Domenica 24 marzo concerto pasquale dell’Ensemble “Le Musiche da Camera” alla Basilica di S. Francesco di Paola nell’ambito di Convivio Armonico di Area Arte

Convivio Armonico 2012Domenica 24 Marzo, alle ore 19.00, nella suggestiva Abside della Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola in Piazza del Plebiscito, si terrà il secondo evento di Convivio Armonico 2013, promosso da Area Arte Associazione, in questo caso con la collaborazione della Rettoria della Basilica Reale e Pontificia di S. Francesco di Paola.
La proposta, vedrà l’Ensemble “Le Musiche da Camera”, storico ensemble napoletano di musica antica, formato da Rosa Montano (mezzosoprano), Egidio Mastrominico (violino di concerto), Gianluca Pirro e Federico Valerio (violini), Fernando Ciaramella (viola), Leonardo Massa (violoncello) e Debora Capitanio (clavicembalo) presentare un programma incentrato su composizioni sacre del ‘700 italiano e in particolar modo della Scuola Napoletana!
Il programma prevede, in apertura, una Sonata a quattro di Angelo Ragazzi, autore caro all’ensemble, musicista precoce e di talento, componente della Cappella reale di Napoli poi di Barcellona ed infine di Vienna dove divenne ben presto musicista “di camera” di Carlo VI d’Asburgo.
Tratta dall’Op.1, raccolta di 12 sonate a quattro pubblicate nel 1736, la Sonata n. 10 ha un carattere molto arcaico.
I due tempi estremi sono costruiti sul tema della melodia liturgica dell’antifona “Ecce Sacerdos Magnus”
La Sonata fa da preludio alla Salve Regina di Domenico Scarlatti in la maggiore per alto e archi, composto sul finire del 1756 ed ultima opera di Scarlatti, composizione di estrema delicatezza nella scrittura vocale che, accompagnata discretamente dagli archi, abbraccia, a differenza della restante produzione sacra scarlattina tutta incentrata sull’uso dello “stile antico”, l’ideale “moderno” di musica sacra affine alla scrittura belcantistica.
Di seguito la Sinfonia dall’Oratorio “S.Elena al Calvario” di Leonardo Leo, composto nel 1732 su libretto di Metastasio.
In tre tempi, molto caratterizzati tra loro, la Sinfonia ben introduce nel clima drammatico della Settimana della Passione ed all’esecuzione dello Stabat Mater RV 621 in Fa minore di Antonio Vivaldi.
L’ inno, una delle composizioni sacre più note di Vivaldi, fu composto nel 1712 per essere eseguito come parte della Festa dei Sette Dolori di Maria Vergine a Brescia.
Dopo la esecuzione, il lavoro vivaldiano cadde nell’oblio (come tutte le composizioni di Vivaldi) e fu ripresentato al pubblico nel settembre del 1939 e da allora la semplicità dello stile, la schiettezza dell’espressione e la ricchezza della melodia garantirono l’affermazione perenne dello Stabat vivaldiano considerato uno dei suoi primi lavori sacri più importanti.

Il concerto sarà preceduto da una visita guidata alla Basilica a cura della dott.ssa Daniela Vedova

Ingresso libero

Per ulteriori informazioni
Area Arte
Associazione Culturale Mediterranea
Centro di ricerca sul ‘700 Napoletano
Via S.Pasquale a Chiaia, 49
Napoli
Tel.: 081-405000 – 081-426161
Cell.: 3472430342
e-mail: areaarte@lemusichedacamera.it;ensemble@lemusichedacamera.it
sito web: www.lemusichedacamera.it

Teatro Sancarluccio
Via San Pasquale a Chiaia, 49
80121 Napoli
Tel: 081405000
Fax: 081426161
e-mail: sancarluccio@teatrosancarluccio.com
Sito web: www.teatrosancarluccio.com

________________________________________

Programma

Stabat Mater, musiche per la passione

Angelo Ragazzi (1680? – 1750): Ecce Sacerdos Magnus*, sonata a quattro n. X Op.1 in Re maggiore

