Dal 4 maggio al 2 giugno il Festival Pianistico 2012 di Napolinova dedicato al 150° anniversario della nascita di Claude Debussy

La sedicesima edizione del Festival Pianistico di Napolinova si tiene anche quest’anno nella splendida Cappella del Vasari, luogo di grande bellezza e valore, sito nella splendida e prestigiosa Chiesa di S. Anna dei Lombardi, da non molto recuperata al grande pubblico.
Filo conduttore di questa edizione, articolata in cinque appuntamenti, sarà Claude Debussy, di cui ricorrono quest’anno i centocinquanta anni dalla nascita.
Debussy è stato sicuramente uno degli autori che ha dato al pianoforte una nuova identità, riuscendo a utilizzarlo in maniera del tutto nuova raggiungendo un punto estremo e, citando un grande musicologo quale Piero Rattalino, con Debussy “un ciclo storico si chiude per sempre: nel pianoforte non ci sarà più nulla da scoprire” e sempre Rattalino giustamente dice: “per trovare nuove possibilità timbriche… si dovrà inventare l’esecuzione sulla cordiera, il pianoforte preparato…” e ancora “il pianoforte, come continente da scoprire, come terra incognita, finisce con Debussy”.
Quindi, attraverso questi cinque concerti, che proporranno alcune delle opere fondamentali di Debussy, si avrà la possibilità di conoscere e comprendere uno degli autori fondamentali per questo strumento.
In particolare questa edizione è per Napolinova una di quelle che le darà, al di là del successo di pubblico e di critica, le maggiori soddisfazioni sia per i programmi proposti, ma soprattutto per aver fatto esibire a Napoli, città in cui purtroppo molto spesso vengono proposti o riproposti solo pianisti inseriti in determinati circuiti o “club”, alcuni dei migliori giovani pianisti al mondo, affiancandoli a due grandi esecutori, con alle spalle già una consolidata carriera.
Infatti potremo riascoltare a Napoli Mario Coppola, pianista campano di grande livello, da tempo assente dalla nostra città, e ascolteremo Filippo Balducci, pianista pugliese di livello internazionale, anche lui a Napoli dopo molti anni, ma soprattutto questo Festival darà spazio a tre giovani grandi talenti affermatisi nei più importanti concorsi Internazionali.
L’11 maggio si esibirà Alexander Yakovlev, pianista russo vincitore di una serie impressionante di Premi Internazionali in tutto il mondo (Spagna, Messico, Schnabel di Berlino, Bosendorfer Sofia, Takamatsu Giappone, Pozzoli, Valsesia, Cantù), il 18 maggio sarà la volta di un giovane campano Pietro Gatto, uno dei pochi pianisti campani che sta ottenendo successi in concorsi Internazionali (Città di Cantù, Rospigliosi e da poco l’Internazionale Shura Cherkassky di Milano), allievo attualmente di Leonidus Margarius e di Anna Kravtchenko.
Infine il 2 giugno ascolteremo il molisano Fiorenzo Pascalucci, anche lui allievo di Leonidus Margarius e di Anna Kravtchenko che, dopo la vittoria al Premio Venezia nel 2009, ha vinto nel 2011 il Terzo Premio e il Premio del Pubblico al “Grand Prix International de Piano de Lyon”.
Questo darà la possibilità al pubblico di dare uno sguardo su quello che, a livello internazionale, succede nel mondo pianistico, senza filtri di questa o quella agenzia o casa discografica.
Inoltre, a completare questa panoramica sui talenti internazionali, giovedì 24 maggio alle 18.30, ci sarà il Concerto di premiazione del “Premio Pianistico Internazionale Napolinova” dove potremo ascoltare i primi tre classificati scelti, tra i tanti talenti giunti a Napoli da tutto il mondo, da una giuria composta da alcuni dei migliori concertisti e docenti di tutta Italia e presieduta da Laura De Fusco.
Concludiamo ringraziando l’Arciconfraternita di Sant’Anna dei Lombardi per la sua collaborazione e ospitalità e gli artisti coinvolti per la disponibilità e l’amore per la musica dimostrato.
Il direttore artistico: Alfredo de Pascale

