Mercoledì 11 aprile il pianista Herbert Schuch debutta nell’ambito della rassegna Talenti di Bologna Festival

Mercoledì 11 aprile, ore 20.30, Oratorio San Filippo Neri, la rassegna Talenti prosegue con il concerto del pianista tedesco Herbert Schuch, brillante allievo di Alfred Brendel, vincitore di tre importanti concorsi pianistici internazionali: il Concorso pianistico di Londra, il Concorso Beethoven di Vienna e, nel 2004, il Concorso Casagrande di Terni dove ha ottenuto anche il “Premio della critica”.
Per la prima volta in recital a Bologna, Herbert Schuch vanta una ragguardevole carriera già intrapresa soprattutto all’estero: è stato ospite delle principali istituzioni concertistiche europee, da Londra a Vienna a Salisburgo, con recital dedicati alla musica moderna e contemporanea e ad autori come Beethoven, Schumann, Schubert, Ravel.
Il programma appositamente studiato per questo recital bolognese, si apre con due brani “miniaturistici” – Énigme di Skrjabin e i Sei piccoli pezzi op.19 di Schoenberg – per concludersi con due pagine schubertiane di ampio respiro: la Sonata D.664 e la Wanderer-Fantasie che, come ebbe ad osservare Schumann, è un lavoro dove Schubert sembra “aver voluto riunire un’intera orchestra in due sole mani”.

Nella rassegna Talenti Bologna Festival presenta giovani esordienti o concertisti già in carriera, conosciuti per lo più all’estero.
Il prossimo appuntamento è con il Trio Armellini-Marzadori (16 aprile) appositamente costituito per questo concerto bolognese dalla pianista diciannovenne Leonora Armellini con il fratello violoncellista Ludovico e la violinista bolognese Laura Marzadori.
A seguire il Quatuor Cambini-Paris (28 maggio), molto apprezzato in Francia e il diciannovenne Leonardo Pierdomenico (7 giugno), vincitore del Premio Venezia 2011.

Informazioni Bologna Festival: 051 6493397
Biglietteria Bologna Welcome
(Piazza Maggiore 1/E)
tel.: 051 231454, dal martedì al sabato, ore 13-19

Vendita biglietti online:
www.bolognafestival.it
www.vivaticket.it
www.classictic.it

Associazione Bologna Festival
via delle Lame, 58
40122 Bologna
fax: 051 5280098

Ufficio Stampa Bologna Festival
Paola Soffià
tel.: 051 6493397
cell.: 328 7076143
e-mail: stampa@bolognafestival.it
____________________________________

Mercoledì 11 aprile ore 20.30 – Oratorio San Filippo Neri
Herbert Schuch pianoforte

Programma

Aleksandr Skrjabin: Énigme op. 52 n. 2

Arnold Schoenberg: Sechs Kleine Klavierstücke op. 19

Wolfgang Amadeus Mozart: Fantasia in do minore K.475

Franz Liszt
Orage (da Années de pèlerinage-Suisse)
Variazioni su un tema di Bach “Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen”

Franz Schubert
Sonata in la maggiore D.664
Wanderer-Fantasie in do maggiore D.760

Herbert Schuch
Nato a Temesvar (Romania) nel 1979, Schuch ha studiato pianoforte nella sua città natale con Maria Bodo e poi in Germania – dove si è trasferito con la famiglia nel 1988 e dove vive tutt’ora – con Kurt Hantsch; ha proseguito gli studi al Mozarteum di Salisburgo, sotto la guida di Karl-Heinz Kämmerling. Importante per la sua formazione musicale il lavoro svolto con Alfred Brendel.
Nell’arco di un solo anno ha vinto tre importanti concorsi pianistici internazionali: il Concorso Casagrande di Terni, il Concorso pianistico di Londra e il Concorso Beethoven di Vienna. Immediati, gli inviti da parte di orchestre quali la Camerata Salzburg, la London Philharmonic Orchestra, i London Mozart Players, l’Orchestre National de Lyon, la Radio-Sinfonie-Orchester Frankfurt, la Radio-Sinfonie-Orchester Wien, la Dresdner Philharmonie. Si è esibito al Beethoven Festival di Bonn e nei festival di Ruhr, Rheingau e Stoccarda; nel 2008 ha debuttato al festival di Salisburgo. Nella scorsa stagione ha tenuto il suo primo recital alla Konzerthaus di Vienna e ha iniziato la sua collaborazione con la Philharmonie di Colonia, dove è stato “artista in residenza” per una stagione, lavorando insieme alla WDR Sinfonieorchester Köln e Kristjan Järvi.
Nel corso del 2012 si esibirà al Schubertiade di Hohenems, allo Schwetzinger Festspiele, al Mozartfest di Würzburg .
Il suo interesse per la musica cameristica, stimolato anche dagli studi violinistici compiuti da bambino, lo vede di sovente suonare in duo con Adrian Brendel, Julia Fischer, Veronika Eberle, Sebastian Klinger.
Nel suo repertorio figurano Schubert, Schumann e Ravel, così come Holliger e Lachenmann.
Di recente pubblicazione il suo CD che accosta il Terzo Concerto di Beethoven al Concerto per pianoforte di Viktor Ullmann eseguiti con la WDR-Sinfonieorchster Köln diretta da Olari Elts.

_______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo

tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.