Dopo il grande successo dell’anteprima con il quartetto di Salvatore Accardo e con Giampaolo Bandini, il Festival Paganiniano di Carro si prepara all’apertura del 14 luglio

Decollato all’inizio del Terzo millennio, il Festival Paganiniano di Carro, nell’arco di undici anni è divenuto uno degli eventi estivi più attraenti nel panorama musicale italiano, ma non solo.
La rituale Anteprima al Festival Paganiniano al Teatro Civico della Spezia affidata per l’undicesima edizione, il 28 maggio scorso, a Salvatore Accardo e al suo Quartetto con la partecipazione del chitarrista Giampaolo Bandini ha registrato un successo strepitoso.
Il tutto esaurito si prevede anche per gli altri eventi in cartellone.
La rassegna, dedicata a Niccolò Paganini e al virtuosismo strumentale, realizzata dalla Società dei Concerti della Spezia si svolgerà secondo un calendario itinerante dal 14 luglio al 14 agosto nei borghi più incantevoli della Val di Vara, con una tappa in Val di Magra e due in Riviera.
Il programma stilato per la stagione 2012 dal maestro Bruno Fiorentini, direttore artistico della manifestazione, presenta undici concerti dei quali tre si terranno a Carro, paesino d’origine della famiglia Paganini, dove è custodita la casa degli antenati del geniale compositore genovese e che ospita, come da tradizione ormai, il concerto di apertura e quello di chiusura del Festival.

I concerti a Carro avranno luogo, come sempre, sul Sagrato della Chiesa di San Lorenzo alle ore 20.30.
Sabato 14 luglio, per l’inaugurazione dell’undicesima edizione sulla ribalta sarà il Quartetto Talich, che prende il nome dal suo fondatore, Jan: da quarantotto anni al timone dell’Ensemble ceco, noto in tutto il mondo.
In programma musiche di Mozart, Beethoven e Dvořák.
Sabato 28 luglio, gradito e atteso ritorno di un fuoriclasse dell’archetto, Massimo Quarta, già ospite della seconda edizione del Festival proprio nel minuscolo borgo.
Il celeberrimo violinista si cimenterà con brani di Bach, Ysaÿe e, naturalmente, una selezione dei Capricci di Paganini.
Martedì 14 agosto, concerto di chiusura, tanto raffinato quanto impegnativo, con la Camerata del Royal Concertgebouw di Amsterdam che eseguirà il Quintetto per clarinetto, due violini, viola e violoncello in si minore op. 115 di Brahms e il Quartetto La morte e la fanciulla di Schubert.

I concerti previsti negli altri borghi della Valle inizieranno alle ore 21.
Sabato 21 luglio, il Festival si trasferisce in Riviera, a Framura (località Castagnola) dove il Trio Goldberg (Glauco Bertagnin,violino, Andrea Maini viola, Marco Perini violoncello) proporrà le note di F. Schubert, L. van Beethoven, E. von Dohnany.
Domenica 29 luglio, tappa a Varese Ligure (loc.Porciorasco).
Nella Corte di Palazzo De Paoli-Gotelli, Chiara Morandi al violino e Vincenzo Audino al pianoforte presentano “L’opera violinistica di Camillo Sivori”, che fu allievo di Paganini.
Sabato 11 agosto nell’Oratorio di S. Erasmo affacciato sulla spiaggia di Bonassola, riappare al Festival Masha Diatchenko: cinque anni fa aveva partecipato alla sesta edizione appena tredicenne.
La giovane e talentuosa violinista insieme a Stefano Bartolommeoni alla chitarra si esibirà in un repertorio interamente dedicato al diabolico Niccolò.
Domenica 12 agosto, a Beverino Castello, nella Chiesa di S. Croce, Bruno Fiorentini flauto, Valerio Giannarelli violino, Carlotta Aramu viola, Paolo Ognissanti violoncello ci faranno ascoltare “Rossini e Mozart: I Quartetti per flauto ed archi”.

