Dal 4 al 7 aprile quattro giorni di Concerti e Masterclasses al Casale di Tormaggiore

Quattro giorni di Concerti e Masterclasses al Casale di Tormaggiore (Pomezia, Roma), dal 4 al 7 aprile, sono il perfetto punto d’incontro tra l’eccellenza musicale e la bellezza dei luoghi.
Musicisti raffinati e di primo piano nel panorama musicale internazionale permetteranno a professionisti della musica e ad appassionati cultori, di approfondire le proprie conoscenze in un ambiente ideale.
Il corso, della durata di 4 giorni, è rivolto a musicisti, solisti, formazioni da camera, e cantanti che intendano perfezionare la conoscenza di uno strumento o migliorare la propria tecnica vocale, e ad appassionati che desiderino immergersi nella musica e condividere la bellezza dei luoghi.
Inoltre, gli allievi scelti dai docenti, avranno la possibilità di esibirsi nel concerto del 6 Aprile.

I docenti della Masterclass & Country Festival di Aprile sono:
Renato Bruson, repertorio lirico
Gabriella Colecchia, tecnica vocale
Fabrizio von Arx, violino e musica da camera
Davide Formisano, flauto
Giuseppe Bodanza, tromba
Simonetta Tancredi, repertorio vocale e strumentale
_________________________________________________________

Modulo di adesione (Application Form)

Informazioni personali (Personal Data)

Cognome (Surname)…………………………………………………………………..

Nome (Name)…………………………………………………………………………….

Data e luogo di nascita (Date and Place of birth)…………………………………………………………………………………………

Nazionalità (Nationality)……………………………………………………………

Residenza (Address)………………………………………………………………….

Telefono (HomePhone)……………………………………………………………..

Cellulare (MobilePhone)……………………………………………………………

Fax (Fax Nr.)…………………………………………………………………………….

E-mail…………………………………………………………………………………………

Chiedo di partecipare alla Master Class del Maestro (I want to apply for the Master Class of Maestro)
………..………………………………………………………………………………………………………

Con la presente Vi trasmetto i miei dati anagrafici e fiscali, per consentirVi il loro trattamento nel Vostro archivio informatico, o in quello di altro soggetto da Voi autorizzato, così come specificato nella Vostra informativa che confermo di avere attentamente considerato. Vi trasmetto tali dati per il trattamento in relazione alle collaborazioni artistiche da me avute in passato o a quelle che potrò avere in futuro, restando
inteso che potrò in ogni momento, su mia richiesta, essere informato dei dati che mi riguardano contenuti nel Vostro archivio e chiederne l’eventuale cancellazione. Nel contempo mi impegno a comunicarVi eventuali variazioni, al fine di consentirVi il corretto adempimento degli obblighi di legge conseguenti ad eventuali collaborazioni future.

I hereunder specify all required personal and fiscal data and accept they will be inserted in your database of any other party authorised by you, as specified in the information document I received and carefully read.
Enclosed data are to be handled only in relation to my past or future artistic collaborations, but I will be able to require at any time their deletion from your database. I will also take care of informing you of any changes which may occur so as to enable you comply with law requirements for future collaborations.
Data (Date)………………………………………………………………………
Firma (Signature) …………………………………………………………….

Spedire a mezzo e-mail a (Send by e-mail): simotan@hotmail.com
_________________________________________________________

Quote di partecipazione
Le quote di partecipazione alla Masterclass sono di Euro 300 ad allievo e per le formazioni cameristiche a questa cifra si aggiungono Euro 40 per ogni elemento del gruppo.
Il costo dell’alloggio in camera singola con trattamento di pensione completa (con inizio dalla cena di giovedì) è di Euro 350, mentre per la camera doppia è di Euro 200.
I corsi inizieranno il Giovedì alle ore 14 e termineranno la domenica alle ore 17.
Il concerto finale si terrà il sabato sera.
La Direzione si riserva di apportare eventuali modifiche al programma qualora se ne verificasse la necessità per motivi logistici ed organizzativi

La quota per gli alloggi che andrà versata a mezzo bonifico bancario entro e non oltre il 15 Marzo si considera a tutti gli effetti una conferma dell’iscrizione al corso e partanto non sarà rimborsabile.

Sia la copia dell’avvenuto bonifico che il modulo d’iscrizione vanno inviati per conoscenza alla direzione artistica.
Le quote di partecipazione alla Masterclass andranno invece pagate all’arrivo.

