A “Diciassette&Trenta Classica” un piacevole viaggio nel repertorio europeo per violoncello e pianoforte

Duo Hauri-MoosTerzo appuntamento, al Teatro Diana di Napoli, con la rassegna “Diciassette&Trenta Classica”, organizzata dall’Associazione Amici dello Spettacolo, sotto la direzione artistica dei maestri Antonello Cannavale e Alberto Maria Ruta.
Protagonista del recente concerto, il prestigioso duo, formato da Claude Hauri e Daniel Moos, che ha proposto un breve ma significativo viaggio attraverso l’Europa, dal Settecento al Novecento, legato alla produzione per violoncello e pianoforte.
Partenza dall’Italia, con la Sonata in mi minore per violoncello e clavicembalo RV 40 di Antonio Vivaldi (1678-1741), presente in una raccolta di sei sonate, pubblicate nel 1739 dal violinista ed editore Jean-Nicolas Le Clerc, molto probabilmente all’insaputa del compositore.
Le successive Variazioni su un tema dal Don Giovanni di Mozart (“Là ci darem la mano”), del tedesco Franz Danzi (1763-1826), rientravano in quel filone, tipico di un determinato periodo, che aveva lo scopo di stupire il pubblico, con versioni virtuosistiche di celeberrimi motivi, soprattutto operistici.
E’ stata poi la volta di un altro pezzo molto famoso, Vocalise del russo Sergej Rachmaninov (1873-1943), posto a chiusura delle Quattordici liriche per voce e pianoforte, op. 34 (1915), che ha finito per oscurare il resto della raccolta ed è stata oggetto di numerose trascrizioni, non tutte curate dall’autore, fra le quali anche una per violoncello e pianoforte.
Dalla Russia all’Armenia, con Impromptu in sol (1941), lavoro giovanile di Alexander Arutiunian (1920-2012) ricco di riferimenti alla musica popolare del suo paese, mentre con Lied ohne Worte, op. 109 di Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847), risalente al 1845 e dedicato alla violoncellista prodigio Lisa Cristiani, ci siamo spostati in Germania.
Un salto a Parigi per ascoltare l’Allegro appassionato in si minore, op. 43 di Camille Saint-Saëns (1835-1921), scritto nel 1875, poco dopo aver sposato Marie Laurie Emilie Truffot, per poi raggiungere Praga, con David Popper (1843-1913), compositore e virtuoso del violoncello, autore della Gavotte in re minore.
Il viaggio si è quindi concluso con un ritorno in Italia, prima sotto il segno di Niccolò Paganini (1782-1840), autore dell’ Introduzione e variazioni sul “Mosè” di Rossini, lavoro virtuosistico creato sul motivo della preghiera “Dal tuo stellato soglio”, presente nel terzo atto dell’opera, poi con un altro pezzo famosissimo, la Czardas del violinista e compositore napoletano Vittorio Monti (1868-1922) e, in tema partenopeo, anche il bis, consistente in una Tarantella di David Popper.
Uno sguardo ora agli interpreti, che hanno evidenziato un ottimo affiatamento ed una elevata bravura.
Naturalmente, la parte del leone spettava al violoncellista Claude Hauri, dimostratosi un esecutore di grande talento e sensibilità, che ha anche voluto intrattenere il numeroso pubblico con un paio di divertenti aneddoti su Popper e Paganini, ma il compito svolto dal pianista Daniel Moos, per quanto poco appariscente, risultava comunque importante nell’economia complessiva di un recital molto gradevole e ben congegnato, a conferma di una rassegna che continua a proporre artisti di notevole spessore.

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.