A S. Stefano Magra (località Ponzano superiore) il vincitore del 3° premio al Concorso Paganini 2010 Stefan Tarara s’impegnerà in virtuosistiche partiture di Bach, Prokofiev, Massenet, Bartók e Wieniawski.
Al pianoforte Lora-Evelin Vakova. Data da definire, prevista entro la prima decade di agosto.

Note e rilancio del territorio
Il denso e articolato calendario festivaliero include altresì una sosta nei borghi (Pignone, Borghetto e Brugnato) devastati dall’alluvione dello scorso ottobre.
E ciò in sintonia con la vocazione per il rilancio culturale e turistico della società dei Concerti spezzina. “La funzione di valorizzazione del territorio, che già era tra gli scopi prioritari del Festival- ribadisce il presidente Francesco Masinelli- viene resa così quest’anno ancora più significativa dagli interventi in queste zone che stanno faticosamente riprendendo la loro vita ordinaria”.
Lunedì 16 luglio, a Borghetto Vara, il contrabbassista” americano Milton Masciadri accompagnato da Angiolina Sensale al pianoforte presenta un insolito e accattivante“Paganini big size”.
Domenica 22 luglio, a Pignone, l’AdM Ensemble, composto da Maura Gandolfo, clarinetto, Gabriele Betti, flauto,Yoko Morimyo, violino, Luca Bacelli, violoncello e Francesco Bergamasco, pianoforte illustrerà “Il virtuosismo nel ‘900 storico e contemporaneo” spaziando da.Paganini a Denissow, da Bartok a Webern, da Castiglioni a Rastelli.
Domenica 5 agosto, a Brugnato, al Centro Congressi il Duo Ermir Abeshi e Valentina Messa, violino e pianoforte, eseguiranno le note calamitanti di Mozart, Brahms, Grieg e Ravel.

Il Convegno
Nei giorni 9, 10 e 11 luglio al CAMeC (Centro Arte Moderna e Contemporanea). si terrà il quarto Convegno Internazionale di Studi paganiniani, realizzato dalla Società dei Concerti spezzina, dal Palazzetto Bru Zan di Venezia, dal Centro Studi Opera Omnia Luigi Boccherini di Lucca e MusicalWords.it di Cremona.
Tema: “La scuola violinistica franco-belga da G. B.V iotti a E. Ysaÿe”.

Il Festival Paganiniano di Carro si avvale del sostegno, tra l’altro, della Regione Liguria, della Provincia della Spezia e dell’Associazione Amici di Niccolò Paganini, nonché del patrocinio del Touring Club Italiano e del generoso contributo di Isagro S.p.a..

La conferenza stampa di presentazione del Festival si terrà a Roma nella sede di rappresentanza della Regione Liguria, a piazza Madama, n. 9, giovedì 14 giugno alle 12.30.
Interverranno il presidente e vicepresidente della Società dei Concerti della Spezia Francesco Masinelli e Ernesto Di Marino, il direttore artistico del Festival Bruno Fiorentini, nonché le autorità istituzionali della Regione Liguria e della Provincia della Spezia.

Notizie utili

Ingresso:
concerti a Carro 15 euro intero, ridotto 12 euro;
concerti altri comuni 12 euro, ridotto 10.
Navetta gratuita A/R dalla Spezia ai luoghi dei concerti in programma. Partenza ed orari saranno pubblicati sul sito http://www.sdclaspezia.it
Per i turisti è stata predisposta la (conveniente) formula “Due per Uno”: tutto compreso (albergo, ristoranti, musei, escursioni Cinque Terre, transfert e concerti) per due al prezzo di uno.
Per eventuali informazioni chiamare il numero 0187.731214 oppure 0187. 21927
.

Ufficio Stampa
Studio Montparnasse
Tel. 347/6843236
E-mail: studio.montparnasse@teletu.it; paola.stefanucci@teletu.it

_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.