Lunedì 13 maggio “Diciassette & Trenta Classica” chiude con un trio di giovani

Locandina Stagione Diana 2013Lunedì 13 maggio, alle ore 17.30, al Teatro Diana (v. Luca Giordano, 64 – Napoli), ultimo appuntamento con la rassegna “Diciassette&Trenta Classica”.
Ospite dell’appuntamento conclusivo il trio nato nell’ambito dei corsi della Scuola di Musica del Teatro Diana, formato da Alina-Maria Taslavan (violino), Chiara Mallozzi (violoncello) e Bernardo Maria Sannino (pianoforte).

In programma musiche di Haydn, Mozart, Beethoven

Costo del biglietto: 10 Euro
_________________________________________

Programma

F. J. Haydn: Trio n.1 Hob. XV-25

W. A. Mozart: Trio n.1 K 254

L. van Beethoven: Trio op.1 n.1

Alina-Maria Taslavan, violino
Nata nel 1991, ha iniziato a studiare violino all’età di sei anni e si è diplomata presso il Liceo di Musica “Sigismund Toduta” di Cluj-Napoca (Romania) ottenendo un borsa di studio quale miglior allieva violinista dell’anno 2010.
A dieci anni, risulta vincitrice al Concorso Nazionale di Sighetul-Marmatiei.
Per le sue affermazioni in ben sei edizioni delle Olimpiadi Nazionali di Musica, competizione nella quale concorrono i migliori allievi di tutte le scuole musicali della Romania, ottiene il “Posto di Eccellenza nella Galleria degli Olimpionici della Scuola Rumena”.
Ha vinto inoltre il Premo Premio in quattro edizioni del concorso nazionale “Festival Johann Sebastian Bach” di Cluj-Napoca e una borsa di studio dal Rotary-Club di Napoli nell’ambito della selezione “Giovani promesse”.
Si è esibita da solista per enti quali: Festival “Remember Enescu”, Associazione “Sigismund Toduta”, Accademia di Musica di Szeged (Ungheria), Accademia di Musica “Gheorghe Dima”, Cluj-Napoca e recentemente al Teatro di Corte del Palazzo Reale di Napoli in qualità di primo violino del Quartetto Durante. Ha suonato inoltre per la Radio e Televisione di Cluj-Napoca.
Nonostante la sua giovane età, ha collaborato con importanti orchestre quali: la Niederbayerische Jugendsinfonie” (Germania), Orchestra del Teatro “Alfonso Rendano” di Cosenza e inoltre è risultata vincitrice dell’audizione nel marzo 2011 indetta dalla “Nuova Orchestra Alessandro Scarlatti” di Napoli.
Ha partecipato ad un corso di perfezionamento con Cristiano Rossi e ai corsi di musica del Teatro Diana di Napoli con Alberto Maria Ruta.
Attualmente è seguita dal M° F. Solombrino, membro del prestigioso Quartetto Savinio.

Chiara Mallozzi, violoncello
Si diploma brillantemente in Violoncello e Musica Elettronica presso il Conservatorio di Musica S. Pietro a Majella di Napoli, dove tuttora studia Composizione. Si perfeziona nella disciplina strumentale presso la Scuola di Musica del Teatro Diana con Aurelio Betrtucci. Partecipa a Master Class internazionali, sia come violoncellista (solista, camerista, orchestrale) che come compositrice (composizione e nuove tecnologie). Svolge attività artistica in qualità di violoncellista in gruppi sinfonici, orchestrali e in formazioni cameristiche, affrontando repertori dal ‘600 al ‘900. È interprete di musica contemporanea e autrice ed esecutrice di performance in contesti teatrali ed improvvisativi. È regolarmente ospite dell’Associazione Alessandro Scarlatti – Ente Morale. È inoltre protagonista come violoncellista e compositrice di esperienze di contaminazione tra linguaggi e svolge un’intensa attività di ricerca ed è promotrice di una serie di progetti interdisciplinari attualmente in corso.

Bernardo Maria Sannino, pianoforte
Diplomato al conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, col massimo dei voti, in pianoforte con Antonello Cannavale e in composizione con Giancarlo Turaccio e Patrizio Marrone, frequenta, attualmente il II livello di composizione e il corso di direzione d’orchestra con Francesco Vizioli.
Vincitore di due concorsi internazionali (“Terenzio Gargiulo” 2009, con L’uomo, la terra e la morte; “Casa Dante in Abruzzo” 2010, con L’Estrema Visione) ha collaborato con l’ensemble Dissonanzen, per la quale ha scritto nel 2009 Ikmè, un’opera per bambini su libretto di Antonella Cilento, e con l’isitituto Grenoble di Napoli per il quale, tra il 2010 e il 2011 ha composto ed eseguito le musiche per due film muti: Le manoir de la peur (1924) e Naplès (1926).
Nel novembre 2011 il suo lavoro …voci diffuse ritornano… , scritto su commissione per il Nieuw Ensemble di Amsterdam, è stato eseguito in prima assoluta nell’ambito del Huddersflield contemporary music festival.
Nel 2012 ha partecipato ad un concerto del ciclo Scarlatti Lab Electronics, come autore (pràxis per voce e pianoforte) ed esecutore.
Musicista eclettico, all’attività di compositore affianca quella di pianista tenendo concerti per importanti istituzioni in veste di solista e in formazioni da camera, dal duo al quintetto.
Nel maggio 2010 in duo col violoncellista Vincenzo Caterino ha vinto il primo premio al concorso di musica da camera “Corrado Ursi” di Napoli.
Insegna pianoforte, teoria e solfeggio presso la Scuola di Musica del Teatro Diana di Napoli e presso la scuola primaria “Ascoltando i bambini”.
_________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.