Venerdì 19 ottobre il Quartetto di percussioni Tetraktis apre il festival Periferico organizzato dalla GMI di Modena

La Gioventù Musicale d’Italia sede di Modena presenta, venerdì 19 ottobre, la prima serata del Festival Periferico presso la sede di Tecnord s.r.l. (via Malavolti 36, Modena).
La serata avrà inizio alle ore 20 con la performance di danza site specific Tecnordanza di Laura Gibertini, con Laura Gibertini, Claudia Balboni, Alessia Sanguanini, Gabriella Tritta.
Dopo l’intervallo con buffet a cura di Aziende agricole Sant’Antonio e La Viazza di Formigine, seguirà alle ore 21 il concerto Musica meccanica tra macchine elettroniche, del quartetto di percussionisti Tetraktis: la loro performance musicale sarà tutta da ascoltare e da vedere.
Il Tetraktis è un quartetto che ha portato al grande pubblico l’ensemble delle percussioni: un centinaio di strumenti meccanici e analogici all’interno di una impresa industriale tutta elettronica e digitale.
Questa azienda è uno degli esempi della capacità produttiva e dell’ingegno della nostra terra e ha deciso di investire anche nel sostegno in questa iniziativa culturale e artistica rivolta soprattutto a un pubblico giovane.
È lungimirante la considerazione che un territorio ricco di offerta, che integri l’impresa produttiva con i bisogni sociali, ne migliora le condizioni di competitività generale e l’attrattività. Si tratta di un esempio, purtroppo molto raro, che ci auguriamo possa diffondersi e coinvolgere altre imprese e aziende produttive.
In programma i brani di Steve Reich Music for Pieces of Wood e Nagoya Marimbas; Third Construction di John Cage; tre brani di Fabrizio Nocci dedicati a Tetraktis Percussioni ovvero Interstellar Over Gay, Electric Delight e Improvisation; di Russell Peck eseguiranno Lift-Off!.
Il Quartetto concluderà il programma con la Suite Millennium Bug che Giovanni Sollima ha dedicato loro e con il brano tradizionale Batuquada.
I percussionisti del TetraktisMatteo Flori, Gianni Maestrucci, Leonardo Ramadori, Gianluca Saveri – sono diplomati con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Perugia.
In circa quindici anni di attività hanno seguito un percorso che prende origine dalla musica contemporanea di derivazione classica ma che incontra molti altri linguaggi tra cui la musica popolare antica, il Jazz, il Pop.
La principale scelta artistica che orienta il percorso del gruppo è la volontà di utilizzare il proprio parco strumenti (per vocazione il più ricco di tutte le famiglie strumentali) senza porre barriere di genere; cercando anzi gli incontri più vari e inusuali.
La scelta del nome arriva da lontano e rappresenta al meglio il loro modo di vedere il quartetto: non la semplice somma dei singoli individui, ma l’unione di capacità ed espressioni musicali diverse finalizzata ad un risultato artistico comune.
La Tetraktys era particolarmente sacra ai pitagorici in quanto rappresenta i primi quattro numeri 1, 2, 3, 4 i quali, a loro volta, rappresentano i quattro elementi: fuoco, aria, acqua, terra e poiché riassume gli insegnamenti relativi al Creatore ed al Creato ed è costituita da 10 monadi (1 + 2 + 3 + 4 = 10), formanti una decade, base del sistema decimale pitagorico.
Tetraktis è stato ospite della GMI modenese il 16 gennaio 2010.
Si sono esibiti in diretta al festival di Radio3 Materadio il 22 settembre 2012.

Il biglietto d’ingresso seguirà la formula di offerta libera “fai-da-te”.
Ogni spettatore potrà scegliere in base alle proprie possibilità, gradimento, interesse, se contribuire con zero, 3, 5, 10 euro.

L’appuntamento è organizzato in collaborazione tra GMI Modena, festival Periferico e Tecnord Srl.

Ufficio GMI
Modena, Rua Muro 59
e-mail: info@gmimo.it
cell.:334 45868
www.gmimo.it

scarica il programma completo:
http://www.gioventumusicalemodena.it/programma_permail_11pagine.pdf

Ufficio stampa
Cecilia Brandoli
e-mail: cecilia.brandoli@gmail.com
cell.: 333 21 67122
_________________________________

Venerdì 19 ottobre 2012, ore 20

Presso Tecnord, via Malavolti 36
In collaborazione con festival Periferico e Tecnord s.r.l.

Ore 20- Tecnordanza
Laura Gibertini, Claudia Balboni, Alessia Sanguanini, Gabriella Tritta danza

Ore 21 – Musica meccanica tra macchine elettroniche
Tetraktis percussioni
Matteo Flori
Gianni Maestrucci
Leonardo Ramadori
Gianluca Saveri

Programma

Steve Reich: Music for Pieces of Wood

John Cage: Third Construction

Fabrizio Nocci
Interstellar Over Gay
Electric Delight
Improvisation

(dedicati a Tetraktis Percussioni)

Russel Peck: Lift-Off!

Steve Reich: Nagoya Marimbas

Giovanni Sollima: Millennium Bug – Suite dedicato a Tetraktis Percussioni

Tradizionale: Batuquada

Nell’intervallo:
buffet a cura di Aziende agricole Sant’Antonio e La viazza di Formigine – Birra Stradora

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.