La quota per gli alloggi va versata a:
AZIENDA AGRITURISTICA MANZI FE DE RISEIS ALBERTA
Codice iban IT 79n 0200805154000101399828
CODICE BIC/SWIFT: UNCRITM1745
Via del Seminario 113
00186 Roma

Per informazioni relative ai pernottamenti:
Casale di Tormaggiore
via di Torre Maggiore, 4
00040 Pomezia, Roma
Telefono: +39 06 9104125
Email: info@casaleditormaggiore.com
www.casaleditormaggiore.com

Per informazioni relative alla Masterclass:
Simonetta Tancredi
Tel. +39 338.6645355
Skype: simonetta.tancredi
simotan@hotmail.com

_________________________________________________________

Renato Bruson – Repertorio lirico

Renato BrusonDopo aver studiato canto a Padova, nel 1960 debutta a Spoleto nel Trovatore.
Nel 1963 partecipa alla trasmissione televisiva gran Premio nella squadra del Veneto (con Lino Toffolo).
La sua carriera internazionale ha inizio di lì a poco: nel 1968 è al Metropolitan di New York per Lucia di Lammermoor; nel 1972 è alla Scala di Milano per Linda di Chamounix e al Festival di Edimburgo per Attila; nel 1976 è alla Royal Opera House, dove interpreta la parte di Renato in Un ballo in maschera.
Specialista del repertorio verdiano e donizettiano, Bruson è considerato tra i maggiori interpreti lirici del nostro tempo.
È dotato di un fraseggio elegante ed espressivo, di una voce brunita, all’occorrenza leggermente ruvida, e di una notevole presenza scenica.
Attualmente con un’età superiore ai 70 anni canta ancora riscuotendo un grandissimo plauso dai critici. La sua voce è ancora unita in tutta l’ottava centrale, mentre negli acuti lo è un po’ meno.
A giugno 2008 ha cantato, all’età di 74 anni, Traviata nei panni di Giorgio Germont alla Scala di Milano, con Mariella Devia nei panni di Violetta Valery e Josè Bros in quelli di Alfredo Germont.
Nell’ottobre dello stesso anno ha cantato Giovanna D’Arco a Parma e a dicembre è ritornato nei panni di Giorgio Germont, al Teatro Verdi di Salerno, per interpretare Traviata sotto la regia di Franco Zeffirelli.
Alla veneranda età di 75 anni, in aprile 2009 ha interpretato Andrea Chenier al Teatro Carlo Felice di Genova, nel ruolo di Carlo Geràrd, accanto al tenore Marcello Giordani e sotto la direzione di Daniel Oren, mentre a settembre ha rivestito il ruolo di Rigoletto, nell’omonima opera di Verdi, al teatro Verdi di Salerno, sotto la direzione del M° Oren e della regia di Riccardo Canessa.
Nel novembre dello stesso anno ha cantato l’ Otello di Giuseppe Verdi al teatro dell’Aquila di Fermo, nel ruolo di Jago, svolgendo anche il ruolo di regista con la collaborazione della consorte Tita Tegano come costumista e scenografa.
Hanno riscontrato grande successo le due recite di Nabucco al Politeama di Catanzaro il 4 ed il 6 gennaio 2010 sotto la direzione di Daniel Oren e con la regia di Gigi Proietti .
Il 23 gennaio 2010 ha cantato Falstaff sotto la regia di Franco Zeffirelli, dando il via alla nuova stagione lirica 2010 del teatro dell’Opera di Roma.
A Novembre ha festeggiato i suoi 50 anni di carriera ricevendo un premio speciale al teatro Politeama di Catanzaro e cantando il ruolo di Scarpia in Tosca, accanto al tenore argentino Marcelo Alvarez e al soprano Micaela Carosi.
A poche settimane dalle recite calabresi canta sempre il ruolo di Scarpia al teatro San Carlo di Napoli nel periodo natalizio.
Nel 2011 viene festeggiato in tutti i teatri del mondo per i suoi meravigliosi 50 anni di carriera dal debutto lirico avvenuto a Spoleto nel 1961, tanto è vero che la sua consorte Tita Tegano gli scrive e dedica un libro dal titolo “Renato Bruson, il volto, il gesto e il passo” nel quale vengono raccolte tutte le opinioni sul celebre baritono da parte di critici musicali del calibro di Elvio Giudici, Enrico Castiglione, Rodolfo Celletti, Angelo Foletto, Daniele Rubboli e tanti altri.
Il librò verrà poi presentato in una conferenza stampa a Spoleto dove il maestro Bruson era impegnato in una masterclass gratuita per i finalisti del concorso canoro 2011, con i quali poi nello stesso teatro A.Belli, festeggerà le sue nozze d’oro con la lirica in uno splendido concerto di gala registrato anche in dvd.
La sua carriera artistica non termina nel 2011 tanto è vero che canterà in molti recital, al Liceu di Barcellona, a Vienna, al teatro alla Scala, al Regio di Parma, al Regio di Torino, al teatro Massimo di Palermo e al teatro G.Verdi di Salerno, dove sotto la direzione del maestro Daniel Oren veste ancora il costume del perfido e abietto Barone Scarpia in Tosca, accanto a un Cavaradossi di eccezione come Marcelo Alvarez e la bravissima Martina Serafin nel ruolo di Tosca.
Infine nel 2012 si dedica molto all’insegnamento facendo in tutto il mondo molte masterclass e vestendo per l’ultima volta, come addio alle scene, il ruolo di Giorgio Germont sotto la direzione del maestro Keri-Lynn Wilson dando anche il via alla stagione lirica del teatro Verdi di Salerno.
Renato Bruson, inoltre è direttore didattico dell’accademia lirica del teatro alla Scala di Milano, ed è docente di canto all’accademia Chigiana di Siena e all’accademia lirica di Spoleto.