L’ingresso ai concerti è libero

Per ulteriori informazioni:
347 8430010
info@associazionenapolinova.it
________________________________________

Programma generale XVI Edizione

Cappella del Vasari – Chiesa di S. Anna dei Lombardi

Venerdì 4 maggio 2012 ore 18.30
Mario Coppola

Formatosi giovanissimo alla prestigiosa scuola pianistica napoletana di Paolo Denza, ha studiato con Marisa Carretta, Sergio Fiorentino e Aldo Ciccolini.
Frequenterà in seguito i corsi di:Oxana Yablonskaya, Paul Badura Skoda, Andrzey Jasinsky, Ludwig Hofmann e Dario De Rosa e Bruno Canino per la musica da Camera. Risulta vincitore del 2° premio (1° non assegnato) alla International Piano Competition “GranPrix D. Milhaud” di Parigi.
Finalista e vincitore in molte competizioni internazionali tra cui il Concorso Internazionale di Musica da Camera del “Trio di Trieste”(unico pianista italiano in formazione trio finalista della V° edizione).
Nel 2000 presso il Comunale di Potenza in formazione duo vl. & pf vince il 1° premio al Concorso di Musica da Camera “Premio Lucus” effettuando anche una registrazione per la Rai.
Nel 1996 in duo pianistico con Alessandra Aina risulterà vincitore assoluto dell’Internazionale di Riviera del Conero. Nel 2004/2005 su invito della Società dei Concerti di Ravello ha eseguito in 8 recitals presso Villa Rufolo le 32 sonate di L. van Beethoven.
Si è esibito al Teatro la Fenice, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Carlo Coccia di Novara, Teatro Sannazzaro di Napoli e Teatro di Corte, Accademia Filarmonica Romana, Comunale di Marsala, Comunale di Potenza, Palau de la Musica di Barcellona, Leopold Mozart Saal di Salisburgo, Bosendorfer Hall di Bruxelles, Parigi, Colonia, Koblenz, ecc… effettuando oltre 250 recitals.
Nel 2010 in occasione della rassegna “Piemonte in Musica”, la sua esecuzione del Concerto n. 1 di Chopin è stata descritta tra le più esaltanti e immaginarie dell’ultimo decennio (La Stampa).
Nel maggio 2011 suona ai Concerti del Quirinale presso la Cappella Paolina in diretta Radio 3 europea un programma interamente beethoveniano, ricevendo un riconoscimento dall’EBU.
Ha insegnato pianoforte principale presso il Conservatorio Statale di Fermo e il Conservatorio di Campobasso.

Hanno scritto di lui:

“…una natura eccezionalmente calda e raffinata, come pochi giovani talenti si possono ascoltare oggi’’ (Bruno Canino);

“…tecnica ferrata, musicalità estremamente equilibrata, lo raccomando sicuramente tra i partecipanti della Vs. competizione” (Sergio Fiorentino);

“…bella natura, talento eccellente!”(Aldo Ciccolini);

“…la sonata di Haydn in mi minore è eseguita con un suono perlaceo e finezza di fraseggio” (Paul Badura Skoda).

“Sonata opus 100 di Brahms, il pianista ottiene un suono di rara bellezza e di controllo assoluto” Comunale di Potenza” (La Repubblica – Dino Villatico);

“….The Liszt piece was the Valleed’Obermann (Suisse) and memorable it was. Very moving was his interpretation of his only encore which was the Chopin Prelude in e minor. If anybody attended this concert, I would very much like their thoughts, and of course, if anybody is in touch with this wonderful pianist, I would like them to convey my thanks for a very moving evening.” (Stuart Holder, Brisbane, Australia).

