Venerdì 21 settembre i “Vespri d’organo” riprendono con il concerto di Mauro Castaldo

Venerdì 21 settembre, alle ore 19.30, nella Chiesa di S. Orsola a Chiaia (via Chiaia, 157), riprende la VI edizione della rassegna “Sette secoli di musica sacra per organo a Napoli – Vespri d’organo”, organizzata dall’Associazione Trabaci.
Protagonista della serata sarà il maestro Mauro Castaldo, direttore artistico dell’Associazione, che proporrà composizioni scritte da autori attivi a Napoli fra gli ultimi anni del Cinquecento e gli albori dell’Ottocento.
Il concerto si aprirà con alcuni brani di Francesco Durante (1684-1755), nato a Frattamaggiore (Na), la cui biografia presente ancora numerose lacune.
Allievo di Gaetano Greco, trascorse buona parte della sua vita a Napoli, dove fu apprezzato docente in almeno due dei quattro conservatori che la città partenopea vantava in quel periodo, e fra i suoi allievi si annoverano autori del calibro di Jommelli, Paisiello e Pergolesi.
Sarà poi la volta di tre gagliarde del lucano Giovanni Maria Trabaci (1575-1647), precursore di Frescobaldi ed uno dei massimi rappresentanti della letteratura organistica del nostro paese, primo italiano a diventare maestro della Reale Cappella di Napoli.
Seguiranno tre sonate, tratte dal repertorio clavicembalistico dell’aversano Domenico Cimarosa (1749-1801), celebre soprattutto come autore operistico, che studiò al Conservatorio di S. Maria di Loreto con Manna, Sacchini e Fenaroli.
I successivi Capriccio, Toccata, Durezze et Ligature, Corrente, appartengono invece a Giovanni Salvatore (1610-1688), nato a Castelvenere (Bn).
Formatosi musicalmente presso il Conservatorio della Pietà dei Turchini, portò poi avanti una prestigiosa carriera di compositore, docente ed organista nella città partenopea, dove fu anche ordinato sacerdote.
Ma a Napoli giungevano anche musicisti provenienti da altre nazioni e uno di questi fu il portoghese João de Sousa Carvalho (1745-1799), perfezionatosi al Conservatorio di S. Onofrio, del quale ascolteremo la Toccata in sol minore.
Ultimo pezzo dell’interessante programma, la Sonata in fa maggiore del tarantino Giovanni Paisiello (1741-1816), noto soprattutto come operista, allievo di Durante al Conservatorio di S. Onofrio, il che ci ricollegherà idealmente alla parte iniziale del recital.

L’ingresso è libero

Per ulteriori informazioni
Associazione Organistica Giovanni Maria Trabaci
Via Duca di San Donato, 28 – Napoli
Tel.: 081.5634518
Cell.: 339.5389103
e.mail: associazionetrabaci@alice.it
sito web: www.trabaci.com

________________________________________

Programma

F. Durante (1684-1755): Overtura, Toccata, Fuga in do minore

G. M. Trabaci (1575-1647)
Gagliarda Prima “Galluccio”
Gagliarda Seconda “Morosetta”
Gagliarda Quinta “Cromatica”

D. Cimarosa (1749-1801)
Sonata n. 2 in la minore
Sonata n. 3 in la maggiore
Sonata n. 5 in do maggiore

G. Salvatore (1610-1688): Capriccio, Toccata, Durezze et Ligature, Corrente

S. Carvalho (1745-1799): Toccata in sol minore

G. Paisiello (1741-1816): Sonata in fa maggiore

Mauro Castaldo

Mauro Castaldo ha compiuto gli studi musicali nei Conservatori di Benevento e Napoli conseguendo i Diplomi in Pianoforte, Organo, Clavicembalo, Composizione e Direzione d’Orchestra.
Ha frequentato diversi corsi di perfezionamento, tra i quali Clavicembalo e Musica per Film, dell’ Accademia Musicale Chigiana di Siena tenuti da Kenneth Gilbert ed Ennio Morricone.
Nel 1991 ha vinto il Premio di Composizione “Terenzio Gargiulo”.
È autore di varie composizioni che spaziano dalla letteratura solistica a quella cameristica ed orchestrale.
Ha tenuto il suo primo concerto nel 1984.
È fondatore e presidente dell’Associazione Organistica “Giovanni Maria Trabaci”.
È autore del libro “Il giardino dei silenziosi – Iuppiter Edizioni” dedicato agli organi delle chiese di Napoli.
È Titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.