Gabriella Colecchia, Tecnica vocale

Nata a Napoli, compie gli studi di canto presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” della sua città.
Giovanissima vince prestigiosi concorsi come il “Luciano Pavarotti International Voice Competition” di Philadelphia (1995) debuttando in Falstaff (Meg) e Lucia di Lammermoor (Alisa) alla Philadelphia Academy of Music; ed il Concorso “Toti dal Monte” di Treviso (1996) debuttando in Il matrimonio segreto (Fidalma) al Teatro Comunale di Treviso ed al Teatro Sociale di Rovigo al termine della “Bottega” diretta da Peter Maag.
Nello stesso anno Luciano Pavarotti e Claudio Abbado le assegnano una borsa di studio“Premio Amadeus” nell’ambito di Ferrara Musica.
Nel 2002 si perfeziona all’ “Accademia Rossiniana” di Pesaro, scelta da Alberto Zedda per interpretare il ruolo di Melibea in Il Viaggio a Reims per il Rossini Opera Festival.
Nel 2004 riceve il “Premio Gigli” dall’Associazione Beniamino Gigli ad Helsinki.
Sin dagli esordi si fa apprezzare nel repertorio belcantistico non tralasciando la passione per la produzione operistica del secolo scorso.
Debutta in Così fan tutte/Dorabella, Oberto, conte di San Bonifacio/Cuniza, Falstaf/Meg, La Straniera/Isoletta, Norma/Adalgisa, La Sonnambula/Teresa, I Puritani/ Enrichetta di Francia, Il viaggio a Reims/Melibea, Il Barbiere di Siviglia/Rosina, Tancredi/ Roggiero, La scala di seta/ Lucilla, La Serva Padrona di Paisiello/Serpina , Il Giocatore di Cherubini/Serpilla, Il matrimonio segreto/Fidalma, Il Finto Turco di Piccinni/Carmosina, Le nozze di Figaro/Marcellina, Les contes d’Hoffmann/ Niklausse, L’amour des trois oranges/ Linette, Gianni Schicchi/Zita, The turn of the screw/ Mrs. Grose, Porgy & Bess (concert version), Anything goes/Reno, Il cappello di paglia di Firenze/Baronessa di Champigny, Hänsel und Gretel/ Hänsel und Knusperhexe, Motezuma di De Maio/Pilpatoe, La Bella Dormente nel bosco di Respighi/ Regina e Vecchietta. Ed ancora Carmen, La Cenerentola, L’Italiana in Algeri, La Traviata, Pikovaja Dama, Die Walküre, Die Ägiptische Helena.
Per la sua duttilità la vediamo impegnata anche nel repertorio sacro come in Miserere di Paisiello, Salve Regina di Anfossi, Stabat Mater di Abos e Logroscino, Confitebor Tibi Domine, Stabat Mater, Messa di S.Emidio e Salve Regina di Pergolesi , Laetatus sum di Zelenka, Resurrezione/Cleofe di Händel , Missa in Tempore Belli e Nelsonmesse di Haydn, Krönungsmesse K 317 di Mozart, Messa da Requiem di Verdi in memoria di Pavarotti.
Si esibisce nei maggiori Teatri e Festival internazionali come il Teatro San Carlo di Napoli, TeatroLirico di Cagliari, Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Massimo Bellini di Catania, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Valli di Reggio Emilia, Macerata Opera Festival, Rossini Opera Festival di Pesaro, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Rendano di Cosenza, Teatro Verdi di Salerno, Teatro Verdi di Sassari, Teatro Morlacchi di Perugia, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Dresden Semperoper, Wiener Kammeroper, Teatro Real de Madrid, Wexford Opera Festival, Byblos International Festival, Opéra de Montecarlo, Lisbona Gulbenkian , Teatro Gayarre di Pamplona,Teatro Principal de Menorca, Royaumont Festival, Teatro La Mannaie di Bruxelles, Amsterdam Concertgebow, Estonia Concert Hall in Tallinn, Philadelphia Academy of Music, Tokyo Bunka Kaikan Opera Theatre, St Petersburg Mussorgski Opera Theatre con direttori come Maag, Zedda, Fasolis, Ferro, Benini, Armiliato, Guingal, Fogliani, Carella, Carminati, Neuhold, Semkov, Ranzani, Callegari, Humburg, Bareza, Pesko e registi come Ronconi, Sagi, Deflo, Pizzi, De Simone, Fassini, De Tommasi, Del Monaco, Pier’Alli, Krief, Lievi, Gasparon.
La sua discografia include Oberto, conte di San Bonifacio (Fonè), Bianca e Falliero (Opera Rara) Just for a while (Fonè)-standard jazz voce e percussioni, i DVD della Serva Padrona di Paisiello (Ermitage), La Sonnambula (Dynamic), La Bella Dormente nel bosco di Respighi (Bongiovanni), Il Finto Turco di Piccinni (CPO).