Programma

F. J. Haydn: Sonata n. 23 in Fa M

L. van Beethoven: Sonata op. 110 in La b M n. 31

F. Liszt: Vallée d’Obermann (Suisse)

C. Debussy
La plus que lente

Sei preludi dal secondo libro:
Feuilles mortes
La Puerta del Vino
Bruyères
General Lavine (eccentric)
La terrasse des audiences du clair de lune –
Ondine

________________________________________

Venerdì 11 maggio 2012 ore 18.30
Alexander Yakovlev – Vincitore assoluto del 2° Concorso Internazionale Pianistico di Takamatsu 2010

Alexander Yakovlev è nato il 29 Febbraio1981 a Rostov in Russia.
Ha frequentato il Conservatorio Statale della sua città nella classe di SergeiOsipenko.
Nel 2004 è stato ammesso al Mozarteum di Salisburgo dove ha studiato con Alexei Lubinov.
Succesivamente si è trasferito a Berlino per perfezionarsi con Pascal Devoyon.
Ha preso parte a masterclass tenute da celebri didatti cone Mikhail Voskresensky e Vladimir Kreinev.
Attualmente si dedica alla studio della composizione.
Gli sono state conferite borse di studio dal Ministero della Cultura della Repubblica Russa e dalle Fondazioni“Rostropovich” e “Hindemith”.
Alexander Yakovlev ha vinto una serie impressionante di concorsi internazionali : “Schnabel” di Berlino, “Bosendorfer “ di Sofia , “Pinerolo”, “Palermo” e” Roma” , “ Nuova Acropolis” di Madrid, ”Ciudat” de Mallorca,” Città di Cantù”, “ “Durante “ di Frattamoaggiore, “Rachmaninov” “ di Morcore, “Pausilypon “ di Napoli , “Valsesia Musica “di Varallo,” Concorso Internazionale di Spagna”, “ Parnassos “ di Città del Mexico, “Rina Sanagallo “ 2° Premio- di Monza, “ Pozzoli “ 2° Premio di Monza.
E’ salito sul podio di tanti altri premi internazionali tra i quali: “ Horowitz” di Kiev, “ Andorra”, “ Ginevra”, “Rodi” e “Huesca”.
Nel 2010 ha trionfato al Concorso Internazionale Pianistico di Takamatsu in Giappone.
Le sue interpretazioni sono state trasmesse dalle principali emittenti radiofoniche russe, tedesche ed italiane e dalle televisioni di stato Ucraina ed Austriaca. Artisticamente eclettico, Yakovlev ha già all’attivo due cd, prodotti in Russia e Germania, di cui uno dedicato ai compositori russi.
La sua intensa attività concertistica lo ha portato ad esibirsi nelle principali sale di tutta Europa: la Philharmonic Hall di Berlino, la Sala del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, la Victoria Halla di Ginevra e la Mozart Hall di Salisburgo.

