Giovedì 8 marzo musiche balcaniche e klezmer con Les Nuages Ensemble nell’ambito della stagione della Gioventù Musicale di Modena

Il quartetto si chiama Les Nuages Ensemble ed è formato da musiciste appassionate dalle melodie coinvolgenti e caratteristiche della musica klezmer, genere nato all’interno delle comunità ebraiche dell’Europa orientale e che racchiude forme provenienti da un’area territoriale così vasta da fare avvertire influenze della musica greca e di quella turca.
Saranno a Modena giovedì 8 marzo, all’Auditorium Marco Biagi, alle ore 21, per il concerto che la Gioventù Musicale d’Italia dedica alle donne del mondo con una speciale attenzione alle donne non italiane per le quali il biglietto d’ingresso costerà solo 1 euro.
Anna Paraschiv, violino, Lucia Marino, clarinetto, Alessandra Osella, fisarmonica, Elisabetta Bosio, contrabbasso, presentano un programma di brani della tradizione balcanica e di musiche klezmer con un excursus nel film Train de vie, del 1998, con l’esecuzione di Tanz Tanz Yidelekh, e nel musical Il violinista sul tetto, il cui debutto risale al 1964, ambientato nella Russia zarista del 1905, con il celebre Sunrise Sunset.

Prima di formare il gruppo, una volta diplomate al conservatorio, le quattro musiciste imboccano percorsi in ambiti musicali molto diversi fra loro: chi si imbatte in esperienze folk di musica irlandese, scozzese e svedese, chi milita in formazioni bandistiche, chi sperimenta l’etno-world music e chi invece resta in ambito colto per suonare in formazioni classiche e in orchestra.
Frequentato un corso di specializzazione in musica klezmer presso il Conservatorio Charles Munch di Parigi, nel 2007 decidono di creare un gruppo di sole donne con l’intenzione di incrementare la presenza femminile in questo ambito musicale ancor oggi frequentato quasi esclusivamente da musicisti uomini.
L’intento, riuscito, è quello di unire le competenze musicali derivanti da una formazione classica alla pratica di un genere basato su una tradizione prevalentemente popolare, con l’intenzione di approfondire lo studio della storia, dello spirito e della cultura ebraica.

I brani in programma l’8 marzo sono prevalentemente estratti dal repertorio della musica est europea.
Moldavian Hora, danza in 3 tempi originaria della Romania col suono tipicamente klezmer, Odessa Bulgar già nel titolo identifica le zone originarie e di diffusione del repertorio est europeo da cui arrivano anche Happy Nigun, Kolomeke e Honga, mentre Chava metterà in risalto la grinta e la tecnica dell’Ensemble.
Dona Dona è la nota canzone ebraica che ha raggiunto il successo negli anni sessanta grazie all’interpretazione di Joan Baez, Limonchiky canzone Yiddish degli ebrei di Odessa e altri brani tradizionali della musica klezmer ad essere eseguiti sono A Nacht In Gan Eden, Mazel Tov che in ebraico significa “buona fortuna”, e Hava Nagila dall’ebraico “rallegriamoci”.

Les Nuages Ensemble richiameranno il tema della Shoah con Tanz Tanz Yidelekh tratto dal film Train de vie (Un treno per vivere), del 1998, girato a Bucarest, in cui il regista rumeno Radu Mihăileanu esamina in maniera ironica lo sterminio.
Amore, speranza, fratellanza sono i temi che trasmette Sunrise Sunset tratto dal musical del 1964 Il violinista sul tetto (Fiddler on the roof) composto da Jerry Block su libretto di Sheldon Harnick e Joseph Stein: più di 3.000 repliche a Broadway, tradotto 32 lingue, ha mantenuto il record di maggior numero di apparizioni per quasi 10 anni.
Un capolavoro musicale sorprendente premiato da 9 Tony Award compreso per quello per musica e parole.
L’adattamento cinematografico ha portato al compositore statunitense John Williams il Premio Oscar nel 1971 per la migliore colonna sonora.
Al termine del concerto, che si svolge grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, sarà offerto un brindisi.

I biglietti (da 1 a 15 euro) sono in vendita un’ora prima del concerto presso l’Auditorium Marco Biagi, e presso la sede della GMI dal martedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19,30 e il sabato dalle 10 alle 12,30.
Tel: 059 9781690
Solo il giorno del concerto: 331 3345868

Per ulteriori informazioni:
www.gmimo.it
Tel.: 059 9781690 – Solo il giorno del concerto: 331 3345868

Ufficio GMI
Modena, Rua Muro 59
e-mail: info@gmimo.it
Tel.: 059 9781690

Ufficio stampa
Cecilia Brandoli
e-mail: cecilia.brandoli@gmail.com
cell.: 333 21 67122

______________________________

Programma

Giovedì 8 Marzo, ore 21.00 – Auditorium Marco Biagi

Les Nuages Ensemble
Anna Paraschiv violino
Lucia Marino clarinetto
Alessandra Osella fisarmonica
Elisabetta Bosio contrabbasso

Musiche klezmer e balcaniche al femminile

Ingresso a 1 euro per le donne non italiane

Brindisi conclusivo

Brani in programma:
Moldavian Hora
Odessa Bulgar
Tanz Tanz Yidelekh (dal film “Train de vie”)
Sunrise Sunset (dal musical “Il violinista sul tetto”)
Chava
Kolomeke
Happy Nigun
Honga
Dona Dona
Limonchiky
A Nacht In Gan Eden
Mazel Tov
Hava Nagila

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.