Mercoledì 13 marzo “Mare Donna – Parole, Musica, Passione” al Circolo Ufficiali della Marina Militare di Napoli

Locandina Maria Grazia Ritrovato 13marzoMercoledì 13 marzo, alle ore 17.00, al Circolo Ufficiali della Marina Militare Italiana (via Cesario Console 3/bis – Napoli), concerto organizzato dall’associazione Zonta International di Napoli dal titolo “Mare Donna – Parole, Musica, Passione”, con la partecipazione di Bruna Carignani (voce), Maria Gabriella Tinè (voce narrante), Maria Grazia Ritrovato (pianista compositrice)

Ingresso libero

Il Mare e la Donna, forze vitali della natura, sono il filo conduttore che connota e lega parole e musica.
Lo spunto principe del concerto è la vita, l’energia che ha origine dal ventre della terra o della donna.
Tutti i brani proposti, in lettura e note, dal mare si originano o ad esso conducono, in uno svolgersi emotivo che propone nette visioni o evoca sensazioni ed immagini che ognuno di noi, di certo, conserva nello scrigno della memoria e delle emozioni.
Il forte vincolo di nascita che lega Maria Grazia Ritrovato all’isola di Procida, è motivo sia di parole che melodie in quanto, di particolare suggestione sono i versi a lei dedicati dal marito, Mario Buonoconto, autore della poesia “Cascano” e del testo della canzone “Uocchie ‘e piscatore”, della cui musica è autrice la stessa Maria Grazia, così come di altri cinque fra i brani musicali proposti in programma, tra cui “Barche alla marina”, suggerita dal melodico sciabordio delle acque procidane.
(Maria Gabriella Tinè)
________________________________________

Programma

M. G. Ritrovato: Tema della laguna (da: I pesci del lago mare)

D. Maraini: Se amando troppo

E. Murolo, E. Tagliaferri: Piscatore ‘e Pusilleco

Anonimo: L’onda

E. Bonagura, R. Carosone: Maruzzella

G. Tomasi di Lampedusa: La sirena

C. Sigman, R. Maxwell: Ebb Tide

M. Buonoconto: Cascano 1990

M. G. Tinè, M. G. Ritrovato: La canzone di Filomena

P. Neruda: Ho dormito con te tutta la notte

M. G. Ritrovato: Evocazione n. 1

V. G. Rossi: Spiaggia

M. Buonoconto, M. G. Ritrovato: Uocchie ‘e piscatore

A. Baricco: Oceano mare

M. G. Ritrovato: Barche alla marina (dedicato al M. Marian Mika)

S. Quasimodo: S’ode ancora il mare

G. Ottaviano, S. Gambardella: Marinariello

R. Bach: Il gabbiano Jonathan Livingston

M. G. Ritrovato: Volo

J. Prévert: Sabbie mobili

Maria Grazia Ritrovato
Pianista, compositrice, docente di Educazione Musicale.
Si è diplomata in pianoforte nel 1979 presso il Conservatorio di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza, sotto la guida della prof.ssa Pina Silvestro.
Ha conseguito, nel 2006, il Diploma Accademico di secondo livello in Musica da Camera presso il Conservatorio di Musica “San Pietro a Majella” di Napoli, presentando la tesi di laurea “La Favola in musica”.
Sin dal 1993 si occupa della favola musicale al cui genere ha dedicato la composizione, su testi di Mario Buonoconto di: Il segreto del quarto porcellino, I pesci del lago-mare, La ballata di Natale, La nuova istoria della cicala canterina. Quest’ultima, è stata pubblicata nel 1992 dall’Editore F. Pagano di Napoli, ed è stata eseguita in Italia sia in concerti, che in occasione del Premio Andersen di Sestri Levante nel 1996 e del Laboratorio di Didattica della Musica nel 2004– diretto da G. Peduto – corredati da disegni originali di Alberto Tarantino.
E’ autrice di brani per pianoforte, musiche per spettacoli teatrali e, su testi di Mario Buonoconto e Maria Gabriella Tinè, di canzoni.
Svolge attività concertistica in qualità di solista ed in diverse formazioni cameristiche, anche con voce recitante.
Dal 2004 è ospite del Concorso Letterario “Una Piazza, un Racconto”, promosso dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli, per il quale seleziona ed esegue brani, ispirandosi ai racconti premiati.
Si è esibita in diverse formazioni per il Maggio dei Monumenti (2007-2008-2009). Nel 2009 ha composto ed eseguito alcuni temi per lo spettacolo “San Gennaro, i messaggi del sangue”, di A. Carli.
E’ direttore artistico dell’Associazione Zonta International, per la quale organizza e si esibisce in concerti.
Attraverso la manifestazione “Giovani per Giovani”, patrocinata dall’Associazione Zonta, è impegnata a promuovere la cultura della musica tra i giovani.

