Giovedì 22 novembre il Quartetto Pavel Haas ospite della stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti

Giovedì 22 novembre, alle ore 21, nell’Auditorium di Castel Sant’Elmo nuovo appuntamento nell’ambito della rassegna della Associazione Alessandro Scarlatti con il Quartetto Pavel Haas, che eseguirà brani di Janáček, Shostakovich e Brahms.
Impostosi all’attenzione di critica e pubblico con la vittoria al Concorso Borciani del 2005, il quartetto praghese ha da allora suonato nelle più prestigiose sale, dalla Carnegie Hall di New York al Konzerthaus di Vienna, al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo.
Invitato regolarmente a manifestazioni come le Schubertiadi di Schwarzenberg e il festival di Edinburgo, ha tenuto tournée in Australia, Stati Uniti, Giappone, dove ha registrato un programma per la TV nazionale.
Nel 2009 il Quartetto ha preso parte al ciclo BBC Generation Artists; l’anno successivo sempre la BBC li ha ospitati come Quartetto in Residenza per un ciclo di quattro concerti.
Nel 2012 ha ottenuto la prestigiosa borsa di studio assegnata dalla Fondazione Borletti-Buitoni.
Recentemente il secondo violino storico del gruppo, Eva Karova, ha deciso di dedicarsi alla famiglia, e il suo ruolo è ora validamente ricoperto da Marek Zwiebel.

Costo del biglietto

I settore: 25 Euro
II settore: 20 Euro
III settore
Intero: 15 Euro
Ridotto giovani: 8 Euro
Last minute (giovani al di sotto dei 31 anni): 3 Euro, in vendita un’ora prima del concerto
.

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

________________________________________

Programma

Léos Janáček: Quartetto n. 1 “Sonata a Kreutzer”

Dmitrij Shostakovich: Ottavo quartetto in do minore op. 110

Johannes Brahms: Quartetto in la minore op. 51 n. 2

Quartetto Pavel Haas
Veronika Jarůškova, violino
Marek Zwiebel, violino
Pavel Nikl, viola
Peter Jarůšek, violoncello

Dopo la vittoria al Concorso Borciani nella primavera 2005, il Quartetto Pavel Haas ha suonato nelle sale più prestigiose del mondo e ha inciso quattro CD che hanno ricevuto tutti i principali premi discografici internazionali, ultimo dei quali, nell’ottobre 2011, il Record of the Year dei Gramophone Awards, per l’incisione dei Quartetti di Dvořák per Supraphon.
Nel corso della stagione 2012/13 il Quartetto suona alla Herkulessaal di Monaco di Baviera, al Festival di Schwetzingen, al Louvre, a Roma Accademia Nazionale di Santa Cecilia, alla Wigmore Hall di Londra, alla Schubertiade e negli Stati Uniti e Cina.
Altri recenti successi: al Concertgebouw di Amsterdam, al Theatre des Champs-Elysées di Parigi, alla Tonhalle di Zurigo, alla Carnegie Hall New York e un grande Tour in Giappone.
Nel 2007 la Filarmonica di Colonia ha scelto il Quartetto Pavel Haas per il ciclo ECHO RISING STARS ed il quartetto ha così suonato nelle più importanti sale d’Europa e alla Carnegie Hall.
Negli anni 2007-2009 il Pavel Haas ha preso parte al ciclo BBC New Generation Artists.
Nel 2010 ha avuto una borsa di studio dal Trust Buitoni-Borletti. Nella stagione 2010/11 il Quartetto ha iniziato un periodo triennale di residenza presso le Glasgow Royal Concert Halls.
Il Quartetto Pavel Haas incide per la SUPRAPHON: il già citato CD dedicato ai Quartetti di Dvořák, un CD con opere di Janáček (Quartetto n. 2 Lettere intime) e Haas (Quartetto n. 2 From the Monkey Mountains) incisione che ha ricevuto molti riconoscimenti della critica discografica internazionale.
Un secondo CD, nell’autunno 2007, completa il ciclo Janacek/Haas con i Quartetti n 1 Sonata a Kreutzer di Janacek e nn. 1 e 3 di Haas ed è stato scelto da Gramophone come migliore CD di musica da camera dell’anno.
Nella primavera 2010 è stato pubblicato il loro terzo disco, con i Quartetti n. 1 e n. 2 di Prokofiev, vincitore del prestigioso Diapason d’Or.
Residente a Praga, sin dalla sua fondazione il Quartetto Pavel Haas ha studiato con Milan Skampa, il leggendario violinista del Quartetto Smetana, e frequentato masterclasses con il Quartetto Italiano, il Quatuor Mosaiques, il Borodin e l’Amadeus e con Walter Levin del Quartetto LaSalle a Basilea.
Inoltre ha frequentato i corsi di Quartetto presso la Scuola di Musica di Fiesole.
Il Quartetto prende il nome dal compositore ceco Pavel Haas (1899 – 1944), deportato a Theresienstadt nel 1941 e morto tragicamente ad Auschwitz tre anni dopo.
Il lascito di Pavel Haas comprende tre bellissimi Quartetti per archi

________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.