Al via il Master per giovani direttori d’orchestra “Peter Maag”

Partirà tra pochi giorni, sotto la guida del Maestro Giancarlo Andretta (nella foto), la prima edizione del Master per giovani direttori d’orchestra “Peter Maag”, promosso dalla Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto in collaborazione con i Conservatori di Padova e Vicenza e l’Associazione Amici dell’OPV.
Lo scorso 5 ottobre una apposita commissione (presieduta da Andretta e composta anche da Pierangelo Valtinoni, Filippo Juvarra e Maffeo Scarpis, in rappresentanza degli Enti coinvolti) ha selezionato i dieci candidati – otto ragazzi e due ragazze – ammessi a frequentare le lezioni del master che porterà due di loro a debuttare alla testa dell’OPV il prossimo 17 novembre all’Auditorium Pollini di Padova, nell’ambito del prestigioso cartellone della Stagione 2012/2013 dell’Orchestra.
Ecco le giovani bacchette: Marco Alibrando (25 anni di Messina), Pietro Billi (29 anni di Arezzo), Alessandro Cadario (32 anni di Varese), Paolo Casiraghi (31 anni di Lecco), Alberto Maniaci (25 anni di Palermo), Lorenzo Passerini (21 anni di Sondrio), Roberta Peroni (30 anni di Bari), Nicola Simoni (26 anni di Padova), Andrea Tusacciu (31 anni di Cagliari), Pascale Van Os (25 anni di Lovanio, Belgio).
Le prime lezioni del master avranno luogo al Conservatorio “Pedrollo” di Vicenza (dove dal gennaio 2011 il maestro Andretta è titolare dell’insegnamento di direzione d’orchestra) dal 22 al 27 ottobre 2012, quando i dieci allievi lavoreranno su quattro grandi opere del repertorio viennese come le Sinfonie n. 1 e n. 4 di Beethoven e n. 40 e n. 41 di Mozart in collaborazione con i pianisti Gabriele Dal Santo, Sergio Gasparella, Alex Betto e Jacopo Cacco.
La seconda fase, alla quale saranno ammessi sei partecipanti, avrà luogo a Padova presso le sedi dell’OPV dall’11 al 19 novembre, quando, insieme all’Orchestra, il programma sarà allargato all’Ouverture Coriolano di Beethoven, alla Sinfonia n. 6 di Schubert e a pagine novecentesche di Poulenc (Concerto in sol minore per organo, archi e timpani, con Simone Vebber solista) e Stravinsky (Le Suite n. 1 e n. 2 per piccola orchestra), opere che saranno presentate al pubblico nel concerto finale dai due migliori allievi.
“Il master per giovani direttori d’orchestra si colloca nella linea che vede da anni l’OPV impegnata nel campo della formazione professionale e dell’alta formazione artistica – commenta Filippo Juvarra, direttore artistico dell’Istituzione –, dalle collaborazioni con il Consorzio tra i Conservatori del Veneto per l’inserimento di giovani strumentisti nell’organico orchestrale dell’OPV, ai numerosi bandi (realizzati in collaborazione con AVAM-Associazione Veneta Amici della Musica nell’ambito di una progettualità della Fondazione Cariparo) dedicati a giovani pianisti, cantanti, strumentisti a fiato e violinisti, con docenti del calibro di Howard Shelley, Claudio Desderi, Milan Turkovic e Hans-Jörg Schelleberger”.
L’iniziativa è dedicata alla memoria del grande direttore svizzero Peter Maag, direttore principale dell’OPV dal 1983 al 2001 e protagonista con l’Orchestra di una memorabile serie di incisioni discografiche (su tutte l’integrale delle Sinfonie di Beethoven, unica registrazione in studio realizzata dal maestro), al quale l’Associazione Amici dell’OPV aveva già dedicato lo scorso anno una intera giornata, in occasione dei 10 anni dalla scomparsa, culminata con l’esecuzione dei cinque Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven, direttore e solista Rudolf Buchbinder.

L’impegno dell’Associazione Amici dell’OPV è illustrato dallo stesso presidente del sodalizio, Vittorio Trolese.
“Intervenire a sostegno di un progetto rivolto ai giovani direttori e intitolato a Peter Maag ci è sembrato naturale, dopo le iniziative del 2011 che hanno segnato l’avvio delle attività dell’Associazione. Proprio in quell’occasione fu ricordata la straordinaria esperienza della Bottega di Treviso, nella quale Maag profuse entusiasmo ed energie per la formazione e la promozione dei giovani musicisti. Con altrettanto entusiasmo gli Amici dell’OPV affiancano oggi l’Orchestra in questa nuova iniziativa, che auspichiamo rappresenti un primo passo verso una ‘nuova’ Bottega.”