Fabrizio von Arx, Violino

Nato a Napoli, Fabrizio von Arx ha intrapreso lo studio del violino all’età di cinque anni sotto la guida di Giovanni Leone e a soli dieci anni è risultato vincitore al concorso di Vittorio Veneto ed in vari concorsi nazionali per giovani talenti.
Diplomatosi nella città natale al Conservatorio di S. Pietro a Majella ha intrapreso studi di perfezionamento all’estero, ottenendo prestigiosi riconoscimenti: il diploma di Virtuositè (1°classificato) a Ginevra sotto la guida di Corrado Romano, quello di Performer negli USA, seguito da Franco Gulli e Nelli Skolnikova, presso la prestigiosa School of Music dell’ Università Indiana a Bloomington, a Berlino con Ruggiero Ricci e a Cremona con Salvatore Accardo.
Il debutto a sedici anni con l’orchestra della Rai di Napoli, lo proietta in un’intensa attività concertistica a livello nazionale ed internazionale; è ospite nelle principali stagioni concertistiche italiane e d’oltralpe come Le Serate Musicali di Milano, Associazione Scarlatti di Napoli, la Tonhalle di Zurigo, La Cité de la Musique de Paris, al Ravenna Festival, Concerti in diretta RadioRai 3 dal Quirinale, il Festival di Bellerive, Les Grands Interprètes de Neuchâtel, alla Wigmore Hall di Londra, alla WienerSaal di Salisburgo, alla Kammermusiksaal e la Philharmonie di Berlino.
Ha suonato come solista con prestigiose orchestre quali l’Orchestra da Camera di Praga, l’Orchestra di Padova e del Veneto, I Solisti di Mosca, la Japan Royal Chamber Orchestra, la Symphonisches Orchester di Zurigo, la Wiener Kammerorchester e i Berliner Symphoniker.
E’ stato diretto da artisti del calibro di Franco Petracchi, Alexander Vedernikov, Shunsaku Tsutsumi, Yuri Bashmet, Peter Maag, e Lior Shambadal.
Ha al suo attivo tournée negli Stati Uniti, Francia, Germania, Belgio, China, Svizzera.
Il debutto discografico per l’etichetta Nuova Era di Torino, con la registrazione dell’integrale delle composizioni per violino e piano di Sergej Prokoviev (in duo con Antonio Valentino) ha ricevuto le massime lodi della critica specializzata.
E’ da sottolineare il successo dell’ormai pluriennale e consolidata collaborazione con Bruno Canino con il quale ha registrato per la Dynamic le Sonate di Schumann, premiate dalla critica con le prestigiose cinque stelle della rivista « Musica ».
Il CD è stato presentato dal duo con concerti alla Kammermusiksaal della Philarmonie di Berlino e alle Serate Musicali di Milano.
La sua ultima incisione del Concerto di Bruch e della Carmen‐Fantasy di Sarasate con la Prague Sinfonia Orchestra diretta da C. Benda è pubblicata con l’etichetta Sony RCA Red Seal (2012)
Fabrizio von Arx suona un prezioso violino di G.B.Guadagnini del 1754.