Programma

J. Brahms: Fantasien op. 116

C. Debussy: Tre preludi

M.Ravel: Gaspard de la nuit
________________________________________

Venerdì 18 maggio 2012, ore 18.30
Pietro Gatto

Pietro Gatto è nato ad Agropoli il 27/05/1986 e risiede dalla nascita a Cetara (SA).
Dopo essersi avvicinato al pianoforte all’età di 12 anni (con il M° D. Spetrini), a quindici viene ammesso all’Accademia pianistica di Imola “ Incontri con il Maestro”, dove inizia a studiare professionalmente con i Maestri Leonid Margarius (erede della scuola pianistica russa di Regina Horowitz) e Anna Kravtchenko (1° premio Busoni 1992), con i quali tuttora studia.
Dopo la maturità classica,nel 2007 si è laureato in pianoforte al TSS1 presso il conservatorio “ G.Martucci” di Salerno con 110 e lode.
Nel dicembre 2009 consegue anche la laurea specialistica in pianoforte solistico concertistico presso il Conservatorio di Trento, con 110 e lode e menzione d’onore.
Ha inoltre studiato, tramite progetto Erasmus, presso l’Hochschule für Musik und Theater “Felix Mendelssohn Bartholdy” di Lipsia.
Nel 2006 ha vinto, con decisione unanime della giuria, il 1° premio del XVI Concorso Internazionale “Città di Cantù”per la sezione Classici, (ricevendo nella stessa serata anche il premio del pubblico), premio che da ben quindici anni non veniva assegnato ad un italiano.
Tra i premi vinti si annoverano: 1°premio al Città di Cantù e Premio del pubblico, al’Internazionale A.Napolitano di Vietri sul Mare, 2° premio all’ Internazionale Shura Cherkassky di Milano, 1° premio all’internazionale A.M.M.I, 1° assoluto al “Rospigliosi”, 3°premio all’Internazionale “Benedetto XIII, 2° premio all’nternazionale di Cercola
Ha all’attivo concerti da solista (Teatro Verdi di Salerno, Teatro comunale di Vicenza, Auditorium Verdi di Milano, Sala Verdi di Milano, Palazzo reale di Milano,Teatro ’89 di Bologna,Teatro di Spoleto,Teatro Sociale di Como, Festival “Villa Guariglia” a Vietri sul Mare, Festival “Nota Verde” di Folgaria, Associazione “Casa Mozart” e Associazione Filarmonica di Rovereto, “Chiostro del Paradiso” ad Amalfi, Villa Rospigliosi di Lamporecchio,SanVincenzo, Teatro di Marina di Pietra Santa,Auditorium dell’Hochschule di Leipzig, Bologna Circolo lirico bolognese Oratorio S.Rocco, Clara Schumann Hall di Dusseldorf,Vicenza Palazzo Albrizzi), in formazioni cameristiche (duo con violino, con flauto,con sax e un settimino di Hummel), liederistiche e con diverse orchestre in Italia (Milano,Como, Amalfi, Salerno,Cetara, ) e in Germania ( Monaco, Augsburg, Essen,Reinbeck). Ovunque ha ricevuto consensi di pubblico e critica.
Il 3 ottobre 2007 ha inaugurato la stagione della“Società dei Concerti” nella Sala Grande del Conservatorio “Verdi” di Milano, eseguendo il 2° Concerto di Beethoven con la Stuttgart Philarmonik (Orchestra Filarmonica di Stoccarda) diretta da Gabriel Feltz, ricevendo grandi consensi di critica e pubblico.
Nel luglio 2009 si è esibito nell’ambito del Festival dei Due Mondi al Teatro Caio Melisso di Spoleto, insieme al violinista Fabrizio Falasca, col quale ha formato un duo stabile.
Nel febbraio 2010 ha suonato nell’auditorium dell’ Orchestra Verdi a Milano, partecipando all’incisione delle opere complete di Chopin, registrate e mandate in onda sul canale Iris da Mediaset; nel settembre dello stesso anno suona per l’importantissima rassegna musicale “FESTIVAL MITO”, nel bicentenario della nascita di Chopin e Schumann.
A novembre dello stesso anno ha debuttato nella nuova sala della Clara Schumann Musikschule di Dusseldorf.
Nel Gennaio del 2011 ha esordito nel Teatro Comunale di Vicenza e nella sala Maffeiana di Verona per il festival “Viver” (insieme ad Alberto Nosè), mentre a Maggio dello stesso anno ha suonato per il festival Mario Ghislandi a Crema.
Nello stesso anno ha tenuto un concerto liederistico con musiche di Mahler Zemlinsky e Schreker presso il filarmonico di Rovereto con il baritono Omar Camata e il soprano Anna Dragan nel centenario della morte di Mahler (i Kindertotenlieder e i “Wunderhorn”).
Nel 2012 ha vinto il secondo premio al prestigioso concorso pianistico internazionale “Shura Cherkassky” ricevendo ingaggi per festival in Italia, Cina e Georgia.
Tra i prossimi appuntamenti ricordiamo la partecipazione al Mito settembre musica sia a Milano che a Torino, e il debutto per l’associazione filarmonica di Bologna, con musiche di Debussy nel centenario della morte.

Programma

Bach: Preludio e Fuga in fa m BWV 857

Beethoven: Sonata op.31 n 2 in re m

Debussy
Tre preludi
De pas sur la neige
Le sons et les parfums retornant dans l’air de la soir
Ce qui qu’a vue le vent de l’ouest

Suite Bergamasque
________________________________________

Giovedì 24 maggio 2012, ore 18.30
Premio Pianistico Internazionale “Napolinova”
Concerto di Premiazione
Giuria presieduta da Laura De Fusco

