Sabato 1 settembre alla Baia di Jeranto (Na) visita guidata e concerto del minimoEnsemble

Sabato 1 settembre, l’Associazione Aequa 20, in collaborazione con il FAI, propone una visita guidata alla Baia di Jeranto (Massalubrense, Napoli), alle ore 9.15, seguita, alle ore 12.00, da un concerto del minimoEnsemble, formato da Daniela del Monaco (contralto) e Antonio Grande (chitarra) dal titolo Napoli capitale della Musica: “Dall’opera buffa (Cimarosa) alle immortali melodie del XIX secolo”

Per le modalità della visita guidata e del Concerto prenotazione obbligatoria telefonando ad Antonella De Angelis (cell 335 8410253).
La visita guidata partirà alle ore 9.15 dalla Piazzetta di Nerano
Ticket per l’ingresso alla baia e alla relativa visita guidata di € 10,00 con agevolazioni per famiglie
.

In caso di avverse condizioni meteo il concerto si terrà sempre alle ore 12,00 nella Confraternita del S.S. Rosario sita in Piazza S.Agata, a S.Agata sui due Golfi.

Consigli pratici
Abbigliamento adatto ad una passeggiata primaverile, scarpe basse da ginnastica, cappellino, acqua.
La passeggiata dura, sia in discesa che in salita, sui 55 minuti e non presenta particolari difficoltà, tranne 250 metri con discreta pendenza.
A metà percorso ad un bivio si consiglia di prendere il sentiero a sinistra e non quello destra con indicazione la spiaggia.

Come giungere a Jeranto
Il sentiero che porta a Jeranto inizia in prossimità della piazzetta di Nerano, frazione di Massalubrense.
E’ possibile raggiungere Nerano con i bus SITA in partenza dal Piazzale Circum di Sorrento
Per il ritorno pullman alle ore 15.30.
Con auto procedere da Piano di Sorrento sulla statale 163 per Positano.
In località Teresinella girare a destra per S. Agata sui due Golfi e lì seguire le indicazioni per Nerano e Marina del Cantone (dalla Costiera 30’ circa).
A Nerano ci sono un parcheggio a pagamento con strisce blu e un parcheggio libero sulla dx prima della piazzetta di Nerano.
Da Napoli con traffico normale è necessario calcolare 1h e 40’ circa.
Vedi anche sito FAI http://www.fondoambiente.it/

Associazione Aequa 20
info:
cuomobenjamin@yahoo.it
cell.: 339 60 31 725

________________________________________

minimoEnsemble

Il duo canto e chitarra minimoEnsemble nasce nel 1996 dall’incontro di due versatili musicisti napoletani uniti dal comune interesse per la musica da camera, il contralto Daniela del Monaco e il chitarrista Antonio Grande.
Dopo aver eseguito gran parte del repertorio classico internazionale, si specializzano nello studio di opere in lingua napoletana dal barocco alla musica contemporanea: sono infatti dedicatari e primi esecutori di diverse nuove pagine per questo organico.
Il duo ha rielaborato inoltre molte arie buffe settecentesche e canzoni napoletane di fine ottocento; frutto di quest’ultimo lavoro è la pubblicazione nel 1999, per l’etichetta parigina Opus 111, del CD “Napoli in Canto”, accolto molto positivamente dalla critica specializzata internazionale, e in particolar modo dall’ autorevole rivista francese Diapason.
Più volte ristampato, il CD è dal 2007 commercializzato dall’etichetta Naïve di Parigi.
Il critico inglese Colin Cooper, sulla rivista Classical Guitar ha definito questo lavoro “an illuminating, enjoyable and rewarding CD”.
Nel corso degli anni hanno inoltre riscosso molto successo con un programma dedicato al musical e alle colonne sonore (My favourite songs) e un altro dedicato al repertorio ebraico e yiddish (Canti per la Shoah).
Numerosissime le esibizioni in Italia e all’estero, tra cui si segnalano il concerto di chiusura del semestre di Presidenza italiana dell’UEO a Bruxelles nel dicembre 1998, e successivamente la partecipazione ai Festival “Ottobre in Normandia” di Rouen, “Voice & Music” di Montreux, “Eté musical” della Loira; nel 2000 il duo ha tenuto concerti e masterclass in Brasile.
Nel 2003 il minimoEnsemble si è esibito a Parigi alla presenza del Ministro degli Interni e di vari Accademici di Francia, nel luglio 2008 ha suonato al Congresso mondiale dei Bibliotecari musicali (IAML annual conference) e nel 2010 è stato presente nella programmazione dell’ Associazione Alessandro Scarlatti di Napoli, con due differenti recital (Voix a la carte e Schumannesque); ha inoltre partecipato a programmi radiofonici e televisivi in diretta nazionale per l’emittente dello Stato del Parà in Brasile, per RAI Radiotre (“La Barcaccia“, 2001) e per RAI Uno (Premio Napoli, 2003).
Nel 2008 il duo ha tenuto una affollatissima lezione–concerto presso l’Università degli Studi di Napoli e nel 2009 presso l’HaydnKons di Eisenstadt (Austria).
Nel 2012 il duo è stato insignito del Premio Internazionale Domenico Cimarosa alla carriera.

Daniela del Monaco
Nata a Napoli, laureata in Filosofia, diplomata in Canto (sotto la guida di B. Nisticò), ha cantato all’Accademia di S. Cecilia a Roma, alla Konzerthaus di Vienna, alla Cité de la Musique di Parigi, alla Fenice di Venezia, al Comunale di Treviso, alla Fondazione Gulbenkian di Lisbona.
Con l’ensemble barocco “Cappella della Pietà dei Turchini” è stata ospite dei più importanti Festival internazionali di musica antica ed ha inciso 14 cd per Symphonia, Opus 111 e Naïve.
Ha inciso inoltre per la Virgin-EMI e per la Nuova Era, per la RAI e la RTSI.
Dal 2005, con la concertazione e direzione di Michele Campanella, ha cantato la “Petite Messe solennelle” di G.Rossini (Rio de Janeiro, Buenos Aires, Caracas, Pechino, Shangai, Istanbul) e la “Via crucis” di Liszt (Perugia, Napoli-San Carlo, Siena-Accademia Chigiana).
Insegna Canto presso il Conservatorio “S. Pietro a Majella“ di Napoli.

Antonio Grande
Nato a Napoli, ha studiato Chitarra con Francesco De Sanctis e Composizione con Bruno Mazzotta; parallelamente si è laureato in Diritto presso l’Università Federico II.
Svolge da circa trent’anni una costante attività concertistica internazionale: oltre che in recital, si esibisce regolarmente con il contralto Daniela del Monaco, il saxofonista Gianfranco Brundo e la flautista Cécile Prakken.
Svolge inoltre attività di compositore e arrangiatore; ha recentemente pubblicato per l’Editore Alfredo Guida una Storia della chitarra a Napoli nel Novecento.
Altri suoi significativi lavori editoriali sono presenti nei cataloghi di Clear Note (U.S.A.), Ut Orpheus, Euphonia (Italia); ha inciso diversi CD (Saga, Opus 111, Naive, Guida,etc.) ed effettuato registrazioni radiotelevisive per la RAI, la NOS (Olanda), Italia 1, Radio Vaticana ed altre emittenti a diffusione nazionale.
Insegna chitarra presso il Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno.

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.