La rassegna “’Namusica a Piedigrotta” propone motivi tradizionali del Mediterraneo ri-creati da un trio di grandi interpreti

Il secondo concerto di ‘Namusica a Piedigrotta, rassegna organizzata dall’Associazione Dissonanzen e dalla rete ‘Namusica nella Casina Pompeiana della Villa Comunale di Napoli, ha ospitato il trio costituito da Tommaso Rossi (flauto), Marco Sannini (tromba) e Francesco D’Errico (pianoforte).
L’ensemble ha proposto un concerto, dal significativo titolo di “Popular Melodies Re-Mixed”, durante il quale ha eseguito una serie di pezzi legati a motivi tradizionali del mondo arabo, turco, napoletano e africano, sottoposti a particolari contaminazioni ed arrangiamenti.
Il programma si è aperto con Nihavend Sirto e Ya Zarif, originari rispettivamente di Turchia e Palestina.
Toccava poi a Chiove, canzone composta da Evemero Nardella nel 1923, che si avvalse del testo di Libero Bovio, seguita da una danza Armena e dalla dolce ninna-nanna mediorientale Hala Iala Layya.
Era quindi la volta di due brani di Marco Sannini, ‘O munaciello e ‘O suonno do Munaciello, fra i quali veniva inserito Chi la Gagliarda di Giovanni Domenico da Nola, attivo a Napoli nella seconda metà del Cinquecento.
Chiusura con Tue Tue, motivo di ringraziamento di origine ghanese, cantato dagli schiavi deportati nel continente americano.
A confronto con questo repertorio, rivestito di nuove sonorità, i tre musicisti hanno evidenziato un solido affiatamento nelle parti d’insieme, dando vita, di tanto in tanto, ad “assolo” virtuosistici, che mostravano anche la grande abilità dei singoli interpreti.
In complesso un concerto interessante e piacevole, caratterizzato da una nutrita presenza di spettatori, il cui unico neo era rappresentato dal notevole calore che avvolgeva la sala.
Non a caso, nei saluti finali, il maestro Rossi ha chiesto al pubblico di farsi portavoce nei confronti delle autorità competenti, affinché quanto prima possa essere attivato l’impianto di condizionamento della Casina Pompeiana, indispensabile in serate come queste, sia per gli spettatori (che in parte sopperiscono al problema brandendo i loro clava-ventagli), sia per gli artisti, che devono sopportare anche il calore delle luci.
Prossimo appuntamento concertistico della rassegna, lunedì 24 settembre, con “Tarantoday”, affidato al Circolo Artistico Ensemble.

_______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo

tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.