e percussioni

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.