D. Scarlatti (1685-1757): “Salve Regina” a canto solo con archi e basso continuo

Leonardo Leo: (1694-1744): “S. Elena al Calvario”* Sinfonia dall’Oratorio

Antonio Vivaldi (1678 – 1741): Stabat Mater * per alto, archi e basso continuo RV 621 in Fa minore

* Trascrizioni moderne a cura di Egidio Mastrominico

Il vestito della Sig.ra Montano è messo a disposizione dell’Atelier ALCHIMIA SRL

Ensemble “Le Musiche da Camera”

Foto Aurelio Spataro

Foto Aurelio Spataro

Costituito nel 1993 da musicisti napoletani dediti alla ricerca nel campo della musica antica, “Le Musiche da Camera” sin dalla fondazione ha indirizzato la propria attività alla riscoperta di brani inediti o poco conosciuti di compositori napoletani dei secoli XVII e XVIII, con esecuzioni basate sul recupero della prassi esecutiva barocca.
I componenti dell’ensemble si sono formati alla scuola di specialisti nella prassi esecutiva barocca e classica, e collaborano altresì con importanti istituzioni ed ensemble barocchi.
Le fonti su cui si basa il lavoro esecutivo dell’ensemble sono, nella maggior parte dei casi, manoscritti e copie a stampa originali; “Le Musiche da Camera” ha presentato in prima esecuzione moderna numerose opere di compositori del Settecento napoletano presso festival e rassegne di rilevanza nazionale e invitato da enti ed associazioni quali: UNESCO, Regione Campania, Comune, Provincia ed EPT di Napoli, Sovrintendenza BB.AA. di Caserta, Sovrintendenza BB.AA di Napoli, Sovrintendenza BB.AA. di Salerno e Avellino, Scuola HOLDEN – HoldenArt, Museo Cappella di Sansevero, Greenpeace ecc, riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica (articoli sui maggiori quotidiani cittadini e nazionali).
Dal 2001 assieme all’associazione “Area Arte”, che gestisce l’attività dell’ensemble, hanno dato vita alla rassegna “Convivio Armonico”, giunta alla IX edizione, presso il Teatro Sancarluccio di Napoli, ed in quest’ambito nello stesso anno è stato avviato il progetto “L’Intermezzo Ritrovato”, che ha visto gli allestimenti, in prima esecuzione moderna, degli intermezzi “Eurilla e Beltramme” di D. Sarro, “Morano e Rosicca” di F. Feo ed “Erighetta e Don Chilone” di L.Vinci, nel 2007 de “La Dirindina” di D.Scarlatti, replicata anche nell’ambito del Teatro Festival Italia 2007 e per lo “Scarlatti Festival” organizzato dal Comitato Napoletano per le Celebrazioni Scarlattiane, e nel 2010 de “La Serva Padrona” per l’anno Pergolesiano.
L’ensemble svolge attività divulgativa con cicli di concerti per le scuole della Campania, e particolare importanza ha rivestito la serie di Lezioni-Concerto “Musica e musicisti al Palazzo Reale nel Settecento”, realizzate con la collaborazione della Sovrintendenza B.B.A.A. di Napoli e con l’ Assessorato alla Cultura della Regione Campania presso il Palazzo Reale di Napoli.
“Le Musiche da Camera” ha registrato per l’etichetta Tactus gli Hamilton-Trios di Emanuele Barbella, ben accolto dalla stampa specializzata (“Most enthusiastically recommended.” Fanfare Magazine, “..lettura equilibrata e notevole la perizia tecnica messa in gioco” 4 stelle sul mensile “Musica”), primo di una serie di CD dedicati al violinista e compositore napoletano, e per l’etichetta Bongiovanni gli intermezzi “Eurilla e Beltramme” di Domenico Sarro, primo Cd della serie “Gli Intermezzi ritrovati”, che ha raccolto ottimi riscontri stampa (…realizzazione del continuo fantasiosa ed ariosa…”Musica”, Questa riproposta moderna – una vera novità – ha trovato una realizzazione molto elegante nel Teatro di Corte di Caserta….”Suono).
A breve ci saranno in uscita altre produzioni discografiche sempre legate al repertorio napoletano.

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.