Davide Formisano, Flauto

Davide Formisano 4Davide Formisano è nato nel 1974 a Milano, dove si è diplomato col massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Carlo Tabarelli, perfezionandosi in seguito con i maestri Glauco Cambursano,Bruno Cavallo, Jean Claude Gerard presso la Musikhochschule di Stoccarda ed Aurele Nicolet a Basilea, il quale influenzera’ fortemente il suo gusto musicale.
A diciassette anni si pone all’ attenzione di Sir James Galway e Patrick Gallois.
Giovanissimo, si aggiudica il Primo Premio al Concorso “G. Galilei” di Firenze ed al Concorso Internazionale di Stresa.
Diciassettenne, si presenta al IV Concorso Jean-Pierre Rampal di Parigi e consegue il Prix Special du Jury, ottenendo negli anni seguenti il Primo Premio al Concorso Internazionale di Budapest ed il Secondo Premio, con primo non assegnato, al concorso ARD di Monaco di Baviera.
Primo flautista italiano ad aver ottenuto tali riconoscimenti, Davide Formisano aveva già suonato giovanissimo con le più importanti compagini giovanili europee, come l’Orchestra Giovanile Italiana, lo Schleswig-Holstein Festival Orchester e la European Community Youth Orchestra, diretta da maestri del calibro di Lorin Maazel, Carlo Maria Giulini e Kurt Sanderling.
Nel 1995 ottiene il posto di Flauto solista nella Filarmonisches Staatorchester di Amburgo, ricoprendo nel 1996 lo stesso ruolo presso la Netherlands Radio Philarmonic Orchestra. Dal marzo 1997 è Primo Flauto Solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e dell’omonima Filarmonica collaborando con direttori di fama mondiale, quali Carlo Maria Giulini, Zubin Mehta, Wolfgang Savallisch, Valery Gergev, Myung wun Chung, George Pretre e Giuseppe Sinopoli, Riccardo Muti, Gustavo Dudamel, Daniel Harding, Daniel Baremboim, Daniele Gatti e Riccardo Chailly.
Davide Formisano ha accostato al ruolo di professore d’orchestra una brillante e crescente carriera cameristica e solistica, esibendosi in Europa, Asia, Nord America ed America Latina con partners del calibro di Bruno Canino, Radovan Vlatkovic, Phillipp Moll, Sergio Azzolini, Fabio Biondi,Daniel Barenboim, Riccardo Muti, James Galway, Philippe Entremont, Thomas Sanderling e accompagnato da orchestre quali Bayerischer Rundfunk, Dresdner Kapellsolisten,Orchestra Filarmonica della Scala, Filarmonica di S. Pietroburgo e Tonhalle Ensemble di Zurigo, I Cameristi della Scala,Basel Rundfunk Orchester,Badische Staatskappelle.
Nel 1998 e 1999 partecipa ai Festivals di Lucerna, St. Moritz, Basilea, Neuchátel, Rheingau e Bad Wörishofen. In Italia ha suonato a Siena con il pianista Phillip Moll, a Milano per le “Serate Musicali” e a Firenze per gli “Amici della Musica” con Bruno Canino, e a Ravenna con alcuni Solisti dei “Wiener Philarmoniker” ed il M° Riccardo Muti al pianoforte.
Dal 2000 al 2002, Davide Formisano è stato ospite in numerosi festivalin Svizzera (Baden ed a Lucerna) e in Germania (Würzburg, Neumarkt e Rügen).
Nel 2003 esegue il concerto di Jacques Ibert con l’ orchestra della radio di Basilea dal quale realizzerà un cd live.
Nel 2004 si esibisce da solista con l’Orchestra Filarmonica della Scala durante una tournée mondiale.
Nel 2007 vince il concorso presso la prestigiosa Hochschule fuer musik di Stoccarda in Germania diventandone “Haupt professor”.
Nel 2010 suona il concerto di Mozart in re nella prestigiosa “Goldener Saal” di Vienna.
Il 2011 lo vede impegnato in numerosi concerti e masterclass: a Caracas, primo flautista italiano invitato dal famoso “Sistema Venezuelano” riscuote un enorme successo accompagnato dall’ orchestra “Simon Bolivar”.
Ha già inciso l’integrale dei Quartetti di Mozart per flauto ed archi con il Quartetto Tartini.
Davide Formisano tiene regolarmente delle Master Class presso l’Academie d’Etè di Nizza e presso l’Hamamatsu Music Festival in Giappone.
Davide Formisano suona con un flauto Muramatsu 24k All Gold.

