Sabato 15 e domenica 16 settembre due nuovi appuntamenti con “’Namusica a Piedigrotta”

Proseguono gli happening musicali e non solo, organizzati dall’associazione DISSONANZEN e dalla rete ‘NAMUSICA presso la Casina Pompeiana in Villa Comunale, nell’ambito di “Napoli Piedigrotta” settembre 2012, col doppio appuntamento di sabato 15 (ore 19.00) con “Armonie Perdute”, reading-concerto di Enzo Salomone e Ciro Longobardi, e domenica 16 settembre (ore 19.00), con “Popular Melodies Re-Mixed” di Tommaso Rossi, Marco Sannini e Francesco D’Errico.

Enzo Salomone

“Di tanto in tanto anche i napoletani che, per propria condizione spirituale o per statuto intellettuale, cercano di sottrarsi alla ‘napolitudine’ (sentimento complesso e radicato, mélange di nostalgia, identità, pretesa superiorità e rimpianto) sono costretti a fare i conti con questa madre/matrigna-Napoli, con la sua cultura di indubbia grandezza, troppo spesso schiacciata, però, sotto il ‘santino’ a cui viene ridotta.
E quale migliore occasione della Piedigrotta, di questo Carnevale tutto partenopeo, mitologia di ‘passaggio’ che, invece della purificazione per la bella stagione incipiente, saluta la fruttifera estate passata per entrare nella ‘Quaresima’ dell’inverno?
E allora pur di sfuggire alla ‘cartolina’ ci s’ingegna di andare a frugare in quel ricchissimo patrimonio linguistico un po’ dimenticato, perché più antico e quindi lessicalmente meno maneggevole di quello consegnato dall’Otto-Novecento, ma che ha l’innegabile merito di aver accreditato, per oltre tre secoli, il napoletano a dignità di lingua, rappresentato da una leva di letterati: Velardiniello, Basile, Cortese, Sgruttendio, Perrucci, Oliva, per citarne solo alcuni, che per splendore del lessico, ricchezza delle metafore, ingegnosità dell’ordito, hanno indicato una grammatica del narrare all’intero continente moderno. Compito arduo sarà far risuonare quella lingua.
Cosa che al lettore domestico può risultare più agevole, a patto di procedere per pause, riletture e armato di buona immaginazione, mentre per l’ascoltatore di un evento dal vivo, la velocità e l’irripetibilità della performance vocale potrebbero essere fatali.
Mi sento quindi doppiamente responsabilizzato, insieme a Ciro Longobardi, pianista di fama e specialista di sperimentazione nell’ambito di sonorità contemporanee, nella ricerca della sintassi espressiva, la più chiara possibile, e di in un rapporto sinergico tra senso e suono, grazie al pianoforte da lui ‘preparato’ per l’evento, assumendo a viatico la raccomandazione calviniana Chi comanda al racconto non è la voce: è l’orecchio.”
(Enzo Salomone)

Sabato 15 settembre 2012, ore 19.00 – Casina Pompeiana
“Armonie Perdute” Lettura-Concerto sui testi della tradizione linguistica napoletana dal ‘400 al ‘700
Enzo Salomone, voce
Ciro Longobardi, pianoforte preparato

Testi: Anonimo del ‘400, Velardiniello, G. B. Basile, G. C. Cortese, F. Sgruttendio, G. B. Bergazzano, A. Perrucci, N. Capasso, F. Oliva, Anonimo del ‘700

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Tommaso Rossi

Parziale cambio di rotta, rispetto al reading-concerto, con la performance musicale di domenica 16 settembre, sempre in Casina Pompeiana, che vedrà protagonista il trio formato da Tommaso Rossi ai flauti, Marco Sannini alla tromba e flicorno e Francesco D’Errico al pianoforte.
Un vero e proprio iter musicale, in cui i tre strumentisti accolgono e scortano il loro pubblico attraverso un felice ed equilibrato florilegio di sintassi sonore che attingono al repertorio popolare e folcloristico, senza scadere in una facile oleografia nostrana, ma, anzi, spaziando e contaminando cadenze e motivi arabi, africani e turchi in un ideale abbraccio musicale di quasi tutto il bacino del Mediterraneo.
E ciò con l’ausilio, da una parte, di un rodato interplay tra i tre artisti e, dall’altra, in base alla loro convinzione che estro, sperimentazione e improvvisazione siano tre tra gli elementi fulcro di questo viaggio musicale.
“Nel nostro progetto abbiamo voluto tracciare un percorso tra le melodie popolari napoletane e le sinuose linee della musica araba, tra i ritmi delle danze africane e di quelle turche, terreno d’incontro musicale per le nostre differenti esperienze artistiche e professionali. Grazie al condiviso linguaggio dell’improvvisazione abbiamo inteso provocare reazioni a catena tra sonorità e melodie provenienti da culture diversissime, eppure in grado di svelare sorprendenti spunti comuni. Un modo autentico per rapportarsi al passato e alla tradizione napoletana e, nello stesso tempo, per guardare alle culture musicali di Paesi lontani, fedeli agli originali e liberi di dar vita a un’interpretazione creativa e inedita.”(Tommaso Rossi)

Domenica 16 settembre 2012, ore 19.00 – Casina Pompeiana
“Popular Melodies Re-Mixed”
Tommaso Rossi, flauti
Marco Sannini, tromba e flicorno
Francesco D’Errico, pianoforte

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Per informazioni:
www.dissonanzen.it
info.namusica@gmail.com
347/2659582

Ufficio Stampa ‘Namusica:
Victoriano Papa
cell.: 333/2824262
e-mail: victorianopapa@alice.it

_______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo

tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.