________________________________________

Venerdì 25 maggio 2012, ore 18.30
Filippo Balducci

Nella sua formazione sono stati fondamentali i rapporti con Angela Montemurro, con cui si è diplomato al Conservatorio di Bari con lode e menzione speciale, Fausto Zadra con cui si è diplomato all’Ecole Internationale de Piano di Losanna e Aquiles Delle Vigne con cui ha studiato all’Ecole Normale “A. Cortot” di Parigi.
Ha seguito, inoltre, masterclasses con Fiorentino, Demus, Sandor, Badura Skoda, Marvulli, De Moura Castro, Natochenny, Feltsmann, presso le più importanti accademie, tra cui il Festival di Merano, l’Università di Hartford-Connecticut, l’Accademia Pianistica di Imola, l’Accademia Musicale Pescarese.
In queste circostanze è stato vincitore di borse di studio per merito ed è stato ingaggiato per l’esecuzione di concerti.
Molto stimolante è stato il confronto con il pianista Benedetto Lupo, con cui ha conseguito la Laurea di II livello in Pianoforte ad indirizzo solistico con la votazione di 110 e lode e menzione speciale del MIUR.
Ha vinto Concorsi Nazionali ed Internazionali, Primo Premio assoluto ad Osimo, Lamezia T., Caserta; il Secondo al “S. Rachmaninoff” di Morcone e al “F. Liszt” di Lucca; il Terzo a Senigallia.
I suoi successi più significativi in Concorsi Internazionali di esecuzione pianistica sono il Primo premio assoluto al “F. P. Neglia” di Enna, il Secondo a Pinerolo ed il Secondo ex aequo (Primo Premio non assegnato) all’A.M.S.A. World Piano Competition di Cincinnati – USA.
L’intensa attività concertistica, iniziata a tredici anni, lo ha portato ad esibirsi nelle più importanti città italiane (Abano Terme, Arezzo, Bari, Campobasso, Grosseto, Merano, Milano, Varese, Napoli, Pescara, Perugia, Ravello, Roma, Taranto, Trieste) ed estere (Parigi, Nizza, Losanna, Lugano, Mannheim, Madrid, Bilbao, Izola, Adana, Hartford, Cincinnati).
È stato solista con importanti orchestre nazionali e internazionali (Camerata Mozart di Losanna, la Filarmonica Italiana, Internazionale della Magna Grecia, Sinfonica di Bari, Sinfonica di Stato Turca, Orchestra “Mario Gusella” di Pescara, Sinfonietta Italiana) sotto la direzione di Andreae, Batiz, Billi, Cattini, Conta, Gianola, Beat Hofstetter, Kalmar, Lentini, Mazza, Molinini, Sisillo, Zadra.
Ha effettuato registrazioni per la RAI e la WGUC di Cincinnati – Usa.
Nell’ambito del Festival “Monografie sul ‘900 e dintorni”, insignito del Premio della critica “Franco Abbiati”, ha eseguito con la pianista Anna Maria Strano il Dialogo VII per due pianoforti e orchestra di Malipiero.
L’esecuzione è stata incisa dalla Stradivarius.
Dedica particolare attenzione anche alla Musica da Camera dal 1994, anno in cui partecipa, in qualità di borsista, al corso “Giovani Pianisti d’Europa nella Musica da Camera” con Vernikov e Zadra.
Ha eseguito pagine significative del repertorio per pianoforte ed archi dal Duo al Quintetto in sedi prestigiose quali l’Auditorium “De Singel” di Anversa, Il Reale Conservatorio di Bruxelles, Il Teatro Comunale di Ferrara, l’Euro-festival di Camerino.
Ha seguito Corsi di Musica da Camera con il Trio di Trieste, Bogino e Igor Oistrakh. Vincitore di tre Concorsi a cattedra per titoli ed esami, é attualmente docente titolare di Pianoforte principale presso il Conservatorio di Bari, anche nell’ambito dei Corsi di Laurea di II livello.
É stato assistente del M° Zadra all’Ecole Internationale de Piano di Losanna ed al Festival del Mediterraneo di Cullera – Valencia, e del M° Delle Vigne al Bain de Musique Festival di Flaine.
Tiene corsi di perfezionamento presso l’Accademia “Aurofonie” di Lugano, l’Associazione EchoMusic di Monopoli e l’Associazione “D. Sarro” di Trani.
Nel 2010 ha aperto il Festival pianistico “A. Scriabin” di Grosseto con un recital monografico dedicato al compositore russo.
Nel 2011, invitato in giuria al Concorso Internazionale Pianistico “Fausto Zadra”, ha concluso la manifestazione con un suo recital.

