Un altro giovanissimo talento ai “Pomeriggi in Concerto” di Napolinova

Abbiamo già sottolineato come i “Pomeriggi in Concerto”, affidati ad Alfredo de Pascale, direttore artistico dell’Associazione Napolinova, rappresentino l’unica vetrina per i giovani musicisti di talento.
La conferma si è avuta nel recente appuntamento, che ha portato alla ribalta la violoncellista Raffaella Cardaropoli, non ancora tredicenne, allieva di Ilie Ionescu ed iscritta al Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno.
L’artista ha proposto un ampio repertorio che spaziava da pezzi per violoncello solo, a brani e trascrizioni per violoncello e pianoforte.
Fra i primi ricordiamo lo Studio-capriccio n. 7 del francese Jean-Luis Duport (1749-1819), e lo Studio op. 73, n. 27 del ceco David Popper (1843-1913), entrambi compositori e violoncellisti, ed il Preludio dalla celeberrima Suite n. 1 in sol maggiore BWV 1007 di Johann Sebastian Bach (1685-1750).
Per quanto riguarda le composizioni per violoncello e pianoforte, abbiamo ascoltato l’Allegro appassionato in si minore op. 43 di Camille Saint-Saëns (1835-1921) e lo Scherzo op. 12 dell’olandese Daniel van Goens (1858-1904), mentre la chiusura è stata dedicata alla versione cameristica del Concerto per violoncello ed orchestra n.1, op. 33 di Saint-Saëns.
Un programma ampio ed articolato, attraverso il quale Raffaella Cardaropoli ha messo sicuramente in luce quel virtuosismo che piace tanto al pubblico facilmente impressionabile, alla continua ricerca di fenomeni.
Ma la Cardaropoli, oltre ad una grande tecnica, possiede in pari misura una elevatissima sensibilità, che si traduce in un suono morbido ed avvolgente, caratteristica emersa nei brani dove si richiedeva più sentimento che virtuosismo, come nello struggente bis rivolto a “Il Cigno”, gioiellino appartenente al Carnevale degli Animali di Saint-Saëns.
Una menzione merita anche il pianista Gaetano Santucci, che ha ben accompagnato la violoncellista, mostrando un ottimo affiatamento e, chiudiamo, augurandoci di poter ascoltare ancora un talento di straordinaria bravura come Raffaella Cardaropoli.

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.