Dal 19 maggio al 15 dicembre a Napoli le celebrazioni per il bicentenario della nascita di Thalberg

Il 2012 è l’anno del Bicentenario della nascita di Sigismund Thalberg pianista tra i più famosi e ammirati dell’800 che scelse di vivere a Napoli dove determinò la nascita della Scuola pianistica napoletana di cui oggi è il riconosciuto caposcuola.
Il Centro Studi Internazionale Sigismund Thalberg, presieduto dal maestro Francesco Nicolosi, ha deciso di celebrarlo con il Thalbergfest: una serie di concerti, il tradizionale premio pianistico, alcune giornate di studio.
Si comincia a maggio per finire in dicembre.
Le celebrazioni si apriranno il 19 maggio con un concerto del maestro Francesco Nicolosi che, volutamente, rientra in una iniziativa nata per avvicinare il grande pubblico all’arte: “La Notte dei Musei”, che consentirà di entrare gratuitamente dalle 20 alle 2 di notte nei musei e nelle aree archeologiche statali permettendo un’emozionante visita in orario notturno del patrimonio artistico italiano.
A Villa Pignatelli alle ore 21 Nicolosi darà il via alle celebrazioni offrendo al pubblico un programma chiaramente tutto dedicato a Thalberg suonando dall’Art du chant appliquè au piano op. 70, Casta Diva dalla Norma di Bellini, Quartetto dei Puritani di Bellini, Souvenir da Un Ballo in Maschera di Verdi op 81, Grande Fantasia su La Sonnambula di Bellini op 46.
Gli spettatori del concerto a fine esibizione potranno visitare la mostra ‘La Fotografia del Giappone (1860‐1910). I capolavori’.

Il secondo appuntamento del ThalbergFest è con il Premio pianistico internazionale che giunge quest’anno alla sua ottava edizione (si tiene ogni due anni).
Il concorso si svolge nell’arco di una settimana nella splendida Sala degli Angeli dell’Istituto Suor Orsola Benincasa nella quale, oltre alle tre prove (eliminatoria, semifinale e finale) in cui si articola la gara, hanno luogo anche una serie di concerti che si concludono con la Serata di premiazione dei vincitori durante la quale vengono assegnate tre Borse di studio ai primi tre classificati e quattro Premi Speciali dedicati al maestro Vincenzo Vitale, al Principe di Strongoli don Vincenzo Ferrara Pignatelli, a Ninetta Mangoni. e Ernesto Coop.
Al vincitore assoluto, invece, vengono offerti una serie di concerti in importanti Festival italiani.
Il Premio si conclude l’1 giugno con un concerto aperto al pubblico, protagonisti i finalisti del Premio.

Il terzo appuntamento del ThalbergFest è per il 21 giugno, giorno della Festa della musica, con un concerto che vedrà il maestro Nicolosi protagonista con l’Orchestra da Camera del Teatro di San Carlo nei Giardini di Palazzo Reale (ore 21).
I concerti dedicati a Thalberg continueranno in estate, a luglio a Villa Guariglia a Vietri sul mare nell’ambito della rassegna Concerti d’estate, in agosto e settembre a Ravello nell’ambito del Festival a Villa Rufolo.
In novembre, poi, il ThalbergFest entra in alcuni salotti di Napoli per proporre una serie di concerti che faranno rivivere le nuove energie dell’arte revocando le suggestioni dei salotti culturali ottocenteschi in alcuni dei palazzi storici più belli di Napoli come Poggio Fiorito dei Leonetti, Palazzo Strongoli alla Riviera di Chiaia, Villa Lucia della famiglia De Feo.
Ad esibirsi nei Salotti di Thalberg saranno i migliori allievi dei quattro conservatori di musica della Campania: San Pietro a Majella di Napoli, Nicola Sala di Benevento, Domenico Cimarosa di Avellino, Giuseppe Martucci di Salerno.
Le celebrazioni del bicentenario della nascita di Sigismund Thalberg si chiuderanno il 14 e il 15 dicembre 2012 nelle sale del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, con il Convegno internazionale di studi “Sigismund Thalberg e il pianismo del suo tempo”.

Comunicazione e Ufficio Stampa
Raffaella Tramontano
mail: raffaella.tramontano@gmail.com
mob. +39 3928860966

________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.