Maria Gabriella Tinè
Ha collaborato con la cooperativa teatrale “La Riggiola”, con la regista ed attrice Adriana Carli, con la quale ha partecipato a spettacoli all’Accademia di Belle arti, al Teatro Tasso ed al Complesso monumentale di San Severo al Pendino.
Con la pianista Maria Grazia Ritrovato ed il percussionista Antonio Buonocore, ha dato vita al trio “I Fabula”, nati sull’esperienza della Favola Musicale.
Fra le sue interpretazioni: “Oltre la Tela”, Teatro dell’Accademia di Belle Arti; “Improvvisazioni in ozio”, Teatro Tasso; “I messaggi del Sangue”, Complesso monumentale di San Severo al Pendino; “I pesci del lagomare” Favola musicale, Cantolibre e Fondazione Mondragone; “Divagazioni d’amore e d’aromi in salsa musicale”, Cantolibre e Teatro Instabile; “Mozart tra note ed epistole di un viaggio a Napoli”, Cantolibre; “Testi per nulla”, Complesso monumentale di San Severo al Pendino; “Anima Donna” Recital di poesie e musica, Circolo Ufficiali della Marina/Teatro Instabile; “Vergine Bella che di Sol vestita..” omaggio alla Madonna in versi e musica, Chiesa di San Gennaro ad Antignano; “Mammarella”, Complesso monumentale di San Severo al Pendino, replicata nell’ambito di “Notturno festival” al Crowne Plaza di Caserta; “La vera storia della cicala canterina” favola in musica, Teatro “Il Piccolo”; “Una vita sfumata” lettura di una biografia inedita, Fiorillo Arte galleria; “La canzone di Filomena” – Lettura recitata del racconto di Maurizio De Giovanni, Libreria Mondadori di Napoli.
Per l’occasione, ha composto il testo de “La Canzone di Filomena” su musiche di Maria Grazia Ritrovato.
E’ sua la voce narrante per i video dedicati all’artista Giuseppe Manigrasso, realizzati in occasione della mostra Al Blu di Prussia (14 dicembre 2011 – 14 gennaio 2012) e riproposti in occasione della seconda mostra dell’artista presso la medesima sede (9 gennaio – 9 febbraio 2013).

Bruna Carignani
Voce limpida, comunica il piacere dell’ascolto coniugando la sua indole determinata alla dolcezza.
Ha cantato per amici o in contesti privati.
La lunga amicizia con la pianista Maria Grazia Ritrovato, con la quale si è più volte esibita seppur lontana dai riflettori, l’ha gradualmente condotta al pubblico.
Con il recital “D’Acqua e Sale”, presentato lo scorso 9 febbraio al Museo del mare di Bagnoli, Bruna ha trovato la giusta ispirazione per aprirsi ad un uditorio ufficiale, spinta dal desiderio di condividere con un numero crescente di persone la gioia di dar voce alle emozioni attraverso il canto, sua felice attitudine naturale.

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.