Giuseppe Bodanza, Tromba

Giuseppe BodanzaHa conseguito il Diploma di Tromba a 17 anni presso il Conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo.
Dal 1963 al 2006 è stato 1a tromba dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e, fin dalla sua fondazione, dell’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala.
Dal 1967 e per oltre trent’anni è stato insegnante titolare di cattedra al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.Nel corso della sua lunga carriera ha suonato con i più grandi direttori d’orchestra, tra i quali Abbado, Bernstein, Böhm, Giulini, Karajan, Kleiber, Maazel, Muti e Solti.
Tra le sue numerose incisioni, dirette dai più grandi direttori, si cita per il particolare rilievo il II Concerto Brandeburghese di.J.S. Bach, inciso con i solisti della Scala con la direzione del M° Claudio Abbado.
Tiene master class di tromba in Italia e all’estero, presso prestigiose scuole di perfezionamento e accademie musicali.Nel 2007 ha ricevuto il Premio Internazionale Musicale alla Carriera.

Simonetta Tancredi, Repertorio vocale e strumentale

Pianista napoletana giovanissima si è brillantemente diplomata in pianoforte presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli alla scuola del M° Vincenzo Vitale ed in seguito in clavicembalo, in Direzione di Coro e Musica Corale
All’Accademia Nazionale di S. Cecilia in Musica d’Insieme sotto la guida del M° Felix Ajo. Appena intrapreso lo studio del pianoforte ha vinto numerosi concorsi pianistici italiani ed è risultata finalista al concorso internazionale “A. Cortot”.
Si è perfezionata in Musica da Camera con il M° Riccardo Brengola all’Accademia Chigiana di Siena e con il M° Maurice Gendron al “Mozarteum” di Salisburgo.
E’ stata più volte invitata dal Teatro San Carlo di Napoli per la stagione di Musica da Camera ed ha tenuto concerti a Francoforte, Belgrado , Oita (Giappone), Kualalumpur, Stanford (New York), Lugano, Budapest, Mumbai , Pune (India), Buenos Aires.
Tra i suoi partner di musica da camera spiccano i nomi di Francesco Manara e Francesco de Angelis,Rodolfo Bonucci, Andrea Tacchi, Quartetto Fone’, Quartetto d’Archi della Scala,I Virtuosi del Teatro alla Scala.
E’ stata coach di Rolando Villazon, Angela Gheorghiu, Josè Carreras, Andrea Bocelli.
Invitata dalle seguenti istituzioni: Circolo Portuense di Opera di Oporto (Portogallo), Arena di Verona, “RavennaFestival” , Fondazione “Arturo Toscanini “di Parma, Teatro Lirico di Treviso, Ravello Festival, Associazione Scarlatti.
Ha collaborato con i direttori d’orchestra: Riccardo Muti, Lorin Mazeel,Riccardo Chailly, Kazushi Ono, Vasily Petrenko, Roberto Abbado, Nello Santi, Vladimir Jurowski, Mstislav Rostropovich.
Ha curato per diversi anni la preparazione musicale del coro della Cattedrale di Lugano ed attualmente è consulente musicale e linguistica, relativamente all’opera lirica italiana, della Deutsche Grammophone per la quale etichetta ha realizzato un CD col tenore Placido Domingo di melodie del repertorio napoletano.
E’ stata invitata come pianista accompagnatrice ai seguenti Concorsi Lirici Internazionali: “Giuseppe di Stefano” di Trapani, “Voci Verdiane” di Busseto, Viotti e al Concorso Pavarotti Giovani di Vercelli.
Si sta dedicando con grande passione anche alla musica contemporanea ed ha recentemente interpretato a Milano, in prima esecuzione europea, il Moto Ornamentale e Perpetuo del compositore peruviano Alejandro Nunez Allauca.
Attualmente è titolare della cattedra di Musica da Camera presso il Conservatorio di Musica “D. Cimarosa” di Avellino e dal 1996 al 2008 e’ stata Maestro di Sala e Palcoscenico del Teatro alla Scala di Milano.

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...