Hanno scritto di lui:

…un pianista dotato di straordinario intuito, maturità ed immaginazione artistica … la sua intelligenza acuta, l’impeccabile gusto musicale e la tecnica raffinata conferiscono alle sue interpretazioni estrema bellezza e forza emozionale… (Lev Natochenny).

Il dispose d’un talent hors pair, où une technique approfondie s’amalgame à une musicalité rare, interieure, que répond aux grands principes de l’Art…. ….dans un monde musical plutot basé sur des valeurs conventionnelles…. il fait entendre une autre voix, pleine de sincerité et d’ardeur interpretatif… (Aquiles Delle Vigne).

….Musicien intelligent et sensible, Filippo Balducci a fait preuve de beaucoup d’engagement dans son travail, en rélévant des qualités pianistiques de premier ordre et un don musical exceptionnel. Il s’impose par son magnetisme, sa maturité et ses capacités expressives… (Fausto Zadra).

Programma

R. Schumann: Kinderszenen, op. 15

C. Debussy: Children’s corner

J. Brahms: Variazioni su un tema di Schumann op. 9

F. Mendelssohn: Variations Seriéuses op. 54
________________________________________

Sabato 2 giugno 2012, ore 18.30
Fiorenzo Pascalucci

Fiorenzo Pascalucci, nato a Campobasso nel 1987, ha conseguito cum laude il Diploma di pianoforte e la Laurea di pianoforte solistico presso il Conservatorio “Rossini” di Pesaro.
Si è in seguito diplomato presso l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola con i M° Margarius, Kravtchenko e Scala.
Attualmente studia presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e si avvale dei preziosi insegnamenti del Maestro Aldo Ciccolini.
Dopo la vittoria in numerosi Concorsi Musicali Nazionali ed Internazionali, nel 2008 si impone secondo classificato al “Premio Nazionale delle Arti” e vincitore assoluto alla XII rassegna musicale “Migliori diplomati d’Italia” di Castrocaro Terme ed alla XXV Edizione del “Premio Venezia”.
A seguito di ciò gli è stata conferita la Targa d’argento del Senato della Repubblica Italiana e la Medaglia d’argento del Presidente Giorgio Napolitano, che lo ha successivamente ricevuto in Quirinale.
Nell’estate 2011 ha vinto il Terzo Premio e il Premio del Pubblico al “Grand Prix International de Piano de Lyon”.
Si è esibito in recitals e in qualità di solista con prestigiose orchestre presso il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Filarmonico di Verona, il Teatro Comunale di Treviso, il Teatro Comunale di Vicenza, il Teatro Rossini di Pesaro, l’Oratorio San Filippo Neri di Bologna (BolognaFestival), la Galleria d’Arte Moderna di Milano (Festival MiTo), la Salle “Edgar Varèse” del CNSMDL, il Teatro degli Atti di Rimini, il Teatro Toniolo di Mestre, l’Auditorium Pollini di Padova, l’Auditorium dell’Accademia Navale di Livorno, la Sala “Arturo Benedetti Michelangeli” di Bolzano, il Mozarteum di Salzburg, il Teatro Savoia di Campobasso, l’Auditorium Comunale di Belluno, l’Auditorium del “Gemelli” di Roma, Villa Malfitano a Palermo, il Castello di Wolfsburg, il Palazzo Venezze di Rovigo, il Palazzo del Turismo di Riccione etc.
Ha frequentato masterclasses di Ashkenazy, Caramia, de Fusco, Kämmerling, Leister, Lucchesini, Masi, Medori, Pace, Rattalino, Soriano, Speranza e Vickers.
Ha registrato diversi cd per varie case discografiche.
Suona stabilmente in duo con Danilo Squitieri, violoncellista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Programma

L. van Beethoven: Sonata in Do M op.2 n.3

A. Schönberg: Drei Klavierstücke op.11

F. Chopin: Scherzo n.2 in si b m op.31

C. Debussy:
Estampes
L’Isle Joyeuse

______________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.