Orchestra di Padova e del Veneto
Via Marsilio da Padova, 19
35139 Padova PD
Tel. 049 656848-656626
www.opvorchestra.it
info@opvorchestra.it

Ufficio stampa e relazioni con i media
press@opvorchestra.it

Associazione Amici OPV
Casa della Rampa Carrarese
Via Arco Vallaresso 32
35139 PADOVA
amici@opvorchestra.it
cell: 348-5337860

_______________________________________

Giancarlo Andretta
Giancarlo Andretta è da molti anni attivo in Danimarca e in tutta Europa. È Direttore Principale del Teatro dell’Opera di Goteborg e Consulente musicale del Sovrintendente. Dal 2002 al 2012 è stato Direttore Musicale e Principale dell’Orchestra Sinfonia di Aarhus e direttore ospite del Teatro Reale dell’Opera di Copenhagen. Nel passato ha ricoperto l’incarico di Direttore Principale e Consulente artistico del Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Graz (dal 1995 al 1997) e di Direttore Artistico e Principale delle Orchestre Filarmonia Veneta e del Teatro Olimpico di Vicenza (dal 1997 al 2003).
Ha diretto in importanti sale da concerto e teatri d’opera europei, così come alla testa di molte delle più importanti orchestre europee. Nel 1985 si è trasferito a Vienna dove ha studiato all’Accademia di Musica ed arti figurative ottenendo con “menzione ad honorem” i diplomi in Direzione d’orchestra con Otmar Suitner e Korrepetition Praxis con Harald Goertz. Dal 1987 al 1993 è stato Studienleiter e Maestro assitente musicale alla Staatsoper di Vienna e al Festival Estivo di Salisburgo, ruolo che ha ricoperto dal 1990 al 1995 anche all’Orchestra Sinfonica della Radio Televisione Austriaca (con il M.° Pinchas Steinberg).
Vincitore di concorso internazionale, dal 2005 al 2010 è stato professore ordinario di direzione d’orchestra alla Accademia Reale di Musica di Danimarca. L’attività didattica lo ha impegnato presso istituzioni di tutta Europa, quali l’Università degli Studi di Zurigo, l’Opera Studio dei Teatri dell’Opera di Vienna e di Copenhagen, le Accademie di Musica di Stoccolma, di Oslo, di Sanvollinna etc. Dal gennaio 2011 è docente di direzione d’orchestra al Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza.
Dal 1990 al 1993 ha suonato quale ‘Maestro al cembalo’, pianoforte e celesta nei Wiener Philarmoniker.

Orchestra di Padova e del Veneto
Costituita nell’ottobre 1966, l’Orchestra di Padova e del Veneto si è affermata come una delle principali orchestre da camera italiane. Peter Maag, il grande interprete mozartiano, ne è stato il direttore principale dal 1983 al 2001.
Alla direzione artistica si sono succeduti Claudio Scimone (dalla fondazione al 1983), Bruno Giuranna (1983-1992), Guido Turchi (1992-1993) e, come direttore musicale, Mario Brunello (2002-2003); l’attuale direttore artistico è Filippo Juvarra.
E’ l’unica Istituzione Concertistico – Orchestrale (I.C.O.) operante nel Veneto e realizza circa 120 concerti l’anno, con una propria stagione a Padova, concerti in Regione, in Italia per le più prestigiose Società di concerti e Festival (recenti i successi al Festival MITO/SettembreMusica, al Festival pianistico internazionale di Bergamo e Brescia, a Roma al Quirinale in diretta su RAI Radio3, e alla Biennale di Venezia) e tournée all’estero.
Nella sua lunga vita artistica l’Orchestra annovera collaborazioni con i nomi più insigni del concertismo internazionale (tra i quali si ricordano S. Accardo, M. Argerich, V. Ashkenazy, R. Buchbinder, C. Desderi, G. Gavazzeni, R. Goebel, C. Hogwood, L. Kavakos, T. Koopman, R. Lupu, M. Maisky, A.S. Mutter, M. Perahia, I. Perlman, S. Richter, M. Rostropovich e K. Zimerman). A partire dal 1987 ha intrapreso una vastissima attività discografica realizzando oltre cinquanta incisioni per le più importanti etichette.
Dall’ottobre 2011 ha acquisito la natura giuridica di «Fondazione».

_______________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.